Lunedì 19 Novembre 2018
   
Text Size

Anziani a Torre Canne e bando case popolari

Torre canne Turi

Ecco l’appuntamento periodico con la rubrica “comunicare il sociale” voluta dal Vicesindaco e Assessore alle Politiche Sociali, Dott.ssa Mariangela Volpicella, dove vengono rese pubbliche tutte le informazioni e iniziative dirette a tutti i cittadini promosse dall’ assessorato ai servizi sociali.

 Anziani a Torre Canne

La prima comunicazione di questa settimana riguarda il servizio trasporto anziani presso lo stabilimento Termale di Torre Canne.

Anche quest’ anno, come deliberato in Giunta Comunale il 17 aprile scorso, circa 63 anziani, nel mese di Luglio, potranno usufruire del servizio di trasporto che consentirà loro di raggiungere lo stabilimento delle terme di Torre Canne, dove potranno effettuare un ciclo di 12 giorni di terapia termale, previa visita medica di ammissione (da svolgersi presso lo stabilimento stesso), prevista per il sabato precedente al giorno di inizio delle cure.

Potranno far domanda gli anziani che abbiano raggiunto i limiti di età previsti per il pensionamento di vecchiaia e sociale.

Il trasporto sarà garantito attraverso un pullman gran turismo, si informa che la quota di partecipazione sarà sostenuta per una parte da fondi comunali e per la restante parte direttamente dai partecipanti (per un importo di 40€).

Questo tipo di intervento sociale è mirato al soddisfacimento di specifici bisogni degli anziani , col fine di poter curare e prevenire eventuali patologie attraverso le cure termali ma anche per consentire loro si passare alcuni giorni in compagnia e spensieratezza.

 Bando per assegnazione case popolari

Il secondo argomento riguarda il bando per l’ assegnazione delle case popolari, infatti, mercoledì 17 aprile, di concerto con l’ assessore alle Politiche Abitative, Gaetano Denovellis,  con delibera di Giunta Comunale, è stata disposta l’attivazione delle procedure di affidamento ad una ditta esterna, la redazione di un apposito bando utile all’assegnazione di alloggi di edilizia residenziale pubblica e di tutti gli altri alloggi in disponibilità del Comune di Turi (ex. L.R.54/84 e ss.mm.ii); inoltre,  la ditta incaricata provvederà alla successiva attività di verifica della documentazione e redazione della graduatoria. 

Inoltre, la medesima ditta specializzata provvederà ad attivare le necessarie procedure di verifica della permanenza dei requisiti da parte degli assegnatari degli alloggi E.R.P. della vecchia  graduatoria, nonchè alla rideterminazione dei canoni di locazione.

In altri termini, con questa procedura finalmente verrà regolarizzata la posizione dei locatari delle case di proprietà comunale, in situazione di mora.

Si rappresenta che al termine delle verifiche, qualora vi siano delle irregolarità, si procederà ad un concordato tra i locatari e il Comune, col quale ogni inquilino, per poter conservare il diritto a conservare l’alloggio comunale, oltre al pagamento della mensilità in corso, dovrà sanare le pregresse situazioni di mora.

Infine chi all’atto della verifica, dovesse aver perso i requisiti minimi o non  vorrà accordarsi per il pagamento del dovuto, l’ente comunale procederà alla risoluzione immediata del contratto.

Si ricorda che chiunque volesse avere informazioni sulle iniziative dell’assessorato alle politiche sociali, segnalare qualsiasi problematica o collaborare in proposte a sostegno dei più deboli, può rivolgersi personalmente alla Dott.ssa Mariangela Volpicella al n°  080.8912828  e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.   o direttamente in Comune presso l’ufficio Servizi sociali.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI