Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

Progetti e idee per una crescita sociale

2013-04-11 10.49.45

Giovedì mattina, presso la ex Sala Giunta della Regione Puglia, a Bari, si è svolta la Conferenza Stampa del “Consorzio Mediterrae”, organizzata dal Presidente Ing. Roberto De Pascalis e dall’Amministratore Delegato commercialista Natalino Ventrella.
No Intermediazione (con proposta Fresco Italiano + Take Away Food Italiano); Francescanesimo Economico e Solidale; Economia Solidale e Microcredito; Mutuo Soccorso e Solidarietà; Descrescita Felice e Sostenibilità; Salvaguardia Ambientale e Green Economy; Nuovo Habitat Contemporaneo. Sono questi gli obiettivi che il neo costituendo consorzio si pone per fronteggiare il disastroso quadro economico/ produttivo/ commerciale dell’intera Nazione, incapace di superare il forte stato di crisi nella quale è caduta e che determina licenziamenti, disoccupazione e chiusure di numero sempre crescente.
I progetti che il Consorzio Mediterrae intende implementare e presentati nel corso della conferenza stampa, mirano a creare sostegno alle popolazioni svantaggiate, ai giovani e ai disoccupati.
Tra questi, progetti volti alla riconversione sociale, sviluppo integrato, implementazione, commercializzazione ed internalizzazione dei prodotti agro-alimentari, o ancora, alla creazione di laboratori produttivi o diffusione del Facility Managment integrato. Idee volte alla gestione di molteplici impianti tecnologici ed innovativi tesi allo sfruttamento delle fonti rinnovabili e delle agroenergie, come il fotovoltaico, eolico, biomasse, geotermico, ecc.
“Occorre impiegare/scoprire nuovi sistemi capaci di poter assicurare o migliorare la qualità della vita unitamente ad una notevolmente ridotta assegnazione delle risorse economiche all’uopo necessarie” – sono le parole dell’amministratore Ventrella che così descrive l’obiettivo della “Decrescita Felice”.
“Il principio della “Decrescita Felice”, quindi, si applica a tutto quello che può essere considerato consumo attraverso metodologie semplici di contenimento che ci permettono, in un continuum razionalmente applicato, di decrescere nei consumi e di crescere nella qualità della vita. Queste strategie che, ovviamente, sono scarsamente utili se impiegate a livello di singola Famiglia,
diventano prepotentemente efficaci nel caso diventino un must a livello di comunity, a partire dal minimo ambito territoriale rappresentato proprio dal Comune” – prosegue Ventrella nel corso della conferenza. Proposte ed obiettivi comuni esposti attraverso una comune azione che guardi al risparmio ed eviti gli sprechi. “Una “Direttiva Comunale” finalizzata all’efficace continuo “Contenimento dei consumi” rappresenta la prima procedura utile, adottabile su larga scala e per tutti gli usi del territorio (abitativo, industriale, commerciale, ecc.) attraverso formule che abituino i cittadini alla razionalizzazione di tutte le loro risorse, in uno con un sempre più attento uso del territorio. In questo modo si arriverà alla decrescita dei consumi, cioè all’utilizzo di solo 1/3 delle risorse che precedentemente si impegnavano, con il felice risultato di raggiungere costi risibili delle relative bollette o spese”. L’ottimizzazione e la valorizzazione dell’abitazione sono state inquadrate
in un processo virtuoso definito: “Nuovo Habitat Contemporaneo” che, applicato assieme alla “Decrescita Felice” - “creano un enorme effetto dell’innovazione territoriale con benefici economici, incremento degli investimenti, valorizzazione del parco immobiliare e decrescita dei consumi. Tutte queste modalità d’innovazione saranno supportate dal “Consorzio Mediterrae” in armonia
con le amministrazioni territoriali virtuose che intenderanno perseguire queste proposte per trasformare l’intera qualità della vita dei propri cittadini”.

2013-04-11 11.01.05

Commenti  

 
giuseppe de pasquale
#1 giuseppe de pasquale 2013-04-18 21:45
ma quali progetti e idee sociali ci possono essere in questo paese , tutto si fa , ma si parla solo di agricoltura che non cresce .Inoltre c'è da dire molto non si fa nulla per i giovani che la sera non hanno un ricreazione salvo pizzerie e qualche locale ,progetti quali progetti o idee vedo solo un muro dipinto di nero.
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI