Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

Turi saluta l’amico Piero

Cattura

La Chiesa Madre non è riuscita ad accogliere al suo interno tutti coloro che erano sopraggiunti per salutare l’amico Piero. “In questo momento di tristezza – annuncia il celebrante Don Nicola – l’immagine di Gesù che tocca la bara, come scritto nel Vangelo di Luca, riporta la nostra mente al mistero della morte”. “È stato il suo sorriso che mi ha colpito – continua poi Don Nicola – un sorriso che andava ben oltre il rincontrarsi. Piero era una persona che ha cominciato a rileggere la sua esistenza proprio alla fine dei suoi giorni e quel sorriso mi ha fatto pensare e comprendere, quando pregavamo insieme, che lui era già pronto per incontrare il Signore.”
La morte rappresenta il momento più umano e Don Nicola è pronto a scommetterci: “Non è una mia interpretazione. Nello sguardo di Piero emergeva la fede che l’ha unito al Signore. Spesso l’uomo si illude di poter controllare tutto. Caro Piero, con la nostra preghiera ti affidiamo al Signore. Aiutaci a farci compiere del bene nel tempo che ci resta”.
Don Giovanni. Al termine della celebrazione Don Giovanni ha preso la parola: “Questo è un momento difficile per tutto il paese. Piero era conosciuto da tutti come medico, amministratore ma soprattutto come sportivo. Turi perde una persona di grande valore. Voglio salutare un amico, un lottatore che ha combattuto la sua battaglia più grande nell’ultimo periodo della sua vita. Un lottatore e un amico che è andato via con Mennea”.

Commenti  

 
Giuseppe T.
#8 Giuseppe T. 2013-04-15 13:12
Quand'è che saremo in grado di dire qualcosa per costruire invece che per distruggere?
Ognuno, quotidianamente, compie azioni buone o cattive ma quello che non deve mai accadere è GIUDICARE. Da una persona e dalla sua storia si deve cogliere l'insegnamento delle cose buone e il ripudio di quelle sbagliate che sono così individuate in base ad elementi meramente soggettivi.
Solo in questo modo potremo migliorarci ed evitare di perdere tempo e fiato inutilmente.
A voi le personali riflessioni.
Citazione
 
 
ognuno
#7 ognuno 2013-04-13 09:33
È libero di dire e pensare ciò che vuole, smettiamola con questa ipocrisia.
Citazione
 
 
Bersani
#6 Bersani 2013-04-12 19:34
Mino non fare tanto il vagheggiato mentale,lo sai benissimo la gente che tipo di opinioni ha. Per la cronaca personalmente nemmeno fumo sigarette,ne tantomeno ho intenzione di offenderti,in quanto ho riportato solamente dei commenti per sentito dire.
Citazione
 
 
Mino Miale
#5 Mino Miale 2013-04-12 12:41
Caro, stupido, spinellato "Bersani",a volte il silenzio ti farebbe bene, grazie. Vergognati anche per chi ti ha "messo al mondo" senza un carico di schiaffi al momento giusto.
Citazione
 
 
Bersani
#4 Bersani 2013-04-11 22:09
Non lo conoscevo di persona,però per sentito dire,non era dei buoni.A dir la verità i commenti in percentuale sono più negativi che positivi.
Citazione
 
 
anonimo italiano
#3 anonimo italiano 2013-04-11 13:59
quando uno muore è sempre il migliore......prima no, quanta ipocrisia a questo paese...
Citazione
 
 
Mino Miale
#2 Mino Miale 2013-04-08 16:51
Conosco Piero da molto tempo, meglio ancora mio fratello per aver studiato insieme e soprattutto "corso" insieme. A me piace ricordarlo quando capitammo "gomito a gomito" in un singolare (temporaneo)ristorante allestito in piazza Pertini e lui si accomodò tra di noi. Gli presentai Pina Catino, Tonio suo marito (responsabile Coni, creatore della scuola arbitri di calcio molfettese) e Stefano un suo collega medico podista ma non ai suoi livelli agonistici. La grandezza di Piero era nel suo modo naturale, tranquillo di parlarci dei suoi allenamenti a Barletta con Pietro Mennea.
Citazione
 
 
010
#1 010 2013-04-08 16:19
Non voglio fare polemica,ma quanti moralisti ci sono in questo paese? Ma andiamo...
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI