Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

L’Auser sposa la giusta causa

Auser-insieme-per-turi

Mercoledì  20 febbraio, alle ore 19,30, una numerosa delegazione di soci Auser è stata ricevuta dal sindaco di Turi, dott. Onofrio Resta e da alcuni assessori del Comune.

Il tema dell’incontro riguardava la scadenza della concessione, in uso gratuito, del locale sito in piazza Chiesa n. 31, in cui si sono tenute fino ad oggi le attività sociali e culturali dell’Associazione.

Detto locale, che gli stessi soci avevano provveduto a ripulire a loro spese, è destinato ad ospitare le vetture di servizio dei carabinieri della locale stazione, pertanto ci era stato assegnato provvisoriamente con l’impegno di restituirlo entro il 31 gennaio, in attesa di una sede più adatta.

In qualità di presidente dell’Auser, sento il dovere di ringraziare il sindaco per la proroga concessaci per tutto il mese di febbraio e per la disponibilità mostrata nei nostri confronti; ho apprezzato il gesto di convocarci personalmente per metterci al corrente degli sviluppi della situazione relativa alla concessione dei locali di proprietà del Comune alle associazioni operanti nel territorio.

 Nello stesso tempo, esprimo la mia solidarietà (nonché perplessità) per l’incresciosa situazione che si è venuta a creare a causa di una denuncia anonima all’Intendenza di finanza: in seguito a questa denuncia, infatti, la Finanza ha chiesto all’Amministrazione comunale di verificare lo stato attuale dei locali pubblici, e la loro destinazione d’uso. Pertanto tutte le  concessioni dovranno essere regolarizzate secondo parametri di pubblica utilità, e, per quanto riguarda le associazioni, potranno concorrere all’assegnazione dei locali disponibili, ad uso gratuito, sulla base di una apposita graduatoria.

 Durante l’incontro il sindaco ha riconosciuto il ruolo svolto dalla nostra associazione come centro di aggregazione sociale operante nel territorio e ha avuto parole di elogio per l’impegno profuso dal sottoscritto e da tutti i soci, assicurando il suo interessamento perché l’Auser possa avere una sede adeguata alle tante attività previste nello Statuto.

La promessa che abbiamo letto nei futuri programmi del sindaco, mi spingono ad avere fiducia in una positiva soluzione e mi trasmettono l’energia per continuare a condurre il gruppo dei soci che diventa sempre più numeroso.

Commenti  

 
Lascia o raddoppia
#1 Lascia o raddoppia 2013-02-26 14:37
L' Auser lascia il locale per le auto dei carabinieri e raddoppia in biblioteca
Ora G.S. chiederà nuovamente lo sfratto.
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI