Rischio stangata sui rifiuti

 Polizia-Municipale-Turi

 

 

                                                                                              Polizia Municipale di Turi: “Il bilancio è positivo”

Si è svolto martedì scorso nella sala giunta del municipio di Turi l’incontro con i giornalisti convocato dal comandante della Polizia Locale, cap. Michele Cassano che, insieme al vice comandante ten. Domenico Valentini, ha illustrato il resoconto sull’attività del Corpo di Polizia Locale nell’anno 2012. I dati più significativi arrivano dall’attività di infortunistica stradale. “Gli incidenti rilevati dal nostro Corpo - spiega Cassano - hanno registrato 33 feriti e nessun morto, dato che rispetto all’anno precedente segnala una riduzione di quasi del 50% dei feriti. Abbiamo puntato sulla prevenzione intervenendo sulla viabilità, cercando di rendere più agevole il traffico sulle strade cittadine”. La principale causa degli incidenti è attribuita alla mancata precedenza e all’inosservanza della segnaletica stradale.


90 mila euro incassati - L’anno 2012 ha portato alle casse comunali tale cifra dovuta alle violazioni del codice della strada. Infatti sono stati ben 1402 le violazioni, di cui 1258 per sosta in divieto, sosta senza disco orario o sosta su stallo disabili. Dei 90 mila euro il 50% è stato destinato alle casse del Corpo Locale, che ha già provveduto ad investire quei soldi nell’acquisto di un ufficio mobile attrezzato per attività di infortunistica stradale. Il mezzo, che è costato 27 mila euro, dovrebbe arrivare a marzo e sarà disponibile in caso di urgenza o di necessità. Il restante degli introiti è stato investito per il lavoro di rifacimento della segnaletica stradale. In definitiva tutti i soldi versati dai cittadini per le multe sono stati reinvestiti per migliorare la sicurezza delle nostre strade. “Turi è la prima città della Provincia che ha provveduto al rifacimento della segnaletica per i posteggi riservati ai disabili “, - afferma il comandante che aggiunge - “già nei mesi scorsi nel nostro comune erano stati introdotti i nuovi tesserini con le nuove disposizioni. Da parte nostra c’è grande sensibilità e attenzione per i diversamente abili”.

Le-nuove-strisce-dei-posteggi-per-i-disabili170 passi carrabili regolarizzati - Una battaglia che il Corpo di Polizia Locale sta portando avanti con grande fermezza. Il Comune ha dato la possibilità ai cittadini che non avevano mai provveduto al pagamento della tassa annuale, di regolarizzare, senza procedere a sanzioni, gli accessi carrabili. Dopo i controlli degli agenti sul territorio il risultato è stato positivo con 170 regolarizzazioni e 3 nuove aperture.
Per quanto riguarda le violazioni amministrative, il 2012 è cominciato con un maxi-sequestro di giocattoli pericolosi che presentavano marchio CE contraffatto. L’attività della PM opera su tanti settori. Ecco i risultati svelati dal Comandante Cassano: “Ci sono state alcune segnalazioni di cantieri aperti senza le adeguate comunicazioni. In estate siamo dovuti intervenire per sanzionare 8 individui a seguito di incendi perchè non avevano provveduto alla pulizia dei suoli come prevede l’ordinanza che ogni anno viene emanata dal sindaco. A tal riguardo ci sono state altre 12 violazioni per la mancata bonifica di suoli incolti. Un’altra questione su cui abbiamo posto l’attenzione riguarda il volantinaggio selvaggio. I cittadini avranno notato che le auto erano quasi sempre ‘pulite’ da volantini. Questo è stato reso possibile grazie ai nostri controlli. Nei mesi scorsi durante alcuni controlli nei cantieri abbiamo riscontrato tre casi di imprese artigiane che non erano iscritte alla Camera di Commercio e dunque segnalati all’Autorità competente per recupero tributi e contributi evasi. Infine con l’operazione ‘luci spente’ sono state accertate violazioni per allaccio abusivo di ben 13 pali privati alla rete di pubblica illuminazione”.
Sportello Unico di Attività Produttive - Lo sportello che permette ai cittadini di aprire attività commerciali in un giorno. Introdotto nel 2011, lo sportello è telematico in modo da eliminare la carta e rendere immediata la trasmissione delle documentazioni. Presso il Comune è disponibile l’ufficio dove i cittadini si possono recare per seguire le loro pratiche.

Riduzione dei costi di gestione dei cani randagi - è stato possibile grazie alle politiche di affido e alla politica di prevenzione che ha prodotto un risparmio di 122 mila euro dal 2007. Il consigliere De Carolis, intervenuto sul tema, ha annunciato che il Comune sta provvedendo a stipulare una convenzione con le guardie zoofile in modo da intensificare i controlli sul territorio turese per verificare se tutti i cani siano dotati di microchip. “Si tratta di un’ulteriore attività di prevenzione” - spiega De Carolis - “Stimoliamo i cittadini offrendo 0,50 euro al giorno per un cane adottato e i costi della sterilizzazione sono del 50% a carico del Comune. Nel 2012 ci sono state 20 richieste adozioni di cani randagi”.

Protezione Civile Comunale - L’assessore di competenza, Maurizio Coppi, ha sottolineato che Turi è uno dei pochi paesi della Provincia ad avere un Corpo di Protezione Civile Comunale, motivo di grande soddisfazione. L’attività dei volontari è stata preziosa soprattutto durante l’emergenza neve. L’impegno dei volontari si è ripetuto con la bonifica e la messa in sicurezza di aree trasformate in discariche a cielo aperto. “Stiamo cercando di fornire ai volontari le attrezzature necessarie per migliorare la funzionalità del Corpo” - puntualizza Coppi, che aggiunge - “con un finanziamento della Regione di 70 mila euro, cofinanziato dal Comune, è stato acquistato un mezzo antincendio. Inoltre una parte del finanziamento verrà investito in strumentazioni e attrezzature adatte per lo svolgimento dell’attività dei volontari”.


RISCHIO AUMENTO DELLA TARSU. L’ecotassa per il 2013 è rimasta invariata e i cittadini pagano 7,50 euro. L’ecotassa è una sanzione che viene applicata ai comuni che non raggiungono determinati obiettivi nella raccolta differenziata. “Attualmente a Turi la percentuale di raccolta differenziata è al 25%. E se entro la fine dell’anno non raggiungiamo il 40% - avverte Coppi - la tassa nel 2014 raggiungerà la cifra di 25,80 euro, ovvero più del triplo”. Un’ulteriore stangata per i cittadini ed è per questo che il Comune si impegnerà nella campagna di sensibilizzazione sui rifiuti, fino a quando non partirà la raccolta porta a porta.
Per gli assessori e i consiglieri presenti alla conferenza stampa il bilancio è positivo. “Un lavoro incentrato principalmente sulla prevenzione e sulla ricerca della risoluzione dei problemi”.