Giovedì 19 Luglio 2018
   
Text Size

Quando la cassiera fa… cassa!

 cassiera-turi

 

 

Spett.le Redazione de “La voce del paese”, vi scrivo perché ritengo l’episodio che mi accingo a narrare di interesse comune, in quanto, almeno una volta nella vita, è capitato ad ognuno di noi e perché fa parte di quelle situazioni in cui ci si sente impotenti, pur avendo ragione al 100 per cento.
Poco prima dell’inizio della partita Italia-Russia, ero in un supermercato di Turi, per comprare qualcosa da “sgranocchiare” con mio figlio davanti alla TV. Arrivato alla cassa c’era una fila immensa e, ovviamente, tutti avevano fretta a causa della partita. Premetto che nel portafogli avevo un’unica banconota da 50 euro. Arrivato il mio turno, ho consegnato la banconota alla cassiera che prontamente l’ ha messa in cassa e mi ha dato il resto come se le avessi consegnato una banconota da 20 euro e non da 50. Nella fretta non me ne sono accorto subito, perché lei non ha contato il resto davanti a me e lo ha riposto direttamente nelle mie mani.
Allontanatomi ad un metro dalla cassa, contato il resto, ho scoperto l’errore. Ho chiesto alla cassiera che mi venisse restituito il giusto. Ho preteso dal responsabile un controllo contabile al fine di appurare l’errore ma il conto è risultato in pareggio.
Ho pure chiamato i carabinieri ma nulla hanno potuto fare, non essendoci alcuna registrazione visiva dell’accaduto.
Morale della favola: non ho avuto ragione, perché la cassiera ha battuto in cassa una banconota da 20 euro, mentre io sono certo di averle consegnato una da 50. Lei si è appropriata indebitamente di 30 euro. Vi chiedo: è giusto che una persona che ha consegnato una determinata somma non abbia uno strumento per far valere le proprie ragioni e non ci sia una procedura grazie alla quale si possa appurare un errore, colposo o doloso che sia?
Naturalmente, procedere con una querela per 30 euro non conviene, però vorrei sollecitare una procedura di controllo al fine di evitare che questi episodi si ripetano e soprattutto che passino impuniti!
Vi saluto e vi ringrazio per l’attenzione.

Un consumatore tradito

Commenti  

 
Italiani ArrabbiatiS
#14 Italiani ArrabbiatiS 2018-03-14 02:56
Ciao, a tutti-è
purtroppo succede spesso anche a me e conoscenti vari,
fortuna per piccole cifre da pochi cent a pochi euro,
comunque oramai è consuetudine e a causa crisi in forte aumento
controllare sempre e subito il resto davanti alla cassa e mai dopo altrimenti è più dura farsi ridare il maltolto

nel 2010 al box informazioni eravamo in 5 tutti per resti sbagliati
alla fine la colpa era dei Computer, e non delle nuove giovani cassiere

P S attenti pure prima di entrare e quando si esce, e pure all'auto parcheggiata, accade di tutto purtroppo
Citazione
 
 
Silvia
#13 Silvia 2017-11-06 13:07
Buongiorno a tutti coloro che leggeranno. Ho sempre salutato tutti, forse anche chi non dovevo nella vita, un giorno ... non ho salutato la cassiera intenta a parlare con altri, pensando di salutarla al suo di saluto ma questo non è avvenuto. Subito dopo mentre passa la mia spesa, lei saluta un suo amico che è dopo di me dicendo ad alta vice che non ho salutato e che gran maleducazione comportarsi così. Che avreste fatto voi? Io ho fatto la tonta, come se non parlasse di me, ma ero molto infastidita, non è stata più maleducata lei a sottolinearlo davanti a me che io non salutarla ma lei ha fatto altrettanto con me? Mah
Citazione
 
 
Giovanni1976
#12 Giovanni1976 2017-08-29 00:55
Stasera ho portato la bimba alle giostre e credo di aver preso una sola.3 giri sulle giostre per 5 euro....pago con 10 euro e non vedo il resto,chiedo il resto e mi bene risposto che ho dato 5 euro non 10.Prontamente tira fuori una banconota da 5 euro e e me la fa vedere dicendomi che ha solo quelli in cassa visto che era in chiusura.Il problema è che i soldi li ha presi con la sinistra e magicamente sono usciti 5 euro dalla cassa con la mano destra!!!!Ed il gioco è fatto!Ti convince che è così ... e tu rimani con il dubbio. Guardate sempre i contanti che tirate fuori bene perché una volta in cassa dell 'esercente in caso di problemi a rimetterci sarete sempre voi!!
Citazione
 
 
Paolo412
#11 Paolo412 2017-08-28 21:04
secondo me se li fregano
Citazione
 
 
Caterina
#10 Caterina 2017-07-07 04:47
Ieri ho fatto la spesa a Lidl a Montagnana(Padova)e ho pagato con bancnote 20€.stavo mettendo via la spesa e cassiere mi ha dato solo scontrino senza il resto 10euro.ero con bambino e avevo la fretta.sono uscita fuori e mi sono accorta che mancano i soldi in portafoglio.sono tornata e lei subito mi ha detto che non si sa se sono in cassa.e uscita a contare poi mi ha detto che sua cassa e giusta!dove sono finiti i miei soldi?se non mi ha reso.Cosa si può fare in questa situazione??
Citazione
 
 
mary54
#9 mary54 2017-07-01 14:21
sono stra-sicura che stamane in un negozio mi abbiano dato un resto errato, se pur di poco (5 euro) ma è una question di principio. Non mi sono accorta subito ma quando sono uscita dal negozio. Sono rientrata in negozio dopo qualche minuto ed il cassiere, dopo aver fatto il controllo di cassa afferma che io dico il falso.
E' possibile chiedere che venga visionata la registrazione dalla telecamera, dato che io o posato quanto dovuto sul banco
Citazione
 
 
Joh
#8 Joh 2017-01-08 22:12
....questo dimostra che signora lei non è una cassiera :) nessuna cassiera può appropriarsi dei soldi in eccesso e sbagliare è umano...a fine turno la cassiera avrà avuto quei soldi in più, poteva tornare il giorno dopo e chiedere informazioni.. le cassiere hanno stipendi, non fanno la cresta sui resti altrui!!!
Citazione
 
 
plutone
#7 plutone 2012-11-14 20:24
x metoh.....sei intelligentissima sei una parente di monti ??? vuoi far sparire dalla circolazione la moneta legale ovvero le banconote sostituendole con carte di credito e di debito dove tutto questo va a favore delle banche ....aaaaaa ragionate ragionate
Citazione
 
 
nonna lalla
#6 nonna lalla 2012-11-08 04:36
e' successo anche a me su un solo euro in un ipermercato . ho capito che ci provano con tutti i mezzi . ora sto piu attenta e non ho piu' fiducia meglio il bancomat cosi non fanno ne cassa e ne cresta.
Citazione
 
 
B.Elefante
#5 B.Elefante 2012-11-05 22:45
IN DIFESA DELLE CASSIERE
1)Durante una lunga coda è inimmaginabile che una cassiera finga essere da 20 una banconosta da 50, e si metta in tasca la differenza, in modo da non far risultare il surplus in caso di conteggio di cassa che potrebbe essere anche immediato; ed a rischio di essere vista dai clienti.
2)Se a volte manca qualche centesimo altre volte te ne danno qualcuno in più, o se ne prendono qualcuno in meno.
3)Se una banconota è deteriorata la si porta a sostituire in banca(che poi la passa alla banca d'Italia).
4)A volte, se uno dimentica il resto e se ne va, viene subito chiamato dalle cassiere.
5)Capita spesso(specie a chi prende il resto senza contarlo....)di essere convinto di avere avuto in tasca, o di aver dato una determinata banconota, che invece in realtà era diversa.
In conclusione una cassiera , a parte l'onestà, non rischia il posto di lavoro e comunque una reputazione da ladra........
Citazione
 
 
MetOh
#4 MetOh 2012-11-05 14:44
Una semplice soluzione sarebbe l'utilizzo di carte elettroniche per il pagamento; le utilizzo anche per 3 euro.
Citazione
 
 
GOLA PROFONDA TURESE
#3 GOLA PROFONDA TURESE 2012-11-05 14:02
Mi spiace per questa persona che è successa questa cosa ma doveva contare i soldi davanti alla cassiera perchè i soldi sono sempre soldi.

La cassiera appena ha chiuso la cassa, avrà sicuramente scoperto l'eccesso di soldi di 30 Euro in più e se li avrà messi in tasca senza dire niente a nessuno, nemmeno allo stesso datore di lavoro, quindi alla fine chi fa la parte del bugiardo è solo il cliente.

A me nei negozi capita spesso che i negozianti con la loro faccia da fessi mi dicono sempre: "Mi spiace ma non ho il resto di 5 centesimi", io per non fare la parte del pidocchioso, allora gli dico che non importa, ma se facciamo bene i conti, queste persone se fanno così ad ogni cliente, alla fine della giornata guadagnano un sacco di soldi tutto all'insaputa dello stesso datore di lavoro.

Ora prima di concludere, voglio dare alcuni consigli:

1)-Non scambiate mai i vostri soldi con uno sconosciuto perchè vi potrebbe rifilare i soldi falsi.

2)-Non fate una spesa minima con una banconota di grosso taglio.

3)-Contate sempre il resto che avete ricevuto davanti alla cassiera, al diavolo la fiducia ma qui c'è in gioco la propria economia.

4)-Ottenere i centesimi di Euro di resto è un vostro diritto, alla fine sono loro i veri debitori nei vostri confronti.

5)-Controllate attentamente le monete che ricevete di resto perchè potrebbero essere 1 Penny che viene scambiato per la 5 centesimi ma in realtà vale molto meno, la 2 Euro per la vecchia 500 Lire (che sarebbero 0,25 €/Cent attuali), eccetera.

6)-Le banconote non devono essere troppo stropicciate, incerottate, scritte o sporche perchè non vengono accettate dalle macchinette self service come quelle dei benzinai.

7)-Siate più furbi di chi vuole fare il furbo su di voi.
Citazione
 
 
occhio di falco
#2 occhio di falco 2012-11-05 12:53
aguzzate la vista quando vi consegnano lo scontrino, visto che mi è capitato spesso di constatare che il prezzo sullo scontrino non corrisponde a quello esposto. C'è qualche supermercato che fa il furbo sapendo che nessuno al termine della spesa fa un controllo di ciò che si è acquistato.
Citazione
 
 
Roberta
#1 Roberta 2012-11-05 12:27
Lo strumento c'è!in ogni supermercato ogni cassetto delle casse iniziano l'attività con un minimo di 300euro. Se tu avevi dato la 50 e la cassiera ti aveva dato il resto di 20 invece, la cassiera in quel momento doveva chiudere il cassetto e contare i soldi e sarebbero risultati i 30euro in più!!
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI