Lunedì 19 Novembre 2018
   
Text Size

PIST web: progetto non finanziabile!

testata

Con 63.6 punti assegnati dalla commissione, il progetto web per il PIST (Piano Integrato di Sviluppo Territoriale – “Lame di Peucetia”) è stato definito non ammissibile di finanziamento.

Si chiude così, con un nulla di fatto, questa parentesi di un progetto che ha visto pienamente occupata la passata Amministrazione Gigantelli che aveva posto nel Pist e nella sua realizzazione tante energie. Tale risultato è stato visionabile nel BURP n. 151 del 18-10-2012.

Ma ricordiamo di cosa si trattava.

Il PIST, che si avvaleva di un documento programmatico per la rigenerazione urbana predisposto dall’arch. Lorenzo Pietropaolo è stato oggetto di una serie di conferenze tra i Sindaci dei comuni di Turi (comune capofila), Casamassima, Sammichele Di Bari e Gioia Del Colle e con gli stessi cittadini in 5 forum territoriali, al fine di redigere e far emergere necessità ed obiettivi utili a favorire la rigenerazione dei territori interessati e delle loro peculiarità, oltre che valorizzare gli elementi naturali e ambientali, architettonici e tradizionali.

Al centro dell’attenzione della relazione del PIST vi erano i paesaggi produttivi delle campagne e gli attraversamenti rurali che li legano; le lame San Giorgio e Giotta, i sistemi naturali di regimentazione idraulica, i centri storici ed urbani, i beni culturali, le aree rurali e le masserie, le discariche abusive e, ancora, le piccole aziende locali, l’artigianato legato al territorio, l’agricoltura e il turismo.

Obiettivo di questo grande lavoro sinergico rappresentava la creazione di un’immagine del territorio attrattiva per i turisti sfruttando le risorse economiche, sociali, culturali e ambientali, evidenziando le qualità per superare problemi quali la disoccupazione o gli abbandoni, concentrando l’attenzione sui valori  paesaggistiche o artigianali.

Purtroppo questa volta la nostra cittadina di Turi, insieme alle città interessate dal PIST, vedono sfumare la possibilità di un ampliamento di progetto da una valutazione regionale che per fortuna non blocca un percorso che forse renderà Turi meta di un percorso turisticonon relegato alla sola agricoltura.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI