Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

Spreco ininterrotto di acqua

ac tom 1

Gentile direttore

mi sono soffermato un attimo davanti allo spreco di acqua pubblica che si sta per perpetuando da diversi mesi e forse già da qualche anno. Mi riferisco al pozzetto di piazza cisternino davanti al bar di tuccino. Dapprima era un semplice sversamento adesso si sta trasformando in un vero e proprio rivolo di acqua che ha raggiunto l’incrocio davanti alla gioielleria. Qualsiasi turese che la sera si intrattiene nella piazzetta per assaporare il gelato di tuccino o per degustare la pizza di isa del king stone non nota affatto lo sperpero che si sta consumando. Sono state inviate lettere, raccomandate, inviti personali al sindaco e agli assessori e ai dirigenti dell’AQP ma nessuno ha finora mosso un  dito. A dir la verità sono stati fatti negli anni scorsi 2 scavi di riparazione delle tubazioni ma dopo poco tempo punto e daccapo. Qualcuno ha anche supposto che possano essere le radice degli alberi che sistematicamente provvedono ad alzare e a rompere le tubature ed allora a male estremi estremi rimedi ossia abbattere l’albero accanto. Chissà quanti migliaia di esseri umani del terzo mondo ricevono l’acqua con il contagocce invece da noi lo sperpero continua senza che alcuno riesca a sistemare definitivamente il problema. E pensare che solo 70 anni fa i nostri nonni andavano ai pozzi dell’attuale largo pozzi per riempire le borracce, le fiasche di acqua stando attenti a non sprecare  alcuna goccia.

Enzo Diomeda

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI