Lunedì 12 Novembre 2018
   
Text Size

118: i cittadini protestano

volantino 118

La notizia della perdita degli infermieri del 118 di Turi ha presto fatto eco in tutta la cittadinanza che non si è lasciata scivolare addosso questa seria azione. Ad intervenire, proprio il comitato "Turi Futura", attraverso la voce del suo referente Carmine Catalano. "Attendiamo il responso della conferenza del 24 luglio tra i turesi, gli addetti al settore sanitario e il Direttore Generale della Asl, Dott. Colasanto, poi diremo la nostra". "Sappiamo quali sono le problematiche legate ai tagli nel settore sanitario volute dai nostri governi, ma a Turi, dove manca un ospedale, dove non si potrà usufruire di un servizio di assistenza rapido come quello dato dal 118 fino ad oggi, una cittadina in via di espansione demografica e facilmente collegata con le altre città limitrofe, non si può permettere di lasciare i suoi concittani senza un servizio sanitario adeguato". "Sarebbe opportuno - aggiunge - che venga potenziato ed organizzato in maniera più opportuna il Poliambulatorio, con maggiori servizi ed una migliore attrezzatura, in modo tale che possa rispondere alle richieste di intervento dell'utenza locale". Lo scorso anno, ci puntualizza il referente di "Turi Futura",il 118 ha risposto a circa 800 interventi, di cui circa 400 codici rossi.

Intanto, nella mattinata di giovedì, viene distribuito un volantino anonimo, che qui vi mostriamo, sulla situazione che si va delineando nel settore sanitario turese. 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI