Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

Le spese del palazzetto le abbiamo pagate noi!

 palazzetto

                                                       Spett.le redazione La Voce Del Paese

Spett.le redazione Turiweb

 

In riferimento all’interrogazione sollevata dal consigliere comunale ing. Mercieri nel Consiglio del 5 luglio e all’articolo apparso alla pagina 3 dell'ultimo numero de La voce del Paese si precisa e si porta a conoscenza quanto segue:

Ad ottobre 2009 ultimato il palazzetto, la Giunta presieduta dal Sindaco Gigantelli, nelle more dell’acquisizione del collaudo tecnico-amministrativo e del conseguente espletamento della gara di appalto per l’affidamento, presenti comunque le condizioni di sicurezza, concedeva in utilizzo temporaneo la struttura alla Pallavolo Turi maschile, allora in B1, fino al 30 giugno 2010, termine della stagione agonistica, con a carico della società tutte le spese relative  alle utenze, come da versamento effettuato dalla Pallavolo Turi al Comune, nell’ottobre 2010, di € 9.628,50.

Successivamente nel corso del 2010, venivano espletate due gare per l’affidamento della gestione del palazzetto ed entrambe risultavano deserte; al fine di evitare che l’immobile rimanesse inutilizzato si procedeva a consegnarlo alla cittadinanza, attraverso una concessione per l’utilizzo provvisorio alle associazioni Pindaro srl (pallavolo maschile), società capofila, asd Volley Turi (pallavolo femminile) e asd Thuriae (calcio a 5) dall’ottobre 2010 fino a giugno 2011, con tutte le spese relative alle utenze (acqua, luce e gas) a carico delle associazioni stesse, come da versamento da parte della Pindaro srl al Comune dell’aprile 2012 di € 14.885,63 oltre alla pulizia, guardiania e manutenzione ordinaria.

In seguito all'esperienza positiva di collaborazione fra le associazioni citate, nell'agosto del 2011, s'intendeva perseguire la strada intrapresa presentando una richiesta formale congiunta di concessione quinquennale della struttura con l'obiettivo comune di fare sistema per abbattere i costi e rendere un servizio alla collettività in termini di fruibilità della stessa. L'amministrazione, recepita la nostra istanza, con atto di Giunta Comunale ha deliberato il 9 febbraio 2012 di concedere per cinque anni la gestione della palestra polifunzionale (palazzetto) di via Cisterna alla Ssd Pindaro srl, società capofila, dell’amministratore unico dott. Daniele Marotta, visti anche i collaudi definitivi sopraggiunti nel frattempo.

Nella situazione storica attuale, in cui la ristrettezza economica è fattore comune a tutte le realtà sportive, si è ritenuto di non poter prescindere da un lavoro di squadra per continuare ad offrire dei servizi alla collettività, abbattere i costi e poter programmare le attività agonistiche a breve e medio termine. Del resto il palazzetto lo abbiamo atteso per decenni e ora finalmente superati tutti gli ostacoli burocratici è giusto che funzioni a pieno regime: non vogliamo che diventi un'altra cattedrale nel deserto.

Pertanto le allusioni poste in sede di Consiglio Comunale prima e riportate dallo scrivente l’articolo su "La Voce del Paese", poi, con la conseguente pubblicazione sul sito di turiweb, vengono rispedite con i fatti ai mittenti con la consapevolezza che sarebbe sempre il caso di documentarsi approfonditamente prima di fare interventi rivolti a vaste platee, altrimenti si rischia di diffamare persone che nel mondo dello sport ci sono da anni e tengono in piedi delle associazioni non a scopo di lucro e basate solo sul volontariato.

Restiamo a disposizione per ogni ulteriore delucidazione in merito. Cordiali saluti.

                                                                                 dr. Daniele Marotta (amm. Pindaro srl)

ing. Raffaele Tardi (Presidente Asv Turi)

sig. Gianvito Colucci (Presidente Asd Thuriae)

Commenti  

 
merclen
#3 merclen 2012-07-18 08:10
bravo ing mercieri era ora che qualcuno mettesse il naso nelle gestioni comunali solo che lei, su suggerimento ha inteso sempre e solo cominciare da quella pallavolo tanto cara ***. ora mi aspetto da lei che infili il naso tra quei passi carrabili ed ici che qualcuno lassù *** perchè di magagne lì si che ne ha combinate aiutando ***.
Citazione
 
 
paolop
#2 paolop 2012-07-17 17:01
un cittadino qualunque per godere di questa struttura, cosa deve fare?
Citazione
 
 
Rotterdam
#1 Rotterdam 2012-07-16 13:40
Ancora co sto calcio a 5? Unite le forze e spendete 4 soldi per costruire una squadra di calcio a 11.

Gli unici in provincia a non avereuna squadra di calcio a 11,per cosa? perchè ai miei compaesani gli va troppo in C**** uscire i soldi quando non c'è nessun grande sponsor dietro (e c'ha capit ha capit ).
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI