Sabato 17 Novembre 2018
   
Text Size

Odori e insetti: il ricordo di un mercato

mercato 1

mercato 2Abbiamo voluto raccogliere la denuncia di una nostra lettrice stanca ed esasperata per una situazione che si protrae da quando, a seguito della chiusura dello spazio mercantile di Largo Pozzi, il mercato settimanale è stato spostato da via Gramsci a Strada Vecchia Casamassima.

Le foto scattate al termine del mercato, descrivono e racchiudono tutto quello che fa crescere il disappunto della nostra lettrice e di tutti coloro che abitano in una delle zone più belle della nostra cittadina. “Questa è la situazione del dopo mercato del venerdì. Questo è prima che i bravi operatori ecologici effettuino la raccolta dei rifiuti. Il problema è che, dopo, la strada non viene lavata e pulita come si dovrebbe ed infatti è ormai coperta da macchie nere di decomposizione di frutta e verdura” – commenta la nostra lettrice.

“Uno dei viali più belli di Turi è stato rovinato e noi della zona chiediamo che il mercato venga tolto al più presto, ma sopratutto che la strada venga pulita con l'acqua e possibilmente disinfettata per evitare la comparsa di insetti e altri animali specialmente con queste temperature”.

mercato 4Grande rammarico giunge soprattutto puntando il dito sulle costruzioni che ornavano il viale. “Le passerelle pedonali sono già rovinate, poichè qui vengono parcheggiati i camion degli ambulanti. Le strutture si stanno rovinando completamente e stanno diventando disconnesse” – ha aggiunto la residente, facendo notare come qualche blocco del marciapiede è già saltato.

Mancanza di attenzione, incuria da parte dei mercanti o inefficienza amministrativa, sono solo alcune supposizioni per una situazione che sta diventando, per i residenti, una vera piaga soprattutto nei venerdì al termine del mercato, quando odori sgradevoli e comparsa di insetti obbligano a mantenere le finestre chiuse per evitare che l’aria esterna diventi anche quella di casa. 

Commenti  

 
gino b.
#12 gino b. 2012-07-23 10:56
grazie della specifica.
lungi da me bollature di persone o altro. non mi appartengono. sono daccordo su evidenziare le constatazioni "fino ad ora silenti e nulle" di chi gira intorno al sindaco. con il mio post volevo mettere in risalto proprio questo che chi deve studiare (come tu giustamente dici) o lo sta ancora facendo per una causa diversa o altro che non voglio ripetere.
non centrano per nulla gli illeciti. la competenza non si inventa ma si costruisce studiando. solo che c'è bisogno di anni di studio per essere competenti e noi cittadini non possiamo permetterci di indennizzare il pubblico studio.
ciao e grazie
Citazione
 
 
B. Elefante
#11 B. Elefante 2012-07-20 19:31
AMMINISTRARE NON PER LA GENTE MA CON LA GENTE(parole dette e scritte da Onofrio.
Gino b(???),io critico per stimolare non per denigrare,lo faccio per porre all'attenzione il bene comune, e non tanto per dire ciuccio a questo o quello, e meno che mai per occuparmi a mò di represso moralista delle storie private degli altri, peraltro tutte rispettabili dal momento che non risulta abbiano mai compiuto illeciti "in famiglia", e davvero non comprendo cosa ci sia da bollare le persone per quanto fatto "in famiglia"; e comunque gli altri mi interessano solo per la funzione pubblica che svolgono.
Onofrio è competente, l'ho detto pubblicamente più volte,lo è perchè studia le cose, e con capacità; quando le studia... ma se si limita a firmare quello che gli mettono davanti segretarie e comandanti, allora sono quelli i competenti: competenti come negli ultimi dieci anni...........con De Grisantis e Gigantelli.
Gli assessori...non hanno bisogno di lauree e titoli vari per studiare, ascoltare e capire, non è da quello che dipende e dipenderà se, loro come il sindaco, amministreranno "non per la gente ma con la gente", come Onofrio ha promesso e scritto, oppure amministreranno con la cricca.
Questo dipenderà solo dalla loro volontà di combattere, insieme al popolo, anzichè crogiolarsi alla Gigantelli.
Ma, caro Gino non so chi,ricorda che la forza ovvero la spinta o lo spintone per non farsi mettere sotto i piedi agli amministartori, chiunque essi siano, la da la forza il coraggio, la denuncia dei cittadini.
E' quello il mio ruolo da sempre, mentre altri(falsa sinistra e falsa opposizione) si limitano opportunisiticamente a critiche generiche, senza mai combattere i nemici municipali, in attesa che arrivi il loro turno di fare i servitori della cricca cementificatrice falsificatrice e dilapidatrice, che io combatto ogni giorno spezzandogli non pochi tentacoli. E sopportando anche insulti e violenze da tutti questi parassiti a turn-over.
Citazione
 
 
gino b.
#10 gino b. 2012-07-20 11:11
Condivido, tutto quello che haI scritto, ma permettimi di aggiungere qualcosa, integrandoti.
Tu scrivi
“IL PESCE PUZZA DALLA TESTA Gino,amministrare non è difficile, come non lo è mandare avanti la propria abitazione o la propria attività”.
Questa consiliatura, dire che il pesce puzza dalla testa, spero non voglia essere riferito al Sindaco, che riguardo a competenza ne ha da vendere. A riguardo degli amministratori, certamente lo saprai, non tutti hanno ancora una propria abitazione o una propria attività (perche vivono a casa dei genitori o devono ancora finire il percorso scolastico di formazione) e se qualcuno si è cimentato (sia con famiglia che attività) i risultati sono sotto gli occhi di tutti (siamo turesi).
Tu scrivi: “l'umiltà di ascoltare chi è competente” ed è proprio questa che non c’è. Se hai pempo, vedi in merito all’ascolto, l’ultimo regolamento approvato in Cons. Com., che il comune di sammichele ha approvato, per aprirsi ai cittadini che vogliono incidere sulla amministrazione. La delibera di consiglio e’: Delibera N.10 del 11/06/2012 - Nuovo Regolamento delle Consulte. Approvazione.
Tu scrivi: “Se Palmisano, Onofrio o Flavio Tundo vogliono, possono discutere e concordare con me, te, e altri il da farsi verso la cricca che opprime municipio e paese di Turi, anzichè ripeterne come pappagalli le scempiaggini da azzeccagarbugli da quattro soldi” TOTALMENTE D’ACCORDO. IO PROPORREI DI DARE LA LORO INDENNITA’ , DIVIDENDOLA TRA I MEMBRI DELLE CONSULTE COSTITUITE COME CON LA DELIBERA PRECEDENTE CITATA.
Tu scrivi:” Non perchè sono ignoranti, ma perchè gli assessori temono di dire qualcosa contro il sindaco”
Io dico e riprendo il mio commento n. 8:” vedo soltanto supponenza arroccata al ruolo che si ricopre, come lei stesso constata” .
LA STESSA E IDENTICA COSA
Citazione
 
 
B. Elefante
#9 B. Elefante 2012-07-19 17:02
IL PESCE PUZZA DALLA TESTA Gino,amministrare non è difficile, come non lo è mandare avanti la propria abitazione o la propria attività.
Serve solo e soprattutto, ed indispensabilmente, l'umiltà di ascoltare chi è competente in ogni diverso campo, e studiare quello che non si conosce, e tornare a chiedere chiarimenti a chi già è pratico.
Posto ciò, la principale difficoltà, o prova che il novello amministratore deve superare è trovare il coraggio di fare in comune come se si trovasse a casa propria: cioè sapersi liberare della ditta e del dipendente che si comporta male, e spendere quello che è necessario senza fare ragali a nessuno.
Vale a dire che l'ordinaria amministrazione è il grosso problema di chi vede ma finge di non vedere per non crearsi nemici e non perdere voti futuri, o l'assessorato o altro.
E' il mancato controllo sull'ordinario che provoca il saccheggio del territorio e il consolidarsi di potere arbitrario di coccodrilli e sceriffi che violentano i diritti dei cittadini.
Se Palmisano, Onofrio o Flavio Tundo vogliono, possono discutere e concordare con me, te, e altri il da farsi verso la cricca che opprime municipio e paese di Turi, anzichè ripeterne come pappagalli le scempiaggini da azzeccagarbugli da quattro soldi.
Ad un Flavio Tundo e ad un Onofrio Resta bastava chiedere un mezzo parere istantaneo ad un qualsiasi segretario comunale per evitare di raccontare pubblicamente la barzelletta dei danni provocati dal progettista del largo Pozzi che pagherebbe non lui ma... il comune.
Ma se il parere lo chiedono a chi ---lascia decidere i ricorsi contro le sanzioni del comandante al comandante stesso, ---affianca l'ingegnere nella commissione di concorso in cui l'ingegnere valuta e fa vincere suo genero, ---si attiva a coprire le truffe della falsa edilizia convenzionata anzichè denunciarle alla procura,---opera ad impedire l'accesso dei cittadini agli atti dell'ingegnere.
Che parere volete che i nostri ricevano da tale elemento, se non le sciocchezze che da un pò preoccupantemente ripetono?
Non perchè sono ignoranti, ma perchè gli assessori temono di dire qualcosa contro il sindaco, e il sindaco teme di fare qualcosa di sgradito a Schittulli, o a qualche altro che lo sta incantando; o semplicemente, drogato dalla poltrona, non vuole affrontare una battatglia che è dura.
E preferisce stare a fare da palo alla cricca, cosa che in tal caso, per lui non durerà a lungo.
Citazione
 
 
gino b.
#8 gino b. 2012-07-19 11:00
sig. elefante, mi permette una domanda? se vuole può anche rispondermi.
secondo la sua esperienza, come può un assessore, che di viabilità, soccorso pubblico emergente, o codici vari, ecc., non vi ha mai avuto a che fare, poter dirigere dei funzionari che sono volponi della pubblica amministrazione? mi riferisco in via generale a tutti gli assessorati. io non riesco a vedere una persona (amministratore con conoscenza diretta dei problemi) al posto di comando. eccezion fatta per il sindaco e per il consigliere tateo, forse anche l'agricoltura su cui non si può esprimere ancora un giudizio con nesso di causa. Purtroppo gli indirizzi politici non possono essere impartiti da assessori con conoscenze del settore pari o tendenti allo zero. facciamocene una ragione e prendiamone atto. le dico solo la mia idea. i giovani per fare esperienza in un nuovo campo, devono avere l'umiltà di sedersi tra i banchi ad imparare, invece fino a questo momento, vedo soltanto supponenza arroccata al ruolo che si ricopre, come lei stesso constata nel suo precedente intervento. la saluto cordialmente
Citazione
 
 
giorgio1
#7 giorgio1 2012-07-19 08:13
B.Elefante sei un grande Bravo
Citazione
 
 
B. Elefante
#6 B. Elefante 2012-07-18 17:12
VENERDì 22 GIUGNO,ore 10,30, via xx settembre esattamente dinanzi al municipio un camion di traverso occupa da marciapiede a marciapiede l'intera carreggiata, rendendo impossibile qualsivoglia passaggio di mezzi di pronto intervento.
Oltre il camion pulmini e baracche similmente non lasciano nemmeno un paio di metri per passaggio anche di piccole auto.
Vado su dove c'era la vice Volpicella, la segretaria ed altri assessori; e riferisco.
La vice chiama subito il comandante, che risponde, come riferisce la Volpicella:"tanto dal.....giugno ci sarà l'isola pedonale"(???!!!).
Cosa volesse dire questa frase tuttora non l'ho capito, a parte il mandare a f....amministratori che evidentemente sono trattati come dipendenti....,forse perchè non riescono a porsi in modo diverso, isolati come continuano a restare dalla forza della popolazione.
Vado dai vigili per cercare di comprendere meglio, e Gigi Ferrante tra l'altro mi invita a trovarlo io un posto, se ne sono capace, ove far svolgere il mercato.
Ma aggiunge subito che il mercato non può svolgersi in via Conversano perchè è frequentato soprattutto da anziani non automuniti.
Pare che non mi ero mai accorto che con borse buste e carrelli il venerdì non sono giovani donne con figlie e mamme e qualche marito a girare, quasi tutte automunite; ma anziani che fanno provviste per la propria personale cucina!
Se fossi al posto della Volpicella da certe scempiaggini propalate con aria di incontrastata onnipotenza mi sentirei come sputtacchiatao in faccia, io che la polizia municipale(in quanto esercitante i poteri del sindaco assente)avessi per legge il potere e dovere di dirigere.
Io che non sono abituato a farmi sputacchiare addosso....
Citazione
 
 
paolop
#5 paolop 2012-07-17 17:04
perchè quando si faceva a largo pozzi aree pubbliche e panchine non venivano rovinate!
Citazione
 
 
giovanni B
#4 giovanni B 2012-07-15 17:52
Anch'io penso che il posto più ideale per il mercato settimanale sarebbe l'area nei pressi dell'ITC dove non ci sarebbero problemi per i mercanti e per i cittadini che come dice INDIGNATO, tutti vanno a fare la spesa con la macchina.
......e i vigili continuano a guardare.
Citazione
 
 
INDIGNATO
#3 INDIGNATO 2012-07-11 00:57
Tempo fa circolavano voci che era stata individuata la zona dove svolgere il mercato settimanale.Il largo vicino l'ITIC,dopo averlo asfaltato e dotato di servizi igenici.Questa brillante idea per quale motivo è stata abbandonata?
Si risolveva una volta per tutte,il problema mercato (che tutti non vogliono sotto casa)e non si blocca il paese.Non parlate di lontananza, oggi tutti vanno a fare la spesa con l'auto al seguito.
Citazione
 
 
Sofia junior
#2 Sofia junior 2012-07-10 22:37
... e i vigili stanno a guardare ?
Citazione
 
 
Immanuel_kant
#1 Immanuel_kant 2012-07-10 18:15
La presenza di un mercato così decentrato e spezzato non giova alla comunità
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI