Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

Mercato ciliegie 2012: proposta al sindaco che verrà (chiunque sia)

 scrivere-lettera1

L’Informazione sui prezzi in tempo reale ai produttori è possibile, è facile e costa poco e può attuarsi subito.

Le illusioni sul conferimento “diretto” sono finite per tutti.
Tutti hanno sperimentato la necessità di rivolgersi a chi  in un dato momento ha bisogno di ciliegie e di determinate ciliegie, avendo dove proficuamente smerciarle. E’ quello che può comprarle senza fare tante storie e pagarle al giusto prezzo.

Nell’attuale situazione di mancanza di un luogo fisico unico di contrattazione, l’informazione in tempo reale è oggi indispensabile. Non si può continuare a partire da campagna verso un magazzino che non si sa se, dopo un’ora di strada e di coda, le  ciliegie le vorrà e quanto vorrà pagarle; e poi rimettersi in corsa verso un altro magazzino al capo opposto del territorio. Con perdita di tempo, fatica, agitazione, rischio di incidenti, deperimento delle ciliegie,spese e quant’altro.

Il sistema esiste e non abbisogna di alcuna collaborazione dei compratori, ma funziona in base ai dati reali forniti da ciascun produttore al’uscita dal magazzino, con la semplice e veloce indicazione dei chili e del prezzo della qualità venduta, ad una persona munita di computer che immediatamente inserisce quei dati, che automaticamente aggiornano ogni volta all’istante la media ponderata del prezzo a cui quel magazzino sta acquistando ciliegie; e altra persona in sede provvede  a inviare ogni 10-15 minuti un messaggio sui telefonini dei produttori aderenti all’iniziativa con i prezzi medi praticati al momento dai diversi magazzini, e se si tratta di prodotto medio o extra. In modo che già da campagna si sa dove andare, cioè verso chi quel giorno le ciliegie le vuole e  ne vuole, oppure verso chi invece vuole solo scegliersi i mandarini.

Anche se non  considerevole, un qualche miglioramento di prezzo ci sarà per via  dell’eliminazione della rendita parassitaria di cui gode qualche magazzino che grazie all’afflusso diretto e fisso qualcosa che potrebbe dare in più non la da, essendo il cliente comunque sicuro.

Inoltre tale sistema informativo darà spazio ad eventuali compratori inediti che con qualcosa in più potranno richiamare i produttori, aspetto utile in situazioni di scarso prodotto, come quest’anno.

L’informazione in tempo reale in sostanza rappresenta un ripristino del mercato e della concorrenza, senza bisogno del luogo fisico, cioè ricrea un’asta senza asta.

La spesa è minima e può essere sostenuta con le somme destinate alla ormai inutile presenza della commissione. Come inizio, che poi percepita l’utilità della iniziativa negli anni seguenti i produttori potranno autofinanziarla e migliorarla.

Può essere affidata ad un associazione munita di: un esperto informatico che la organizzi telematicamente; propri aderenti e collaboratori muniti di portatile o altro(che non devono essere muniti di alcun titolo)  da posizionare all’uscita dei pochi magazzini operanti; una capacità di svolgere una campagna esplicativa. E possibilmente un’associazione che sia presente anche in altri comuni cerasicoli, in modo da rendere tendenzialmente intercomunale la rete informativa.

Associazione gen.cittadini

Commenti  

 
quartz
#7 quartz 2012-05-14 17:47
ma ci vuole spiegare chi è questa fantomatica associazione dei cittadini sotto la quale lei si nasconde pur essendo solo, forse la stessa che voleva la dop di turi è invece ha ottenuto la igp terra di bari per la ciliegia. Comunque la sua idea è buona purchè si metta lei fuori dai magazzini a farsi dire i prezi e le quantità onde ottenere una media ponderata e poi ci dice anche chi fa il prezzo migliore grazie
Citazione
 
 
c.s.
#6 c.s. 2012-05-14 17:03
b.Elefante sei un grande!!!!!!!!!!alle prossime elezioni ti vogliamo sindaco
Citazione
 
 
BEN DETTO
#5 BEN DETTO 2012-05-14 17:00
Potrebbe provarci l'associazione dei produttori di ciliegie a fornire, tra i tanti, un tal tipo di servizio!!
Citazione
 
 
nic46
#4 nic46 2012-05-14 16:21
bravo Biagio basta con questi sapientoni di città
Citazione
 
 
B.Elefante
#3 B.Elefante 2012-05-14 15:16
Non solo non è un contadino, ma non è nemmeno uno che vive a Turi!
E' tanto lontano dal mondo reale che immagina i contadini come analfabeti in canottiera e bretelle dalla baraba incolta e scarponi pesanti 4 chili ereditati dal nonno, che trasporano le ciliegie in casse di tavole pesanti venti chili su traini condotti da cavalli.
Amico mio,a Turi, e soprattutto a turi dove le ciliegie le coltiva la maggioranza assoluta della popolazione, in ogni campo in cui se ne raccolgono c'è mediamente almeno un giovane laureato e vari diplomati; e il telefonino lo usano anche gli anziani.
E lo usano anche e proprio per informarsi dagli amici sui prezzi.
Con questo servizio non avranno nemmeno bisogno di perdere tempo e denaro per informarsi, ed informarsi in un modo tanto preciso che nemmeno con trenta telefonate potrebbero ottenere.
Citazione
 
 
c.s.
#2 c.s. 2012-05-13 22:23
mest vituccio...dal nome sembra che tu nn sia un produttore cerasicolo;quindi pensa a fare il tuo mestiere!!!!
Citazione
 
 
MestVituccio
#1 MestVituccio 2012-05-08 08:27
immaginiamo tutti i contadini sotto gli alberi di ciliege con il telefonino in mano ad aspettare il messaggino che gli comunica il prezzo.
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI