Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

L’Alta Squadriglia Scout ad Assisi per il Triduo Pasquale

pasquetta scout

2Si è trattato della prima occasione per l’Alta Squadriglia del Gruppo Scuot di Turi quello del Pellegrinaggio di Provvidenza e Povertà. Un’occasione unica di sperimentare lo spirito di gruppo o di godere dell’imprevedibilità della vita che ha occupato 14 scout, di cui 9 ragazzi e 5 capi, al Triduo Pasquale ad Assisi. Tre giorni (giovedì, venerdì e sabato) in cui, armati di soli biglietti ferroviari, senza soldi, cibo o teli, hanno vissuto in povertà approfittando di quanto la popolazione locale offriva loro in cambio di piccoli lavori.

Ecco che i ragazzi turesi, con il giardinaggio, sistemando stanze, ordinando spazi o altri piccoli lavori, sono riusciti ad ottenere vitto e alloggio presso il Monastero delle Suore Angeline, la prima notte, seguito da un alloggio presso la struttura “Le Stuoie” dei francescani, presso Santa Maria degli Angeli.

3“Tutti sono stati molto entusiasti dell’esperienza vissuta” – ci commenta il capo scout Antonio Perfido, raccontandoci le bellissime esperienze vissute durante questo periodo di preparazione alla Pasqua.

Sorrisi stampati sul viso caratterizzano i ragazzi scout al termine dell’esperienza al servizio dell’ospitalità e della provvidenza. Un’opportunità che ha permesso ad ognuno di loro e soprattutto ai più piccoli, di comprendere ed apprezzare la generosità e la profondità di ogni gesto e di comprendere quanto il rispetto, il sostegno e la condivisione siano valori fondamentali per la crescita e il cammino di ognuno di noi. Vivere il Mistero della passione, morte e Resurrezione del Signore con Francesco e Chiara di Assisi per un’esperienza di fraternità con tanti altri fratelli e sorelle scout giunti da tutta Italia per condividere la preghiera del Triduo Pasquale.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI