Martedì 20 Novembre 2018
   
Text Size

Le fioriere di Piazza Moro messe in sicurezza

Il passaggio finalmente libero

Circa un mese fa vi parlavamo della pericolosità delle fioriere di piazza Moro. Entrando nello specifico, vi abbiamo documentato come le lastre su cui sono poggiate le suddette fioriere sporgevano sulla strada rappresentando un pericolo per i passanti. Inoltre da queste lastre fuoriuscivano delle griglie di ferro arrugginite che in quello stato avrebbero potuto provocare eventi infortunistici. Ebbene, dopo la nostra segnalazione qualcosa è stato fatto.  Infatti le sporgenze sono state tagliate ed eliminate consentendo ora un passaggio più agevole e sicuro ai pedoni. Grazie alla segnalazione di un cittadino turese che ci aveva evidenziato il caso, in poche settimane la questione è stata risolta nel migliore dei modi, segno che le istituzioni sono sensibili alla sicurezza dei cittadini. 

Commenti  

 
Sofia junior
#5 Sofia junior 2012-03-05 23:40
... o x lo - le "istituzioni" sono a caccia di consensi: la colpa ricadrebbe allora su ki non li ha informati prima ???
Citazione
 
 
Ruby
#4 Ruby 2012-03-05 22:37
Oh... ma stam propr frcat................
Citazione
 
 
Peppino
#3 Peppino 2012-03-05 19:28
E chi ci pensa a mettere in sicurezza gli avvallamenti che stanno proprio di fronte l'edicola? perché gli amministratori non si mettono tutti in auto e fanno un corteo tipo matrimoniale e percorrono via Massari andando verso la casa Circondariale alla velocità del limite imposto così vediamo a chi esce prima la testa dal tettuccio dell'autovettura.
Immaginate un'ambulanza.
Citazione
 
 
PAOLOP
#2 PAOLOP 2012-03-05 16:35
e quando furono progettate il genio chi era? I lavori di costruzione dell'anfiteatro flavio (COLOSSEO) furono iniziati da Vespasiano nel 72 d.C. Fu inaugurato da Tito nell'80 d.C.. Il progetto originario pare fosse stato realizzato in 4 mesi!
Ce l'abbiamo fatta anche noi!
Citazione
 
 
jorge
#1 jorge 2012-03-05 16:22
e i tombini di piazza venusio??????
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI