Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

Progetto Banca del Tempo “Kairos”

 centroascolto

Anche l’Ambito Sociale Territoriale di Gioia del Colle sperimenterà la prima Banca del Tempo (Bdt), denominata Kairos. Un istituto di credito molto particolare presso il cui “sportello” (di prossima apertura) non si deposita denaro e non si riscuotono interessi, ma la propria disponibilità a scambiare prestazioni con altri aderenti, usando il tempo come unità di misura degli scambi.

Un’iniziativa lanciata dall’associazione Centro di Ascolto “Dal Silenzio alla Parola”, presidente Rosanna D’Aprile in collaborazione con il Centro Pedagogico Kaizen, l’associazione Sotto Sopra, l’associazione Plur@le, Nuova Movida di Sammichele di Bari, l’associazione Filo di Arianna di Gioia del Colle, l’associazione di volontariato Emmaus di Casamassima, il centro Studi Erasmo di Gioia del Colle e la cooperativa Itaca di Conversano.

Coordinatore, la dott.ssa Antonetta Cimmarrusti, pedagogista.

Condividere il proprio tempo con quello degli altri è il fine della Banca del tempo Kairos. Un luogo di scambio e di generosità, un modo per niente utopistico per arricchire la propria vita. “Sembra un paradosso che in una società dove il tempo a disposizione delle persone è davvero tanto, sia per chi lavora sia per chi non fa nulla, esso non basti mai. Nel tentativo di recuperare gran parte del tempo che si perde o si spreca, la Banca del tempo può svolgere un ruolo propedeutico importante”.

La Banca del tempo Kairos può essere considerata un’innovazione sociale.

E’ un termometro sociale con cui è possibile misurare la promozione di sé, la cittadinanza attiva, la solidarietà, la capacità di progettazione della comunità d’appartenenza, nella coesione sociale e nella salvaguardia delle diversità individuali, psicologiche e culturali.

L’Ufficio dei Piani Sociali di Zona ha condiviso le finalità del progetto Banca del tempo kairos presentato dall’associazione di volontariato, con il partenariato dell'Ambito Territoriale n. 12 a valere sul bando regionale emanato con delibera della Giunta Regionale del 15/12/09  N°2498 e riguardante “AZIONI DI SISTEMA A FAVORE DELL’ASSOCIAZIONISMO FAMILIARE ANNO2009”  LINEA 1 “LE BANCHE DEL TEMPO”.

Esso riguarda l’Ambito SS N.13 e precisamente i Comuni di Gioia del Colle (Comune capofila), Casamassima, Sammichele di Bari e Turi che saranno direttamente coinvolti nelle attività previste assieme all’Ufficio di ambito, agli Assessorati ai Servizi Sociali, alle Scuole.

La nostra BdT si chiama KAIROS. Kairos è parola greca che significa “momento giusto, opportuno, speso bene o tempo di Dio”. Gli antichi greci, utilizzavano due parole per indicare il “tempo”:Kronos e Kairos. Mentre la prima identificava il tempo logico e sequenziale e ha una natura quantitativa, la seconda, Kairos, indica il “tempo nel mezzo”, un momento di un periodo di tempo indeterminato nel quale “qualcosa” di speciale accade ed ha una natura qualitativa.

Il TEMPO, che le persone depositeranno nella Bdt, sarà un “ tempo speciale”, che al di là delle attività e servizi scambiati, avrà il fine di creare una rete di relazioni e solidarietà, di favorire l’integrazione degli stranieri, di dare un “valore sociale al tempo”, di ricostruire relazioni significative tra le generazioni in un “tempo storico” che vede in profonda crisi questi valori, nel pieno rispetto dei principi contenuti nell’art. 27 della L 53/2000 e recepiti nella LR 7/2007 “Norme per le politiche di genere e i servizi per la conciliazione vita-lavoro”.

COORDINATRICE DI PROGETTO

Dr.ssa Antonetta Cimmarrusti

Commenti  

 
paolop
#1 paolop 2012-03-09 09:54
questa è una splendida iniziativa!
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI