Mercoledì 21 Novembre 2018
   
Text Size

L’Unitalsi alla “XX giornata mondiale del malato”

 unitalsii

Impegno, passione e assistenza sono stati gli elementi cardine della “XX Giornata Mondiale del malato” che si è celebrata nella nostra cittadina, sabato 11 febbraio, in concomitanza con la festa della Beata Vergine Maria di Lourdes. In tale occasione l’associazione UNITALSI di Turi, partecipando alla Santa messa presso la Parrocchia di S.Giovanni Battista, ha rinnovato la propria promessa di fede, che si nutre del desiderio di vivere il Vangelo nella quotidianità, offrendo un contributo fondamentale al fine di costruire una società caritatevole a misura del “diverso”. “Il nostro – ha affermato il referente dell’Unitalsi, Giuseppe De Tomaso - è un sodalizio che partecipa attivamente alla vita civile e religiosa attraverso una fitta rete d’idee che cerchiamo di tramutare in realtà esecutive di fede religiosa, cultura e divertimento. Insomma, un sodalizio che anno dopo anno, avvalendosi della collaborazione dei volontari, sta crescendo e maturando nuovi progetti, tra cui ricordiamo: il corso di computer, il cineforum ed il progetto “Karaoke”, che partiranno a breve”.Nel corso della cerimonia liturgica, in celebrazione della “XX Giornata Mondiale del malato”, il parroco, Don Nicola, ha esortato i presenti alla riflessione attraverso la lettura di alcuni versetti del Vangelo di Luca e la benedizione di una statuetta, raffigurante la Beata Vergine Maria di Lourdes,e di una sedia rotelle,gentilmente donata da un nostro concittadino,entrambe appartenenti all’Ass.Unitalsi.  Considerando la grave crisi economica e morale che stiamo vivendo la “XX Giornata Mondiale del malato”  si avvale di un mandato ancor più forte al fine di sensibilizzare famiglie, associazioni e comunità parrocchiali ad un’autentica e rinnovata conversione al Signore attraverso la carità e l’assistenza del malato. 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI