Martedì 20 Novembre 2018
   
Text Size

La cena come “modo per ritrovarci”

 amici pro loco

Venerdì scorso, presso l’ex forno comunale si è tenuta la cena che la Nuova Pro Loco ha offerto a tutte le associazioni che hanno dato un contributo alla realizzazione del presepe vivente.

tesseramento 2012Si è trattata di una grande occasione di piacevole aggregazione con cui il direttivo uscente ha inteso salutare e ringraziare tutti coloro che sono stati loro vicini in occasione di questo evento.

Un menu semplice, genuino, alla turese: antipasti di prosciutto, salami e formaggi; pizza di cipolla, rustici e focacce; parmigiana e zampine, e per finire una mega torta con su scritto “Grazie a tutti voi”.

Abbiamo chiesto ai dirigenti della Pro loco se intendono ricandidarsi e qual è il messaggio che vogliono lasciare a quelli futuri:”Chiunque è elettore ed eleggibile. La rielezione non dipende da noi. Ci potrebbero essere delle persone più suffragate. Sono i più votati a comporre il direttivo. A noi è piaciuta l’idea della cena, non per la cena in se, ma perché abbiamo ritenuto giusto ringraziare tutte le associazioni e gli amici che ci hanno sostenuto in questa iniziativa.

Il singolo non può fare quanto i molti. L’unione, infatti, fa la forza e permette di realizzare cose grandi e belle come il presepe, cose che da soli non si riuscirebbe neanche ad immaginare. É meraviglioso crescere attraverso la condivisione di nuove idee. Ci auguriamo che queste manifestazioni e tutto ciò che possa servire, non solo al cittadino, ma anche alla promozione di tutto il territorio, possa proseguire per il futuro.”

La Pro Loco ringrazia: l’ass. Girasole, TURIsti in tour, Le mule del Carro di S. Oronzo, gli Scout, l’Unitalsi, la Show Dance e tutti i singoli figuranti.

Informa che all’unanimità i presidenti delle associazioni hanno deciso di devolvere le offerte raccolte durante il presepe, ovvero 238 euro, all’Unitalsi e agli Scout.

Commenti  

 
cicillo
#7 cicillo 2012-02-17 20:22
A Turi si sparla sempre: come avete pagato la cena?
Citazione
 
 
Partecipante
#6 Partecipante 2012-02-17 13:47
Perchè interessa sapere chi ha pagato?La Pro Loco é molto trasparente,se hai questo quesito ponilo direttamente e personalmente a loro,sicuramente ti risponderanno.Sono favorevole alla rendicondazione pubblica di TUTTI gli eventi(sagre,feste,progetti)organizzati da TUTTE le Associazioni e TUTTI i Comitati che usufruiscono di contributi comunali.Alla Pro Loco e a tutti quelli che si adoperano per questo paese:Grazie per quello che organizzate!
Citazione
 
 
mbà pep
#5 mbà pep 2012-02-17 11:55
Nu e nu e la famighia nost
Citazione
 
 
Stufo
#4 Stufo 2012-02-16 20:51
Credo che prima di aprire bocca per sparlare come sempre su tutto e tutti, bisognerebbe documentarsi. La maggior parte delle associazioni turesi non ricevono un euro per fare quello che fanno, anzi molto spesso ci rimettono. Per non parlare del 90% che non hanno nemmeno una sede perchè non se la possono permettere. Quello che fanno lo fanno per volontariato REGALANDO il loro tempo per la crescita di un paese che ogni qual volta si presenta l'occasione è pronto a pugnalare alle spalle. Perchè al posto di parlare non si prova cosa significa dedicare tempo e denaro per gli altri, senza aspettarsi nulla in cambio? Altrimenti meglio evitare di creare ulteriori problemi a chi ne ha già troppi per cercare di fare del bene alla comunità!!!
Citazione
 
 
commento
#3 commento 2012-02-16 13:36
Per la redazione: vorrei chiedere se avete mai pensato di pubblicare per tutte le ass. che richiedono contributi , per delle loro iniziative o eventi, il consuntivo? Grazie.
Citazione
 
 
cicillo
#2 cicillo 2012-02-15 18:59
Una domanda: ma chi ha pagato? Quali soldi sono stati utilizzati? La Pro Loco deve rendere conto a tutti di come utilizza le risorse! Grazie
Citazione
 
 
Mino Miale
#1 Mino Miale 2012-02-15 16:15
Ok Monica, guardando le bellissime foto, credo proprio ci sia un piccolo equivoco: l'ex "forno comunale" è quello ubicato in Via forno comunale. In Via Santa Chiara esisteva un altro forno nel quale si entrava anche da Via S. Andrea. Forse l'inesattezza nasce dal fatto che la proprietà del palazzo in via S. Chiara è ora di proprietà comunale (appartenuto all'arciprete Mongelli se la memoria non m'inganna), ma nel dubbio meglio rifarsi alla toponomastica, specie quando si parla di Pro Loco. ;-)
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI