Sabato 17 Novembre 2018
   
Text Size

Precisazione del consigliere Ventrella

ventrella

Circa l’articolo sulla mancata liquidazione dei rilevatori ISTAT, comparso la scorsa settimana sul nostro giornale, il consigliere Natalino Ventrella tiene a precisare che: "Non ho avuto lamentele da parte di nessuno. In realtà il mio obiettivo era semplicemente di voler denunciare un atto grave da parte dell'amministrazione che, non tenendo conto della professionalità di chi ha lavorato, continua a non assolvere al proprio incarico, ovvero di pagare le prestazioni ricevute.

Scusandomi ancor per aver cagionato situazioni poco delicate, avverte che non è possibile, ai nostri giorni, ripiegare su minacce e ricatti pur di lavorare. L'impegno, la professionalità e la propria dignità, sono dei valori che non devono essere mai repressi, neanche quando ci si trova davanti a pubbliche amministrazioni".

Commenti  

 
è assai il danno
#3 è assai il danno 2012-02-07 19:01
leggo testualmente, nella dichiarazione del consigliere di opposizione-maggioranza-opposizion-maggioranza-opposizione........:
"NON E' POSSIBILE, AI NOSRI GIORNI,RIPIEGARE SU MINACCE E RICATTI PUR DI LAVORARE"
E capisco che i rilevatori per poter lavorare avrebbero ricattato e minacciato qualcuno!!!!!!
Non c'è altro significato da poter attribuire alla frase!!!!!
Citazione
 
 
Natalino forever
#2 Natalino forever 2012-02-07 17:07
Caro Natalino Ventrella, non basta scrivere sempre aticoli inutili sui quotidiani locali.?La gente ormai ti conosce per il tuo non servire a niente per la comunità turese...anche se ti metti in mostra, nessuna coalizione sia di destra che di sinistra ti vuole, e spero che veramente nessuno ti accolga nella la propria lista.
Di sicuro la tua teoria di apparire sempre e da per tutto, di accogliere commenti sui tuoi pseudo-articoli, in questo momento ti fà effetto "GONGOLO" ma sappi che la maggior parte dei lettori di turiweb la pensa seriamente cosi.Saluti..!
Citazione
 
 
ceraseta doc
#1 ceraseta doc 2012-02-07 16:32
Caro Natalino Ventrella, si vede che non hai mai lavorato come professionista per un'amministrazione pubblica e tanto meno per il censimento. Nel caso del Censimento, il comune non può pagare se prima non riceve i soldi dall'Istat. E questo penso che sia stato detto ai rilevatori, prima di accettare l'incarico. Da parte di una che in passato ha già lavorato per il censimento.
Buona fortuna.
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI