Sabato 17 Novembre 2018
   
Text Size

Cartine topografiche: la Pro Loco avverte di diffidare

estorsione

Turi - "Diffidate da chi chiede soldi a nome della Pro Loco". Questo è quanto ha esortato la segretaria dell'associazione turistica turese, Rina Spinelli, all'indomani di un'ennesima telefonata giunta ai membri della stessa da parte di alcuni commercianti turesi.

Come la stessa ci spiega telefonicamente, dalla scorsa settimana un uomo, che dopo alcune indagini si è scoperto membro di una ditta pubblicitaria di Pavia con sede decentrata a Massafra, si presenta dai commercianti turesi chiedendo loro una somma di circa 300 € più IVA per partecipare alla realizzazione di una cartina topografica del paese. Dopo alcune segnalazioni giunte dagli stessi esercizi commerciali alla stessa segretaria o al presidente, la Pro Loco si è attivata denunciando agli organi competenti l'accaduto, ma non nuove segnalazioni sono giunte agli stessi.

Il rappresentante della ditta, pare che rilasci anche una ricevuta dove però non è riportato alcuna informazione. "Da un biglietto da visita che lo stesso ha lasciato ad un commerciante, siamo riusciti a risalire che si tratta di questa azienda pubblicitaria" - commenta ancora la segretaria.

"Importante - conclude la stessa - è diffidare da chi chiede soldi a nome della Pro Loco o del Comune di Turi per la creazione di una mappa topografica del paese, anche perchè questa è stata già realizzata dalla nostra associazione già nel mese di giugno. Loro sono liberi di chiedere sponsorizzazioni o realizzare carte o mappe, ma non a nome della Pro Loco o del comune".

L'invito è quindi di diffidare e di segnalare presto alle autorità competenti episodi simili.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI