Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

Una beneficienza al singolare

uova 2

Turi - Circa 75,00 € è il ricavato della vendita di beneficienza organizzata dal signor Paolo Schettini presso il cafè Villa Retrò di Turi.

In prossimità delle festività natalizie, ricordiamo, il nostro concittadino Schettini, turese di nascita ma europeo d’adozione, in collaborazione con l’Associazione “Turesi nel mondo” ha realizzato una mostra e vendita di creazioni totalmente realizzate con le sue mani. Si è trattato di uova, di diverse dimensioni, intagliate, decorate e adornate per racchiudere le meraviglie del Natale.

Come lo stesso artista ha sottolineato, però, tale esposizione ha l’intento di sostenere un’associazione umanitaria che instancabilmente si impegna per salvare, recuperare, prevenire malattie o disagi sociali in tutto il mondo. Il signor Schettini, ci conferma che quella turese non è la prima mostra che realizza. Altre occasioni di sostegno umanitario sono state realizzate a Lussemburgo e Esch Sur Alzette, a Dussendorf in Germania, a Charle Ville Mesier e a Thon Ville in Francia e ancora a Bruxelles, Arlon e Charle Roi in Belgio, ma con rammarico evidenzia come solo qui in Italia, almeno come si può evincere dall’esperienza turese, il Comune o l’Ente che accoglie un’esposizione con fini benefici impone il pagamento della tassa per l’affissione di manifesti pubblicitari e non sostiene gli artisti in queste attività. “In tutte le altre occasioni, in Lussemburgo, Francia, Germania o Belgio, chiunque espone opere per donazioni in beneficienza viene sostenuto dall’Ente che finanzia il tutto e non grava sull’artista con spese o tasse. Il ricavato – aggiunge – è interamente devoluto in beneficienza”.

Dall’esperienza turese, ci mostra il signor Schettini, ho raccolto 75 € di vendita delle realizzazioni, dalle quali devo pagare 5.03 € per la tassa comunale del servizio di affissioni pubblicitarie e 2.20 € per le spese postali. “Il restante, quindi, poco più di 67 €, sarà quanto potrò devolvere ai “Medici senza Frontiere”, ai quali sarebbe piuttosto andato l’intero ricavato. 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI