Sabato 17 Novembre 2018
   
Text Size

LE SPESE... DEL PRESIDENTE

spese presidente2

 

spese presidente3Tremilaottocentodieci euro, IVA compresa è quanto il Comune di Turi ha prelevato dal fondo di riserva per accogliere, “in maniera decorosa” il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano. Questo quanto si legge dalla delibera di Giunta Comunale n. 125, dalla quale si comprende come 2.000 € siano stati versati per l’“Acquisizione beni per spese di rappresentanza”, per la struttura espositiva della mostra fotografica; 605,00 € “Prestazioni di servizio per manutenzione immobili comunali “ per la pulizia dell’aiuola; 605,00 € “Prestazioni di servizio per manutenzione immobili comunali” per la pulizia del basamento di marmo del Monumento ai Caduti e 600,00 € per l’“Acquisizione beni per spese di rappresentanza” per la corona di fiori.

spese presidente1Si è quindi proceduto alla sistemazione dei marciapiedi antistante alla Casa di Reclusione, sistemazione del verde pubblico, pulizia del Monumento ai Caduti e al noleggio di un gazebo per l’allestimento della mostra, quest’ultima gentilmente messa a disposizione dal locale Centro Studi A. Moro, promotore della stessa. Anche l’allestimento floreale è stato un omaggio dal Fiorista Andrea Saffi di Turi che ha anche preparato la corona di fiori con la quale il Presidente Napolitano ha onorato la stele di Antonio Gramsci dinanzi al Carcere.

“Ora i 2.000 euro spesi inutilmente per la mostra fotografica chi li deve pagare?” – ha commentato il consigliere Natalino Ventrella cui in tanti si sono uniti anche sulle pagine di Facebook. Appare comunque naturale impegnare le casse comunali per un impegno di spesa straordinaria per un avvenimento che ha portato il nome di Turi su tutti i titoli della stampa locale e nazionale, che ha coinvolto la nostra cittadina e ha accolto, dopo trent’anni, un nuovo capo di stato. “È naturale ‘farsi belli!” – hanno commentato vedendoci fotografare le fasi di allestimento della piazza in onore dell’arrivo del Presidente. Non si poteva, effettivamente, accogliere la più alta carica dello Stato nelle condizioni in cui la zona interessata era. Peccato però che sia stato solo una piccolissima parte dello spazio urbano perché sarebbe bello, passeggiare per il paese godendo di pulizia, ordine e tranquillità, senza paura di inciampare o cadere. 

Commenti  

 
Mino Miale
#10 Mino Miale 2011-11-19 23:10
Sicuramente mi impaccerei nel parlare d'altro: RENDETE AGIBILE A TUTTI LA VISITA alla "cella" gramsciana.
Citazione
 
 
G.Maurizio Pinto
#9 G.Maurizio Pinto 2011-11-18 23:26
ok..che l'avvenimento sia stato storico, epocale e quant'altro non ci piove ma che non ci sia un "dopo" concreto, non ha molto senso. van bene gli articoli, le belle parole ma se restano lì, inter nos, per intenderci, questo paese non farà molta strada. perché a livello nazionale nessuno sa dell'esistenza di questa cella? chiedetevelo e poi venite a darmi una risposta.
Citazione
 
 
Mino Miale
#8 Mino Miale 2011-11-18 16:49
Più che "ritorno di immagine" la sosta del Presidente in piazza Moro, per rivedere e depositarvi una corona, l'evento (oltre che a suscitare tante inutili polemiche) ha generato altri due articoli giornalistici memorabili. Dignitosi per Turi. Solo su questo web per non citarne altri: parlo degli articoli di Arianna e Loredana. Forse il consigliere comunale Ventrella, pur di capire come e perchè Napolitano è passato anche da Turi, poteva usare altri metodi più costruttivi e meno dispersivi. Controlli informativi che solo ai consiglieri comunali sono riservati, credo non siano sconosciuti proprio da lui. Immagino intanto abbia avuto modo di formulare una "interrogazione al sindaco" sul caso. Inutilmente è stato sollevato un polverone su Facebook, se permettete, fastidioso. Sulla parete destra della "cella" (monumento nazionale) vengono rigorosamente espote, conservate, tutte le fasce delle corone deposte a Turi per Gramsci nel carcere, credo non debba sfigurare l'ultima. ;-)
Citazione
 
 
Ruby
#7 Ruby 2011-11-17 17:32
Sarà.Ma è molto meglio incominciare a risparmiare,da tutto questo tram tram,di scorte ,auto blu,elicotteri,uomini che non servono a niente,per salvaguardare l'integrità di un ***.Ma a che serve.Il Presidente mah.................
Citazione
 
 
G.Maurizio Pinto
#6 G.Maurizio Pinto 2011-11-15 13:50
Scusa, quale sarebbe questo ritorno di immagine?!?! Non vedo ritorni di immagine grazie alla presenza di quella cella o al fatto che il nostro paese abbia dato i natali ad un grande allenatore di livello nazionale, come si può parlare di ritorno di immagine ora? Ma diciamo le cose come stanno, per favore!
Citazione
 
 
proposta
#5 proposta 2011-11-15 00:45
perchè non chiedete la secessione di Turi dall'Italia così evitate di spendere soldi a cavolo e potete "investire" ben 3.800€ nel carro della festa patronale.. siete proprio turesi..
Citazione
 
 
giacomodipirchio
#4 giacomodipirchio 2011-11-14 20:03
Non penso che quei 4000 euro siano la rovina di Turi. Consideriamo che il ritorno di immagine con un avvenimento del genere è notevole. E comunque bisogna far attenzione a spese nettamente più gravose per le casse comunali che invece vengono effettuate con leggerezza. Certo, si potevano trovare più sponsor in modo da ridurre ancora l'importo a capitolo.....
Citazione
 
 
lettore curioso
#3 lettore curioso 2011-11-14 17:50
....ma la corona non l'aveva donata qualcuno....?
Citazione
 
 
G.Maurizio Pinto
#2 G.Maurizio Pinto 2011-11-14 17:42
"I sogni son desideri..."
Citazione
 
 
napoli
#1 napoli 2011-11-14 17:28
.... ed il compagno giorgio non si è nemmeno degnato di visitare la mostra.
... in tempi di austerità è meglio rimanere a casa ...
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI