Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

SMENTITA LA CADUTA PER MALORE

marciapiede carcere_3

marciapiede carcere_1Si tratta di una caduta dovuta al marciapiede dimesso. È questa la reale causa che ha fatto perdere l’equilibrio ad un nostro concittadino, M. V. lo scorso 10 ottobre.

“A differenza di quanto scritto nello scorso numero di Fax, tengo a precisare che sono accidentalmente inciampato con il piede sinistro ad uno strato di cemento sul marciapiede malridotto della Casa di Reclusione di Turi. Non ho avuto alcun malore”. Così commenta stizzito il 77enne di origine siciliana, trapiantato a Rutigliano ed infine a Turi da 5 anni.

Leggendo il referto rilasciatogli dall’Ospedale Miulli, M. V. è partito da Turi con un trauma cranico e, dopo i dovuti accertamenti gli sono stati riscontrati “escoriazioni al ginocchio destro, alla mano sinistra, alla regione sopraccigliare sinistra. Nessuna perdita di conoscenza”. Questo è quanto si legge dal referto medico che il nostro concittadino ha voluto portare con se’ come prova per smentire quanto scritto la scorsa settimana.

marciapiede carcere_2Oltre alla caduta accidentale, M. V. mostra grande amarezza riferendo che il comune non può neppure risarcire le spese della rottura degli occhiali dell’anziano signore, poiché sprovvista di assicurazione. Rimarca però il suo ringraziamento “di vero cuore all’anonimo giovanissimo medico”, probabilmente non turese, che per primo ha prestato soccorso ed ha comunicato ai soccorritori del 118 di riferire un “trauma cranico”. Ringrazia sentitamente tutti coloro che sono accorsi al grido d’aiuto dell’amico del signore, giunti dagli esercizi commerciali vicini, e gli operatori del 118 intervenuti prontamente alla richiesta d’aiuto.

Diversi sono i cittadini turesi e che puntano il dito contro il marciapiede che accoglie l’entrata del Carcere. Una pavimentazione che ormai non garantisce un regolare passeggio e che spesso è causa di cadute, slogature o inciampi per chi lo attraversa. In tanti hanno ottenuto danni da caduta dovuta alle chianche che coprono il marciapiede dove le radici degli alberi che accoglie hanno ormai reso il suo transito un vero ‘salto all’ostacolo’. 

Commenti  

 
Sofia junior
#9 Sofia junior 2011-11-01 16:00
com'è facile inventare leggende metropolitane, "pozzolino" :lol: la zona militare va dal "muro" in poi, altrimenti ci sarebbe stato il filo spinato sul marciapiedi :D
Citazione
 
 
pozzolino
#8 pozzolino 2011-10-28 17:20
quel marciapiede è ona militare, quindi di competenza dell'amministrazione penitenziaria; se ricordate fino ad anni fà era utilizzato per parcheggiare le loro auto (abusivamnete), quando sono sttai salassati, hanno cominciato ad utilizzare il parcheggio interno alla Casa Circondariale, lasciando il marciapiede dissestato, perchè non lo sistemano è ingiusto che lo debba fare l'amministrazione comunale con i soldi dei turesi!
Citazione
 
 
Libero Cittadino
#7 Libero Cittadino 2011-10-27 13:54
Per Sofia Junior. Transennare il marciapiede è giusto.
Quante volte sono passati Vigili Urbani, CC ed amministratori comunale sul marciapiede di fronte la Casa Circondariale? peccato che di questi ***nessuno al punto di farsi male.
Ma non è giusto che avendo messo una transenna si tolgono dalle responsabilità e che rimanga in quel posto all'infinito tanto da indisporre i cittadini al punto di prenderla e buttarla in mezzo alla strada.
Citazione
 
 
rocco
#6 rocco 2011-10-27 12:42
Il *** gli amministratori comunali, e gli organi competenti che chissà quante volte hanno calpestato quei marciapiedi e far finta di niente.
Passatevi la mano sulla coscienza ammesso che l'avete.
Citazione
 
 
mimma laruccia
#5 mimma laruccia 2011-10-27 11:31
gli incidenti su quel dannato marciapiede ormai abbondano di anno in anno, ma chissa' perche' nessuno provvede a sistemarlo.forse dovremmo chiedere ai signori del palazzo per l 'ennesima volta di chi sia la competenza,visto che ogni volta che capita un incidente come quello sopra descritto sia l'uno che l'altro se ne lavano le mani. grazie
Citazione
 
 
Sofia junior
#4 Sofia junior 2011-10-25 15:36
un vero Comune dovrebbe transennare quel marciapiedi e non sò se la colpa ricada direttamente su chi lo governa, da questo malcapitato in poi. Auguri di pronta guarigione sig. M.V. :oops:
Citazione
 
 
Osservatore
#3 Osservatore 2011-10-25 13:43
punto a) assicurazione del comune
Che il comune di Turi sia scoperto da assicurazione poco importa: intanto dovrà risarcire il danno. Nel caso non sia assicurato non potrà intervenire l'assicurazione, ma il danno lo deve risarcire e accollarsi la spesa.

punto b) cavi elettrici scoperti
provenendo da Casamassima e svoltando a destra per la strada del carcere, sono presenti, sul lato sinistro in prossimità dell'incrocio, cavi elettrici scoperti adiacenti la pavimetazione stradale. Qualcuno ha intenzione di intevenire o aspettiamo che succeda qualcosa di grave? O ci piace giocare a rompi la rotonda(di via Caamassima) e ripara la rotonda...?
Citazione
 
 
knee
#2 knee 2011-10-25 10:53
mia madre qualche anno fa' in quel punto si è rotta il menisco del ginocchio. Purtroppo lei non ha chiamato nessuna ambulanza e non ha chiesto aiuto a nessuno. Dovete prendervi la responsabilità di sistemare quel marciapiede, altrimenti ci saranno cause su cause. Mi piacerebbe sapere il dato di tutte le cause che ha in atto il comune. Da quel dato si potrebbe capire molto.....
Citazione
 
 
G.Maurizio Pinto
#1 G.Maurizio Pinto 2011-10-25 08:52
Oltre il danno la beffa. Sono anni che le compagnie rifiutano di stipulare accordi con il comune visto l'elevato numero di incidenti similari.
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI