Mercoledì 12 Dicembre 2018
   
Text Size

SS 172: ‘SERVE IMPEGNO E RESPONSABILITA’

S172

Da quarant’anni la politica non si occupa della statale dei Trulli, SS 172? Le dichiarazioni rilasciate settimane fa da Vito Nicola De Grisantis facevano il punto sull’intero tratto della statale, non solo quello di nostra pertinenza che collega Turi e Casamassima. De Grisantis prosegue nella sua analisi e, ai nostri microfoni dichiara: “Capisco le ragioni del Dott. Valentini conseguenti al Suo impegno quale assessore provinciale. Di fatto, anche in quel caso, il risultato del finanziamento del tratto Turi - Casamassima non fu raggiunto perché la Politica del tempo tardò nell’adozione dei provvedimenti richiesti. Questo purtroppo conferma le responsabilità delle Amministrazioni per quanto concerne l’attuale stato della S.S. 172 che, nella sua interezza, è lo stesso di 40 anni fa. Tant’è che, fino a poco tempo fa, gran parte della strada era ancora a livello di “ studio di fattibilità “ che è il primissimo stadio di una progettazione. Detto questo, a maggior ragione la classe dirigente, ai diversi livelli di amministrazione, come diceva don Milani, deve sempre sentirsi “ responsabile del tutto “. Quindi, è necessario il massimo impegno e responsabilità da parte della nostra classe politica. Altrimenti sono solo parole al vento.”

Commenti  

 
ANNA DELLA FRANCIA
#2 ANNA DELLA FRANCIA 2011-09-23 17:35
ANCORA !
noi abbiamo visto quest anno che sta molta gente che non sanno conducere
e molti vecchi che vanno a 50 su queste strade !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Oggi con le macchine che vanno veloce
quest insieme di personne che vanno a 50 e meno non devono avere diritti di prendere queste strade SS !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! :-)
Citazione
 
 
pino de pasquale
#1 pino de pasquale 2011-09-21 15:16
ben detto nicola,questa classe politica si va ha farsi frigere,ci vogliono ancora tanti morti,ma anche i media non fanno la loro parte pensano solo al gossip di berlusconi, e non alle cose serie come la ss172.saluti
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI