Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

IL CARISMA SALENTINO DE I FONARÀ

fonr-foto-home

Il secondo appuntamento previsto dal progetto “Idea D’Estate”, lo spettacolo di pizzica salentina de “I Fonarà”, organizzato dalla Nuova Pro Loco, con il patrocinio del Comune di Turi, ha attirato un pubblico vario e vasto di appassionati.

Il gruppo musicale “Fonarà”, dal grico "ad alta voce", nasce a Corigliano d'Otranto da una parte della prima formazione del gruppo “I Figli di Rocco” del 1998.

Si dice che: “Chi balla la pizzica non muore mai”. Si racconta che S. Paolo di Galatina avesse salvato delle donne avvelenate dalle tarante con l’acqua di un pozzo, divenuto da allora ‘pozzo miracoloso’.

Tutta questa energia ‘vitale’ propria del repertorio popolare musicale salentino, fatta di ritmo, colore e folklore, è confluita in piazza Silvio Orlandi, grazie alla carismatica voce di Claudia Giannotta che oltre a cantare, ha raccontato degli spaccati di vita quotidiana, sia attraverso i vari temi trattati, da quello amoroso ( il matrimonio, il profumo dell’amore) a quello scherzoso  ( su un uomo tormentato da una pulce) e religioso ( tarantata su S. Paolo), sia attraverso i tre generi suonati: la pizzica de core che riguarda il corteggiamento uomo-donna, la danza delle spade, per soli uomini e la pizzica tarantata, per sole donne.

Alcuni tra i brani eseguiti dai Fonarà sono stati: “Lu rusciu dellu mare”, “Sia benedetto chi fice lu mundu”, “La rondinella” e “klama”. Abbiamo ascoltato anche un inedito tratto dal loro prossimo Cd dal titolo“Bellu ci balla”.

Due nostre concittadine, Eloisa Calabrese e Ilaria Capurso, numerosi bambini e adulti sono stati coinvolti dal ritmo contagioso dei tamburelli e fisarmonica, ballando ininterrottamente durante l’esibizione dei musici.

Certo, sarebbe auspicabile che tutta la cittadinanza si unisse a questi balli con tanto di foulard e gonnelloni perché non bisogna dimenticare il valore festivo e popolare di queste serate in cui tipicamente, nel leccese e non solo, si balla e si canta.

Commenti  

 
Giovanni Forte
#1 Giovanni Forte 2011-08-05 08:19
Non era possibile resistere a certi rittimi e mi sono divertito a ballare insieme ad altri amici e amiche, peccato che il coinvolgimento non è stato totale, spero che lo sia per una prossima volta.
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI