Giovedì 15 Novembre 2018
   
Text Size

LA BANDA IN VISITA A “MAMMA ROSA”

MAMMA-ROSA-BANDA-MUSICALE
Come ormai da tradizione, anche quest'anno, la banda musicale cittadina “Don Giovanni Cipriani” si è stretta in un abbraccio attorno agli anziani della casa di riposo “Mamma Rosa”. In data 26 luglio, giorno in cui la liturgia ricorda San Gioacchino e Sant’Anna, il complesso bandistico ha eseguito una performance musicale, per allietare ed omaggiare gli anziani presenti presso la struttura di riposo. L’esibizione musicale, che ha avuto inizio alle ore 12.30 circa ed è terminata alle ore 13.15, è stata caratterizzata dall’ entusiasmo e dalla soddisfazione espressa dagli ospiti della struttura, dimostrando quanto utili siano le risorse legate all’espressione musicale ed al suo ascolto.”Ringrazio i componenti della banda cittadina “Don Giovanni Cipriani” – ha affermato Matteo Pugliese – che puntualmente ogni anno ci allietano con le loro esibizioni, strappando un sorriso e un applauso agli ospiti di questa struttura che da sempre si impegna a rendere il loro soggiorno il più accomodante possibile. Questo evento ormai è vissuto con trepida attesa, da persone spesso lasciate nella loro solitudine, che vorrebbero avere più contatti con una quotidiana realtà paesana ormai persa. Questo rapporto, dal vivo con la musica, ci dimostra come l’umanità non ci abbia abbandonato”. Interessante è risultato l’intreccio generazionale tra gli anziani presenti nella casa di riposo e i giovani componenti del complesso bandistico, la cui presenza è indispensabile non solo al fine di garantirne il futuro della stessa, ma anche affinché la musica possa avvicinarsi sempre più alle future generazioni. La banda musicale “Don Giovanni Cipriani” persegue così il suo intento educativo di favorire la diffusione della cultura musicale di tipo bandistico al di là dei limiti temporali e spaziali, coinvolgendo in particolar modo gli anziani ed i bambini. Questa realtà presente sul territorio assume una particolare importanza nella nostra comunità ,dove la banda riesce a mobilitare le energie e la passione di gran parte dei cittadini. In un Paese dove spesso si parla di anziani soli, questa occasione, quale la ricorrenza di San Gioacchino e Sant’Anna, ci fa meditare sulla figura dell’anziano, a cui basta anche una semplice e breve performance musicale per far scattare le serrature di sentimenti rimasti intatti, rivivere lacrime non versate, risate fanciullesche consumate in cortile e consuetudini di un paese ormai lontano.

Commenti  

 
Immanuel Kant
#1 Immanuel Kant 2011-08-06 21:06
Che tenerezza le nonnine sulle sedie a rotelle che sorridono alla vita. Un messaggio per tutti i "giovani" tragici e lamentosi.
Chapeau
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI