Lunedì 19 Novembre 2018
   
Text Size

TURI E IL CANTO LIRICO. UN SOGNO CHE SI REALIZZA

foto-chi-e-di-scena-boc

“Master del bel canto”. Così si intitola il master presentato in conferenza stampa nel pomeriggio di giovedì 14 in sala consiliare del Comune di Turi.

Organizzato dall’Accademia “Chi è di Scena!?” ed organizzato dal 16 al 19 agosto a Turi, il master prevederà la collaborazione del maestro Roberto De Candia, reduce da numerosi successi a livello nazionale ed internazionale.

A presentare il progetto, realizzato in collaborazione con il Comune di Turi, la Provincia di Bari, la regione Puglia e la Pro Loco di Turi, il maestro e fondatore dell’accademia di musica e danza, il M° Ferdinando Redavid. Il corso di perfezionamento vocale e del repertorio vedrà l’assistenza della maestra Antonietta Cozzoli, soprano e docente del Conservatorio barese. “Nonostante il cartellone prevede come ultima data quella del 20 agosto - spiega il maestro Redavid – l’ultima serata sarà il 19 e in quella occasione tutti gli studenti del master potranno esibirsi in una orchestra diretta dalla maestra Dominga Damato”.

Il master, rivolto a tutti gli studenti e i diplomati in Canto lirico italiani e stranieri, chiuderà le iscrizioni il 5 agosto e sarà interamente svolto presso la sede dell’Associazione turese. “Ringrazio tutti coloro che mi hanno supportato in questo progetto, tutto i maestri dell’Accademia, Tina Resta per il supporto morale e tutti coloro, dalla Provincia alla Regione, che hanno contribuito a realizzare questo grande sogno. Importante – prosegue il maestro Redavid - è il sostegno finanziario che ci giungerà dalla Provincia che ci permetterà di avere a Turi un’intera orchestra, tutta composta da donne e delle borse di studio per gli stessi studenti”.

Opportunità di crescita e di formazione, sostenuta dallo stesso Maestro De Candia che, molfettese, conserva il ricordo delle opportunità che sin da giovane gli sono state offerte per maturare e raccogliere un’esperienza ventennale come baritono. “Necessario il supporto delle istituzioni per dare maggiore forza e vigore alla passione dei giovani musicisti e artisti. Attraverso queste opportunità i giovani possono sperare di intraprendere nuovi percorsi occupazionali, inseguendo e migliorando, continuamente, i propri interessi” – ha commentato De Candia.

“La musica è cultura e importante è rischiare per poter raggiungere dei risultati” sostiene il rappresentante regionale, rafforzato dalle parole della consigliera di minoranza Tina Resta che guarda al Master come una opportunità differente dalle altre per i ragazzi. “Occasione di crescita, di ricerca, di confronto e di studio per una crescita di interessi e la formazione di occasioni future rare in questo periodo storico. Ferdinando Redavid è un esempio di artista che è riuscito a coltivare e far crescere un sogno perché, anche se arduo, se è di qualità, allora è sicuramente un successo”.

Un ringraziamento collettivo del maestro Redavid a tutti i partecipanti e gli intervenuti alla conferenza ha chiuso la presentazione, salutando tutti e invitandoli a prendere visione della realizzazione del Master e della sua serata conclusiva.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI