Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

SETTIMA SAGRA DEL VINO

7_sagra_del_vino_casamassima_-_Copia

7° edizione della Sagra del vino

a Casamassima, centro storico

16-17-18 luglio 2011, dalle 19.30

7_sagra_del_vino_casamassima

L’edizione 2011 della Sagra del vino casamassimese, organizzata dall’associazione Tradizioni Puglia, che quest’anno torna nella cornice storica e suggestiva del borgo antico, si preannuncia ricca di appuntamenti da non perdere e di sorprese inedite rispetto alle edizioni passate, che pur avevano fatto registrare migliaia di presenze da tutta la Puglia.

Il programma si apre sabato 16 luglio con il concerto di Scomodamente, la cover band Negramaro; prosegue domenica 17 luglio con la sfilata Miss e mister Murgia, presentata dallo speaker Vincenzo Susca e con la partecipazione di Gigolò (direttamente da Zelig, noto per “Donne è arrivato Rocco”); lunedì 18 luglio, infine, la manifestazione si chiude con il concerto dei Maltesi, interpreti delle canzoni di De Andrè.

Ma sono diversi gli eventi collaterali che contribuiranno a rendere nutrito e imperdibile l’appuntamento estivo.

Ci saremo anche noi della redazione di Casamassimaweb sul percorso itinerante con uno stand dal quale trasmetteremo in diretta web tutti i giorni a partire dalle ore 20.30 con lo “Speciale sagra” per circa due ore al giorno, durante le quali indagheremo usi, costumi e tradizioni locali, con interviste, approfondimenti e collegamenti da altri scorci del “paese vecchio”.

Spiagge d’autore, la rassegna letteraria “sotto l’ombrellone”, promossa e organizzata dall’assessorato alla Cultura della Regione Puglia, che da quest’anno prevede anche il percorso “Città aperte”, farà tappa a Casamassima sabato 16 luglio e proporrà due autori introdotti e intervistati da una giornalista del Corriere del Mezzogiorno. Non mancheranno momenti dedicati anche al web e ai social network, strumenti ormai indispensabili per la diffusione delle notizie.

Domenica 17 luglio anche la cittadinanza non mancherà d’essere coinvolta in esperimenti gastronomici e creativi. Impensabile prescindere dal substrato antropologico locale con il quale saranno approfondite le tradizioni locali – dal punto di vista enogastronomico e storico – così come l’aspetto dietetico-alimentare, biologico, agrotecnico, medico, cultural-filosofico, ambientale, del turismo alternativo, artistico e musicale. Un cocktail di identità e professionalità che non mancherà di arricchire il palinsesto.

Turismo e marketing territoriale, gli eventi sono attrattori per l'incoming? È questo il titolo della tavola rotonda promossa dalla nostra redazione che chiuderà il programma, lunedì 18 luglio, a cui interverranno il sindaco di Casamassima, Domenico Birardi, il senatore Antonio Coppi, l’ex sindaco di Castellana-Grotte Simone Pinto, il fiduciario della Condotta di Bari di Slow food, Francesco Matarrese, e il presidente della Pro Loco di Casamassima, Rosaria Tanzella. L’incontro si pone l’obiettivo di incalzare il dibattito pubblico sull’importanza della ricettività e della capacità di accogliere i turisti con uno spirito di apertura e “sacrificio”, soprattutto se si parla di un contesto di più ampio respiro come il Gal Sud est barese.

Casamassima: quale interazione con gli altri comuni, e quali le esperienze delle amministrazioni locali vicine?

Gli eventi sono spesso catalizzatori di interesse e di attrazione turistica, ma altrettanto spesso, come intuibile, molto dipende da quel che viene proposto, da come viene gestito e comunicato, da come viene supportato (in termini finanziari) e politicamente sostenuto. Innegabile, il sostegno delle amministrazioni, quando manca, si avverte. Che sia un’associazione di provincia o un ente metropolitano noto, se la componente istituzionale viene meno, molto volentieri l’evento accusa il colpo facendo un salto declassificante verso l’ignoto.

Questa edizione della sagra si intitola “Il vino è festa”: la location si presta a interpretare la valenza folcloristica (ma anche no) che – per quest’anno – metterà insieme, sullo stesso percorso, artigiani, cabarettisti, artisti, cantine vitivinicole, produttori di prodotti tipici locali e organi di informazione.

Tutti i giorni dalle ore 19.30, ingresso libero.

Info sagra: www.tradizionipuglia.it e T. 347-5476890

Info programma eventi collaterali: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. e T. 349-6697457

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI