Mercoledì 21 Novembre 2018
   
Text Size

VIA CONVERSANO E CASAMASSIMA: I LAVORI CONTINUANO

CIMG7826

Turi da qualche mese è un cantiere aperto; due delle maggiori arterie del nostro Comune sono bloccate per motivi diversi da aprile.

CIMG8153

In via Casamassima la strada è occupata dai lavori che l'Acquedotto Pugliese sta effettuando per il miglioramento della rete idrica cittadina. I lavori sono proceduti regolarmente fino allo scorso 30 maggio. Da questa data, il Comune ha chiesto di interrompere i lavori fino al 20 giugno per non ostacolare il grande traffico che si viene a creare durante la campagna cerasicola. In realtà l’interruzione ha evitato dei grossi problemi anche alla sagra delle ciliegie, che ne avrebbe pesantemente risentito. I lavori avanzeranno fino all’altezza del campanile della chiesa di San Giovanni.

 

L’Aqp prevede di terminare i lavori entro metà di luglio in concomitanza della festività della Madonna del Carmine. Alla conclusione dei lavori, l’Acquedotto si è impegnato con il Comune turese - è questa l'unica richiesta della giunta - al rifacimento dell’intera carreggiata interessata dai lavori di miglioramento delle condutture idriche.

In via Conversano la situazione è ben diversa; i lavori sono fermi da tre settimane, a causa di problemi logistici di spostamento delle tubature dell’acquedotto e dell’Italgas. Queste condutture non erano state preventivate nei progetti di adeguamento dei recapiti finali e delle reti di fognatura pluviale. Il 28 giugno si è svolto un incontro con l’ufficio tecnico, l’assessore ai lavori pubblici Modesto Cazzetta e i rappresentanti dell’Aqp e dell’Italgas per permettere alle due società lo spostamento delle conduttore interessate. L’assessore ha assicurato  che questi lavori saranno realizzati in massimo 15 giorni. Per riuscire a terminare tutte le operazioni in via Conversano è ipotizzabile che trascorrano almeno uno o due mesi. Ricordiamo ai nostri lettori che le attività sarebbero dovuti terminare - almeno nel tratto interessato al momento - il 23 giugno, secondo le indicazioni della polizia municipale dello scorso marzo, al momento della delibera per il blocco della strada.

I lavori interesseranno via Conversano fino all’altezza del negozio di animali di prossima apertura. La strada provinciale sarà riaperta appena le operazioni di potenziamento della rete fognaria avranno superato il tratto antistante “l’ospedale”. Passerà quindi almeno un mese per la riapertura al traffico della Turi-Conversano.

 

Commenti  

 
IDV
#10 IDV 2011-07-11 15:40
Le sanzioni sono previste in ogni capitolato d'appalto e contratto, ma in questi casi di progetto incompleto,negligentemente incompleto in quanto privo della indispensabile ricognizione dei luoghi prima della sua redazione, la reasponsabilità è chiaramente affermata dalla legge a carico del progettista.
Va però detto che se i lavori sono dell'acquedotto, ditta e progettista sono roba o meglio cosa loro.....(una volta tanto i nostri non centrano).
Ovviamente uno si chiede come mai un esimio progettista non verifica prima i luoghi.
Ebbene adesso, visto che è sorto il problema dei tubi ITALGAS, molto probabilmente ci sarà una variante in corso d'opera,e i soldi del ribasso all'aggiudicazione torneranno alla ditta:se è amica e si sa far voler bene dall'acquedotto, cioè dallo stesso che ha fatto il progetto incompleto, e che invece di pagare godrà(molto probabilment) con la ditta.
Almeno così in genere avviene laddove ognuno si fa i "fatti suoi":
E come è spesso se non sempre avvenuto a Turi per tanti anni(varianti in corso d'opera tutte al 29,9%, sul tetto massimo di legge che era del 30), cosa che la stessa Autorità nazionale per la vigilanza sui lavori pubblici sanzionò per iscritto, a seguito di denuncia documentata del solito cittadino. Subito dopo del che De Grisantis potè parzialmente dimissionare l'ingegnere , per...sistemare il nostro paese con l'urbanista monopolitano, grande esperto, ancora più del nostro, in cemento armato, che introdusse a Turi la cosiddetta edilizia convenzionata, le case agricole ai non agricoli e altre inedite creazioni che dettero, come soleva ripetere De grisantis anche a questo sito, notevole impulso e ricchezza all'economia del nostro paese.
Citazione
 
 
TURITRIBE
#9 TURITRIBE 2011-07-11 11:37
Per quanto riguarda i dissuasori Elefante all'epoca aveva ragione, basta dare un'occhiata al Codice della Strada e al Regolamento di Attuazione.
Questi vanno posizionati esclusivamente in zone residenziali, lungo vie non principali soprattutto per garantire il transito dei veicoli di soccorso.
E a pensarci bene a cosa servirebbero i dissuasori? Il manto stradale in via conversano è talmente ridotto male che già basta quello per obbligare i veicoli a transitare a velocità basse.
Mi chiedo però come si possano bloccare i lavori per ben 3 settimane solo perchè NON si era preventivato adeguatamente il materiale necessario??
Qualcuno sa se sono previste sanzioni a carico della ditta esecutrice per ogni giorni di ritardo nell'esecuzione dei lavori??
DELL'AERA Graziano.
Citazione
 
 
neutrale
#8 neutrale 2011-07-10 17:27
Caro abitante e caro Paolada i dissuasori la Polizia Municipale di Turi, sin dal 1997 lì posizionò sia in Via Conversano ( sei) che in Via Casamassima (quattro, ma il cittadino dell'IDV di adesso costrinse l'amministrazione a farli togliere, perchè secondo lui si potevano posizionare solo nei quartieri residenziali, l'amministrazione, dell'epoca, ***, li fece togliere; furono posizionate in Via Sicilia e Via Sardegna, ma i residenti non potevano dormire la notte e furono tolti; fù messo uno in Via Verdi ma un ***,l'ha fatto togliere. Ma di chè vi lamentate, andateli a rimproverarli, non vogliono il bene di questa cittadina.
Citazione
 
 
abitante
#7 abitante 2011-07-09 23:19
concordo con PAOLODA, ma i dissuaori andrebber posizionati anche in via conversano adesso e soprattutto a fine lavori perchè non siamo a MONZA ma in una strada frequentata da pedoni
Citazione
 
 
paoloda
#6 paoloda 2011-07-09 13:56
Aggiungo che via cisterna viene percorsa dalle macchine ad alta velocità... non si potrebbero mettere dei dissuasori e/o far stazionare la polizia municipale?
Citazione
 
 
c.s.
#5 c.s. 2011-07-08 22:00
vorrei correggervi: i lavori in via conversano non sono fermi da tre settimane,ma da metà maggio!
Citazione
 
 
Ciro
#4 Ciro 2011-07-08 07:49
pista ciclabile ore 20 mercoledi 2011
un ragazzo con la sua bici che girava per via 1a traversa cisterna e' stato investito da un'auto
stagion wagon che a quanto pare sembrava che partecipava al rally di montecarlo.
Fortunatamente il ragazzo si e' solo procurato sulla spalla ed al gomito.
Necessarie le cure al pronto soccorso.
Ennesima richiesta....
APRITE VIA CONVERSANO :eek:
Il rione Cisterna e' popolato da bambini,aspettiamo che succeda qualcosa di grave prima di prendere adeguati provvedimenti?
Citazione
 
 
Sofia junior
#3 Sofia junior 2011-07-07 15:41
In altre Nazioni europee, in Italia, in Puglia e forse anche in Provincia (non soma kiederemo all'ass. Resta) in simili cantieri si lavora in maniera continuativa, anke di notte :-x VERGOGNA, lasciate libera la circolazione veicolare :eek:
Citazione
 
 
Ruby
#2 Ruby 2011-07-07 11:48
BUONANOTTE...........
Citazione
 
 
SNOOPY
#1 SNOOPY 2011-07-07 09:24
Sono meravigliato nell'apprendere che le opere già esistenti,in via Conversano, non erano state preventivate, sono visibili anche a chiunque.Al disagio attuale i frontisti dovranno quindi subire anche quello della mancata erogazione di acqua e gas per il periodo interessato agli spostamenti?.Per il tratto già ultimato, fermo restando la chiusura al traffico perchè il comune non richiede alla ditta di asfaltare la zona?
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI