Mercoledì 21 Novembre 2018
   
Text Size

MULTE FALSE: CAMPAGNA PUBBLICITARIA

multa_falsa

 

Durante le serate della Sagra della Ciliegia Ferrovia, numerosi sono stati i turisti e golosi che hanno partecipato al gustoso appuntamento. Diverse le sorprese riservate ai visitatori all’interno della serata a cui, non poteva mancare, anche la sorpresa finale.
In tanti, tornati alle proprie auto, sono stati colti da un improvviso stupore, rabbia e risentimento presto trasformato in risata per la scoperta di una multa falsa.
È stata infatti una efficace campagna pubblicitaria messa in atto da una nota concessionaria d’auto putignanese.
Ogni lunotto anteriore è stato preso di mira da queste multe fasulle che hanno suscitato clamore per la stravagante iniziativa che prevedeva il classico foglietto giallo delle multe, con in allegato un fac-simile di un bollettino postale. Sul consueto verbale, intestato alla concessionaria, veniva illustrata una nuova autovettura in fase di lancio, oltre che dare appuntamento gli automobilisti per l’esposizione del prossimo 18 e 19 giugno.
Il formato identico alle multe, la sua collocazione sui parabrezza e la presenza di un bollettino postale ha provocato un “doveroso” allarmismo iniziale tra i proprietari delle autovetture, prima che questi ultimi si rendessero conto che non si trattava di una multa, bensì di una pubblicità!
Una campagna pubblicitaria choc, ma “che ne parlino bene o che ne parlino male, l’importante è che ne parlino!” seguendo una classica frase di Oscar Wilde, quanto mai più azzeccata! E allora, l’obiettivo è stato centrato. Multa (vera) permettendo!

 

Durante le serate della Sagra della Ciliegia Ferrovia, numerosi sono stati i turisti e golosi che hanno partecipato al gustoso appuntamento. Diverse le sorprese riservate ai visitatori all’interno della serata a cui, non poteva mancare, anche la sorpresa finale.

In tanti, tornati alle proprie auto, sono stati colti da un improvviso stupore, rabbia e risentimento presto trasformato in risata per la scoperta di una multa falsa.

È stata infatti una efficace campagna pubblicitaria messa in atto da una nota concessionaria d’auto putignanese.

Ogni lunotto anteriore è stato preso di mira da queste multe fasulle che hanno suscitato clamore per la stravagante iniziativa che prevedeva il classico foglietto giallo delle multe, con in allegato un fac-simile di un bollettino postale. Sul consueto verbale, intestato alla concessionaria, veniva illustrata una nuova autovettura in fase di lancio, oltre che dare appuntamento gli automobilisti per l’esposizione del prossimo 18 e 19 giugno.

Il formato identico alle multe, la sua collocazione sui parabrezza e la presenza di un bollettino postale ha provocato un “doveroso” allarmismo iniziale tra i proprietari delle autovetture, prima che questi ultimi si rendessero conto che non si trattava di una multa, bensì di una pubblicità!

Una campagna pubblicitaria choc, ma “che ne parlino bene o che ne parlino male, l’importante è che ne parlino!” seguendo una classica frase di Oscar Wilde, quanto mai più azzeccata! E allora, l’obiettivo è stato centrato. Multa (vera) permettendo!

 

 

Commenti  

 
GiovanniPaolo78
#1 GiovanniPaolo78 2011-06-14 17:11
Ah ora ho capito il perchè quella sera chiunque si avvicinava alla propria auto iniziava a bestemmiare. :D

Mi sembrava strano pure a me che ho visto diverse macchine "multate" anche dove non dovrebbero essere multate.

In ogni caso ho risparmiato lo spavento perchè quella sera sono ho lasciato la mia macchina sotto casa e sono andato alla saga a piedi.
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI