Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

CILIEGIE DA RECORD MA I PREZZI SONO AL MINIMO

ciliegie_raccolta

Come quantità, questa annata cerasicola è da record. Gli alberi hanno fatto tutto il proprio dovere. Sono uno spettacolo da guardare, da fotografare. E i produttori, quasi  increduli, raccontano di sette-otto ‘cassette’ di ciliegie ad albero. Prima o poi doveva capitare una annata così. Siamo in piena emergenza-sovrapproduzione. Con tutte le controindicazioni e gli effetti collaterali del caso. Questa eccessiva quantità crea principalmente due problemi: fa mancare la mano d’opera, malgrado siano stati precettati tutti, proprio tutti, dal nonno ai nipoti, agli amici dei nipoti. E non importa se non hanno mai raccolto una ciliegia nella loro vita.

“L’importante è che fanno numero” ci dice un agricoltore che ha portato tutta la sua famiglia in campagna, sapendo però che ci vorrebbero altre persone, “vorrà dire che dove arrivo, chiànde u’ zìppe”, taglia corto il nostro interlocutore. Il secondo problema riguarda i prezzi che sono ormai crollati e fanno sì che a tanta fatica nel raccogliere troppo prodotto, non corrisponde un prezzo cònsono, decente. Ma ecco gli ultimi aggiornamenti da parte di Vincenzo Petruzzi  dalla Coldiretti: “Le Ferrovie sono a 2 euro, le Giorgia a 1 euro e 20, la Forlì a 50 centesimi. E la merce è tantissima, l’annata è pazzesca. Siamo davanti a un classico esempio di sovrapproduzione, con conseguente abbassamento dei   prezzi. Posso sperare che le cose vadano meglio in vista della Sagra ma difficilmente queste situazioni migliorano. C’è molto sconforto fra i coltivatori, molti dei quali hanno lasciato vicino gli alberi le Forlì e si apprestano a fare la stessa cosa con le Giorgia, pur di fare un po’ di soldi grazie alle prime Ferrovie già mature”.

Commenti  

 
turese.Sempre+DELUSO
#14 turese.Sempre+DELUSO 2014-06-14 13:44
LA COOPERAZIONE,,, solo quella ...SE FATTA IN MODO serio..puo' salvare l'AGRICOLTURA, IN GENERE.
Citazione
 
 
pablos
#13 pablos 2014-06-12 18:21
abito a turi da 4 anni ma ogni anno sento dire sempre le stesse cose " l annata non e' buona". ma vendetele direttamente al dettaglio direttamente sul campo e ci guadagnate sicuramente.
Citazione
 
 
SErgio b
#12 SErgio b 2014-06-12 12:06
Inutile fare commenti sempre uguali da decenni.Il vero problema che nessuno affronta mai è la lobby del commercio che paga sempre il minimo ai produttori ed esige sempre il massimo dai consumatori.L'unica via possibile sarebbe una legge che riduca i numerosi passaggi fra i numerosi passaggi commerciali e ponga un limite massimo ai ricarichi di prezzo fra la produzione e il consumatore. Sergio.
Citazione
 
 
pino
#11 pino 2011-06-14 21:28
w i cirasi
Citazione
 
 
colino
#10 colino 2011-06-11 22:24
al turese piace tenere i soldi in tasca e quando viene un forestiero ad investire in Turi si sente altamente di ***e dice:" si vist a cud ca fatt".
Altro che confetture crostatine e ciliege sotto spirito.
Citazione
 
 
Kant
#9 Kant 2011-06-10 13:09
ma dove un normale consumatore acquista a questi prezzi? Da una bancarella sulla statale a Turi ho acquistato le ferrovia (grandi e belle, per carità) a 5 euro il kg...
Citazione
 
 
niki65
#8 niki65 2011-06-09 20:41
Vincenzo Petruzzi aggiornati un po sui prezzi visto che siamo arrivati a euro 1.40 la ferrovia e la giorgia 0.80. prezzi al 09/06
Citazione
 
 
JFK
#7 JFK 2011-06-08 14:33
Per essere dei bravi allenatori non bisogna conoscere solo gli schemi di gioco, ma anche altri aspetti.Allo stesso modo oggi in agricoltura é lo stesso; gli agricoltori non devono saper fare solo quello e preoccuparsi solamente della produzione cerasicola con un approccio che io chiamerei "dalla culla al cancello".Bensí adottando un approccio definito dalla" culla alla tomba" in cui i nostri produttori si occupano anche della post produzione.
Non capisco come gli agricoltori stessi, vivendo queste situazioni, non danno almeno un segnale di cambiamento per ammodernare l'agricoltura turese e limitrofa.
Mi VERGOGNO vedendo a Milano 15 euro al Kg per la ciliegia FERROVIA di BISCEGLIE.
Ero tentato dal mondo dell'agricoltura, ma fortunatamente sono finito per essere un ingegnere chimico, ma ho pena vedere come viene violentata una nostra risorsa.
SEE YA
Citazione
 
 
c.s.
#6 c.s. 2011-06-08 12:48
tanto per i produttori l importante e riempire le auto di persone e le casse di ciliege.anche se nn si guadagna cio che importa e' raccoglierle.MI ASSOCIO A SOFIA JIUNIOR
Citazione
 
 
gino
#5 gino 2011-06-07 18:29
Vi e' solo sovrapproduzione locale,a livello nazionale la ciliegia copre la domanda e tutto cio' e' dimostrato dal fatto che i commercianti ritirano fino all'ultima ciliegia...il paradosso e' che la nostra ciliegia risulta essere la piu' alta in qualita' a livello mondiale ma pagata ai produttori meno di quella spagnola o turca...
Citazione
 
 
Ruby
#4 Ruby 2011-06-07 17:15
La cultura non è acqua.
Citazione
 
 
Sofia junior
#3 Sofia junior 2011-06-07 17:01
come al solito si riparlerà di ciliege esattamente tra un anno con gli stessi pensieri e le stesse PAROLE: intanto niente D.O.P. e dopo quella di Bisceglie aspettiamo di veder sfrecciare la macchina organizzativa di Conversano che sanno dove andare. :oops:
Citazione
 
 
seriamente
#2 seriamente 2011-06-07 15:35
Ci vorrebbe un'azienda da far conserve.marmellate,ciliegie sotto spirito,crostate,dolci a base di ciliege da esportare o da offrire ai turisti.
Citazione
 
 
Patrizia
#1 Patrizia 2011-06-07 13:17
E' scandaloso!!!!
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI