Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

“ATTENZIONE AL BENESSERE DEGLI ALUNNI”

scuolaaa

“La lettera del Sig. Di Lauro rafforza le nostre richieste di una scuola sicura” – commenta il Dirigente Giuseppe Vernì incontrato nel giorno in cui firma e invia al Comune di Turi gli atti riguardanti i procedimenti scolastici avviati in nove mesi di gestione del Circolo Didattico “De Donato Giannini”.

“Anche se concordo, in parte, con quanto esposto nella prima lettera del genitore Di Lauro – aggiunge il Dirigente scolastico –, soprattutto per gli aspetti di tutela del benessere degli studenti, non posso esimermi dal sottolineare che, quanto detto e denunciato dallo stesso, sia stato da me compiuto al momento del mio insediamento”. Queste le parole del prof. Vernì che mostra, alla nostra redazione, la documentazione relativa a tutte le richieste che la scuola, tramite la sua persona, ha fatto agli Organi competenti in materia di controllo, certificazione, sicurezza, regolamento mensa e tutto quello che compete l’ambito scolastico. “La scuola ha fatto ciò che doveva fare su sicurezza, tutela e interesse dell’utenza,  attraverso richieste e solleciti, ma dal primo invio, che risale allo scorso ottobre, non abbiamo ancora ricevuto risposta”.

Atto dopo atto, visioniamo la cronistoria di tutti i passaggi che la dirigenza scolastica ha presentato e fatto anche valutare, lo scorso 13 maggio, in sede di Consiglio. Prende in esame la sicurezza della struttura scolastica, la normativa comunitaria sulla refezione, una richiesta di Regolamento comunale sulla mensa e una Commissione ad essa preposta, oltre che i certificati dell’ASL/BA preposti – Ufficio Igiene - riguardanti l’idoneità dei locali fino a quel momento impiegati per la mensa e per la refezione scolastica.

Di fronte a questa denuncia esposta dal genitore, continua a spiegarci il Dirigente, diversi sono gli interventi che non solo Di Lauro, ma io stesso richiedo, e che vanno ad ampliare tutta una serie di documentazioni e controlli che sin dal mio insediamento ho richiesto e sollecitato in diverse occasioni: dopo il 9 ottobre 2010, ulteriori solleciti inviati il 26 febbraio, il 28 dello stesso mese, il 3 marzo e il 18 maggio 2011.

“Abbiamo discusso durante uno degli ultimi Consigli di Circolo della questione ed ora, dopo la fine dell’anno scolastico, sarò obbligato, su delibera dello stesso Consiglio, ad allertare i Vigili del Fuoco per un controllo,   nel rispetto della normativa vigente, della struttura scolastica ma, come chiunque può rendersi conto, la nostra scuola ha necessità di essere messa in sicurezza. Nel corso degli scorsi anni – aggiunge Vernì e conferma la sua vicaria Caldararo  –  forse sono mancati i continui e dovuti controlli sulla sicurezza della struttura scolastica, i lavori di manutenzione dei plessi o migliorie varie, ed oggi ne paghiamo le conseguenze. La mia premura, come dirigente e anche genitore, è rendere il luogo scolastico agibile e sicuro per i bambini. Sottolineo, ancora, che mi fa piacere che un genitore si interessi dell’ambiente frequentato dai propri figli, ma ribadisco che la scuola e io il Dirigente hanno fatto tutto quello che era di competenza”.

Nel mese di maggio, inoltre, ci sono stati dei sopralluoghi degli ambienti scolastici – scuole dell’infanzia -  da parte della ASL/BA.

Nel frattempo è già pervenuta a scuola – datata 19.05.2011 – la risposta, tempestiva, alla lettera del Dirigente Scolastico  da parte del Dipartimento di Salute Mentale di Gravina di Puglia.

In nove mesi di attività nella scuola turese, diversi sono stati gli interventi che sono stati richiesti e portati a termine in seno alla sicurezza degli ambienti, e chiunque, conclude il prof. Vernì,  “può venire qui a scuola e richiedere gli atti. Tra qualche settimana, invece, sarà disponibile il sito internet della nostra scuola e chiunque, comodamente da casa, potrà accedere e visionare gli atti e le delibere scolastiche, soprattutto dell’Organo collegiale quale il Consiglio di Circolo”.  “Il nostro fine è la trasparenza di atti e procedure per rendere tutto fruibile e preservare la sicurezza dei bambini e la tranquillità delle stesse famiglie”.

Commenti  

 
SPERANZA
#36 SPERANZA 2011-06-10 08:42
Speriamo sia solo un polverone creato però da una proposta (ricorda delusa 81)quella del pranzo veloce.I tagli ci sono questo è vero ma l'alimentazione dei bambini e' cosa sacrosanta.
Citazione
 
 
delusa 81
#35 delusa 81 2011-06-09 19:14
..... ma chi ha parlato di un panino???????????????????........ si sta alzando un polverone senza avere la basi solide!!!!!
non è stato deciso niente.... andiamo in vacanza... e lasciamo Vernì libero di fare il proprio lavoro.... è in gamba!
Citazione
 
 
OPERAIA DEL NORD
#34 OPERAIA DEL NORD 2011-06-09 15:07
La scuola del NORD ha tutti i requisiti in regola per fare la sett, corta,La scuola è rivolta alle esigenze del territorio.I genitori lavorano con turni che vanno fino alle 18.La scuola del NORD ha strutture che può ospitare il bambino facendo piscina,lab, artistici,cinema,teatro.E soprattutto è dotata di mense scolastiche degne di un albergo a 5 stelle.Noi vorremmo adeguarci si ma come con un pranzo veloce? E tutto il resto? FORSE è MEGLIO CHE LE COSE RESTINO COME SONO,Anche se ci sono dei tagli.non è giusto che ci debbano rimettere i bambini stando 8 ore a scuola in che struttura poi!
Citazione
 
 
MAMMATRANQUILLA
#33 MAMMATRANQUILLA 2011-06-09 12:48
Tutti sapevono,anche i genitori dei bambini che hanno frequentato anni passati,quindi siamo un po' tutti responsabili della situazione che versa la nostra scuola.
Nel mio commento pero' ho citato organi e figure responsabili che avevono il sacrosanto diritto di far sentire la loro voce in quanto portavoce dell'intera scuola.
Cara Manzoni io ho espresso il mio pensiero,tocca loro intervenire e darci ulteriori delucidazioni in merito, la Dott.ssa Tina Resta in particolare.
Citazione
 
 
mobile attento
#32 mobile attento 2011-06-09 09:51
CHI E' IL MEDICO CHE SEGUE IL MENU' DELLE MENSE SCOLASTICHE? IL PRANZO VELOCE NON PENSO RIENTRI IN UNA NORMALE MENSA.MA CHI L'HA PROPOSTO?
Citazione
 
 
manzoni
#31 manzoni 2011-06-09 09:13
Ho avuto modo di leggere i commenti,mamma tranquilla lo sai che nell'attuale c. di circolo ci sono dei genitori che fanno parte delle passate edizioni? loro cosa ne pensano,tu gli stai dicendo che hanno delle responsabilita',oppure mi sbaglio?
Citazione
 
 
MAMMATRANQUILLA
#30 MAMMATRANQUILLA 2011-06-09 08:47
Sofia finalmente ha detto chiaramente la situazione con cui si dovra' confrontare la scuola di Turi,cioe' una possibile anche se improbabile chiusura....se questo avvenisse che succederebbe?
Nella nostra scuola mancano gli apparati logistici,auditorim,laboratori didattico,locali adibiti per eventuali mense o refettorio....Su questo si e' sempre cullati vecchio dirigente e amministratori in quanto erono convinti che si poteva usufruire della scuola confinante,per questo si pensava ad un'accorpamento,proposta che cmq come discussione non se ancora chiusa.
Con la denuncia del sign. Lauro,si sono aperte tutte le ferite della nostra scuola primaria, che erono fasciate e nascoste ai genitori,anche se tutti i consigli genitori e docenti di circolo che si sono susseguiti per anni,erono a conoscenza...la domanda e'...allora chi buttava fumo negli occhi e copriva o plasmava tutto?
Altra domanda...La Resta che era onnipresente dal vecchio dirigente e investita da incarichi speciali,perche' non ha mai parlato del disagio strutturale e logistico della nostra scuola...***
Ecco il motivo per cui difendo il prof. Verni,ritengo che abbia coraggio e sia capace di far sentire la sua voce negli ambienti burocrati alti e bassi di chi deve tutelare l'istituzione scuola turese.
Altro tema cocente da porre all'attenzione dei nostri amministratori in particolare all'ass. Cazzetta
Le aule necessitano di imbiancatura in quanto i muri rpresentono non solo sporcizia di unto causate da mani o altro,ma la cosa piu' grave sono gli attacchi da condensa,Questa e' formata da accumulo di microrganismi radicati nell'intonaco,non spiego come avviene il procedimento,ma mi soffermo su quello che questa puo' causare,cioe' malattia all'apparato respiratorio e allergie (specie nel periodo invernale che con caldo umido questa forma di muffa si riproduce emanando anche puzza da vomito).
Ora caro sindaco,Assessore alla pubblica istruzione,vecchio dirigente.....su da bravi ,fuori la verita',la pentola e' scoperchiata,se non spiegate voi sara' la magistratura a fare chiarezza,prima o poi tutti i nodi vengono al pettine.Saluti
Citazione
 
 
FONTE
#29 FONTE 2011-06-09 08:07
La settimana corta non è mica un'innovazione per le scuole turesi anzi ,in altri paesi si sono resi conto che non funziona più di tanto e vorrebbero fare un passo indietro.La scuola deve guardare al territorio e questo è un territorio agricolo e poi il weekeend con i figli oggi giorno chi è che se lo può permettere?
Citazione
 
 
uva
#28 uva 2011-06-09 07:59
Io proporrei di rifare completamente le scuole.Strutture innovative,che diano la possibilità ai ns. figli di esprimere la loro creatività e di studiare in ambienti moderni.Insomma vogliamo metterci alla pari con il NORD e non essere sempre l'ultima ruota del carro.Ass. Cazzetta si dia da fare per reperire fondo per la ns. cara e amata scuola quasta sarebbe innovazione altro che un misero pranzo veloce!
Citazione
 
 
jimmy
#27 jimmy 2011-06-08 21:20
Signori chiedetevi il perchè per l'Assessore Cazzetta è tutto a posto e per il Dirigente Vernì no.... chiediamo a gran voce un confronto pubblico e che si spiattelli una volta per tutte la verità. Dobbiamo farlo per il bene dei nostri figli e per tanti anni di inerzia.
Citazione
 
 
fan
#26 fan 2011-06-08 17:11
Per mamma tranquilla ,PERCHè MAI DOVREMMO CAMBIARE SCUOLA?la scuola deve interagire con il territorio.Si dovrebbe trovare un accordo sulle cose ma mai a discapito degli alunni e sinceramente 8 ore a scuola non credo faccia piacere a nessu alunno. soprattutto in questo periodo caldo e nei mesi invernali con quel buio poi.
Citazione
 
 
genitore
#25 genitore 2011-06-08 16:55
PER MAMMA TRANQUILLA:perchè il pelo nell'uovo,ognuno pensa per i propri figli questa è alimentazione non didattica o una gita.Entrare nel merito dell'alimentazione di un bambino comporta una serie di confronti con famiglie e nutrizionisti,non si propone giusto per.
Citazione
 
 
Sofia junior
#24 Sofia junior 2011-06-08 16:51
no no, attenzione cari genitori turesi, il :-x dott. Vernì chiama in causa l'apparato amministrativo comunale, evidentemente distratto da altri interessi. Se ci mettono il naso Pompieri, AUSL e NAS le Scuole rischiano la CHIUSURA: l'assessore Cazzetta cosa ne dice? :eek:
Citazione
 
 
MHA
#23 MHA 2011-06-08 13:30
Gli scout sono un conto la scuola è un'altra,semplice.quello è uno stile di vita,la scuola è tutt'altra cosa.e poi chi è che non lascia in pace il dirigente.questo lo state dicendo voi!
Citazione
 
 
autostop
#22 autostop 2011-06-08 12:33
A CHI MAI E' VENUTO IN MENTE DI PARAGONARE LA SCUOLA AD UN PARCHEGGIO?
Citazione
 
 
MAMMATRANQUILLA
#21 MAMMATRANQUILLA 2011-06-08 12:18
Quante storie i bambini scout quando fanno le uscite mangiano in gavetta...ecco x i genitori piu' esigenti prendete esempio.
Se poi e' il pelo nell'uovo che andate trovando,be e' tutt'altra cosa.
Questa e' la scuola che il governo locale ha fatto trovare ai nostri figli,o ci adeguiamo o cambiate scuola.
Ripeto,lasciamo il dirigente lavorare con serenita',sono troppe le problematiche che deve risolvere e mettere a norma
Citazione
 
 
pensiero
#20 pensiero 2011-06-08 12:13
Vorrei chiedere al Dott. che segue le mense scolastiche un parere riguardo al pranzo veloce,la prego di rispondere,le sembra possibile seppeur per una volta alla settimana che un bambino possa affrontare una giornata di studio con un panino ,un panino poi lasciato ore in un sacchetto?
Citazione
 
 
Ruby
#19 Ruby 2011-06-08 11:52
Ho avuto a che fare con il dirigente scolastico dott.Vernì,vi posso assicurare,che non è quel che si pensa,ricordate quando arrivò, quante se ne dissero,ma è un signore a completa disposizione,disponibile,sempre e comunque nei limiti di norme e regole.
Citazione
 
 
genitore
#18 genitore 2011-06-08 11:03
Finalmente oggi è l'ultimo giorno di scuola.Quest'anno è stato pesante,come vedete la scuola per me non è un parcheggio.A nessun genitore è mai venuto in mente di paragonare la scuola ad un garage dove parcheggiare i propri figli, è la prima volta che lo sento e non è molto carino.
Citazione
 
 
mamma
#17 mamma 2011-06-08 10:47
Mia figlia deve mangiare a tavola come tutti i cristiani,a meno che si proponga un refettorio con tanto di mensa e vassoio.E poi ogni bimbo è un soggetto a sè e non si può dire come e cosa deve mangiare.
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI