Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

CAZZETTA: “NON CREIAMO ALLARMISMI INUTILI”

scuolaaaaa

A seguito della lettera pubblicata la scorsa settimana del genitore di un alunno della Scuola Primaria di Turi, abbiamo ascoltato le parole dell’Assessore all’Istruzione Modesto Cazzetta, il quale conferma che “la situazione nella scuola è tranquilla e che l’Amministrazione ha sempre condotto gli opportuni controlli”.

“Pare naturale – commenta l’Assessore Cazzetta – che il Dirigente Vernì richieda accertamenti agli Enti preposti perché non può restare indifferente dopo una lettera di protesta di un genitore”. Estrema tranquillità e rassicurazioni sono però rimarcate dall’Assessore che sottolinea: “come insegnante e come assessore non mi posso intromettere in decisioni che competono gli organi scolastici di riferimento: genitori, collegio, docenti e dirigente”. Evidenzia, però, una strumentalizzazione della scuola e di situazioni che riguardano l’ambito scolastico che “nulla hanno a che fare con la politica e con i tecnici. Questa protesta – aggiunge – va solo a danneggiare e colpire la tranquillità dei bambini e delle loro famiglie”.

Anche nelle scuole dell’Infanzia, continua a sottolineare Cazzetta, “le ASL e gli organi competenti hanno svolto, in questi anni, i regolari controlli e fino ad oggi mai nessuno ha lamentato carenze o disagi. Se siamo andati avanti sino ad ora è perché ci sono state le autorizzazioni che lo hanno permesso”. Quindi, perché infondere timori inutili?

Di fronte alla proposta del genitore Di Lauro di usare i finanziamenti utili al rifacimento degli esterni dei plessi scolastici, inoltre, Modesto Cazzetta evidenzia la difficoltà di demandare, verso altro fine, dei fondi erogati per un dato impiego. “Il progetto che andremo ad approvare in esecutivo e con il quale è prevista la sistemazione anche dell’interno del padiglione A è partito già dallo scorso anno, quando non si aveva conoscenza della proposta di una mensa scolastica. I soldi stanziati dal Provveditorato alle Opere Pubblichie, pertanto, finalizzati per la messa in sicurezza degli edifici scolastici, non possono essere indirizzati per fini differenti”.

“Aggiungo, inoltre, che proprio qualche settimana fa, come Amministrazione abbiamo partecipato ad una riunione in Prefettura e in quella sede è stato sottolineato lo stato ottimale delle scuole turesi. Si rimarca quindi, quello stato di rassicurazione che le famiglie devono ritrovare per una situazione scolastica della quale stare tranquilli”.

Commenti  

 
bhooooo
#1 bhooooo 2011-05-30 16:02
Ma l'Assessore CAZZETTA M. di cosa è insegnante? Se così fosse quale materia insegna e dove è titolare di cattedra?..... Dopo una lettera di un genitore per il servizio mensa si scarica tutto su di lui? ma.......
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI