Giovedì 15 Novembre 2018
   
Text Size

LA CONTURBAND PER I DETENUTI DI TURI

CTb

La street-band turese ConTurBand, è stata impegnata Giovedì 26 Maggio, in una perfomance musicale organizzata all’interno del Carcere di Turi, in fase conclusiva dell’anno scolastico 2010-’11.

Infatti,  all’esperienza musicale , nell’ambito dell’attività scolastica interna organizzata dall’Amministrazione penitenziaria e gestita dal Centro Territoriale Permanente –  Scuola Media Statale Tinelli di Alberobello, hanno partecipato i detenuti studenti  impegnati  nei vari percorsi scolastici annuali (alfabetizzazione primaria, scuola media inferiore,  riqualificazione culturale) e progetti brevi. Nelle parole dell’educatore Dipierro, vi è tutta la soddisfazione per la riuscita dell’evento: “La cultura passa attraverso  le emozioni, attraverso le parola e i suoni; la musica  coinvolgente poi è , in particolar modo, veicolo privilegiato per fare cultura e recupero sociale”.

La ConTurBand è una realtà musicale molto innovativa, presente da quattro anni sulla scena musicale pugliese e non solo. Nata nell'ottobre 2007, protagonista in numerosi festival,  ha già all'attivo oltre 500 partecipazioni ad eventi musicali, sagre, fiere, feste patronali, matrimoni e manifestazioni varie. Per questa occasione speciale la ConTurBand, ha deciso di regalare ai detenuti, una performance ricavata dallo spettacolo che stanno portando in scena nel Tour Estivo 2011, che vedrà la CtB impegnata in numerose tappe per tutto il Sud Italia.

L’operazione culturale che la ConTurBand si è sempre impegnata a realizzare è quella dell’innovazione. Un’innovazione, che parte dall’aspetto tecnico musicale, ma arriva a toccare l’essenza stessa dell’esperienza musicale. Nata come naturale evoluzione della formazione bandistica tipica della tradizione del Meridione italiano, la CtB conserva l’esperienza ed alcune strutture proprie della banda, per inserirle nella tradizione d’oltre oceano, direttamente derivante dal funky e dal jazz. Gli spettacoli, sono sempre arricchiti da un forte impatto ritmico e dal linguaggio espresso dai musicisti mediante il ballo e la realizzazione di spericolate coreografie. Dopo lunghe ore di preparazione e di studio dello spettacolo, il giusto compenso, è negli occhi entusiasti dei ragazzi. Soddisfatti per aver assistito alla performance musicale della Ctb, in un luogo, che dobbiamo abituarci a vedere sempre più come un‘Istituzione per il recupero dei detenuti.

È da tempo ormai, che l’amministrazione dell’Istituto Penitenziario turese, diretto dalla Dott.ssa M. T. Susca, è impegnata nella realizzazione di numerose attività educative, che prevedono il reinserimento e la riabilitazione sociale e lavorativa dei reclusi. Questi percorsi di formazione, si avvalgono degli strumenti propri del teatro e della musica, come veicolo di integrazione e di formazione. Mediante una serie di iniziative culturali che si svolgono all’interno della struttura, i ragazzi dell’Istituto, vengono invogliati ad impegnarsi ed a dare il massimo in iniziative che prevedono il loro personale coinvolgimento. Vengono spinti a partecipare alla realizzazione degli eventi, fino a diventare essi stessi protagonisti in spettacoli quali quelli teatrali. Durante l’esibizione della ConTurBand, gli alunni dei corsi scolastici, non si sono limitati ad ascoltare la musica. Spinti dal ritmo della carica della CtB, hanno preso parte in prima persona al concerto, cantando con i musicisti e aiutandoli con le mani negli intrecci ritmici. Con la speranza che in questa esperienza con la musica, molti riescano a vedere un filo di fiducia, un messaggio di incoraggiamento a superare le difficoltà quotidiane della vita detentiva, affinchè essa sia esperienza positiva di cambiamento.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI