Mercoledì 21 Novembre 2018
   
Text Size

AL CONGRESSO NAZIONALE FIDAS I DONATORI TURESI

DSC05187

Circa15mila i donatori FIDAS provenienti da 16 regioni d’Italia che hanno sfilato per le vie di Parma domenica 15 maggio. Per celebrare il 50° congresso Nazionale, nell’ultima giornata dedicata al congresso, per le vie della città emiliana hanno partecipato al lungo corteo anche un gruppo di volontari turesi. Sfidando il maltempo, insieme ai loro colleghi donatori, hanno “raccontato” lo spirito di donazione proprio dei volontari FIDAS.

DSC05189

Una mattinata dedicata alla donazione del sangue, che ha entusiasmato la presidente dell’associazione FIDAS turese, Enza Mercieri, felice di aver portato testimonianza del valore della donazione per i turesi nel congresso nazionale. Guidati dal corpo bandistico di Isola Vicentina che ha scandito i passi di questo lungo corteo, sceso in piazza non per protesta, ma per sostenere la donazione, messaggio per tutti è stato “donare in maniera attenta e responsabile”.

 

La pioggia, “o meglio il diluvio” – come la stessa presidente turese sottolinea ironicamente - che ha accompagnato la marcia cittadina, ha scortato i circa 15mila volontari FIDAS italiani dal Parco Ducale, sino al piazzale Santa Croce, toccando poi via D'Azeglio, via Mazzini e piazza Garibaldi. In Pilotta, infine, il vescovo Enrico Solmi ha celebrato la messa. “Il donatore offre se stesso agli altri, dona parte di sé a chi non conosce”. Queste le parole del vescovo che continua: “Voi fate un dono e, soprattutto, siete un dono. Riuscite a intessere una “ragnatela d’amore” che è l’antidoto all’indifferenza”.

DSC05394

Sono intervenuti, fra gli altri, il presidente nazionale della Fidas Aldo Ozzini Caligaris, il presidente della sezione di Parma Michele Fedi, il sindaco Pietro Vignali, l'assessore provinciale Marcella Saccani e il prefetto Luigi Viana.

 

“Meravigliosa esperienza di unione, incontro e divulgazione della solidarietà”, ha ripetuto Enza Mercieri che anticipa l’appuntamento del prossimo anno a Genova e ricorda che il 28 maggio, la FIDAS Turi compie 20 anni di attività.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI