Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

ARTE, MUSICA E POESIE PER RICORDARE GRAMSCI

gramsci6

gramsci4

“Non ho mai voluto mutare le mie opinioni, per le quali sarei disposto a dare la vita e non solo a stare in prigione [...] Vorrei consolarti di questo dispiacere che ti ho dato, ma non potevo fare diversamente. La vita è così, molto dura, ed i figli qualche volta devono dare dei grandi dolori alle loro mamme se vogliono conservare il loro onore e la loro dignità di uomini». Queste sono forse le parole che descrivono meglio la personalità e la vita di Antonio Gramsci, scritte di suo pugno in una lettera rivolta alla propria mamma nel 1928, durante gli anni della prigionia.

 

 

Nel 74 esimo anniversario dalla morte, avvenuta il 27 aprile 1937 a Roma, dopo due anni di malattia e otto di carcere, i gruppi locali di Sinistra, Ecologia e Libertà e della Federazione della Sinistra, riuniti nel Circolo “Gramsci” di Turi, hanno organizzato una giornata di eventi in suo onore. Erano presenti anche i componenti di Rifondazione Comunista e Sinistra Critica.
La piazza Aldo Moro, dinanzi al carcere in cui fu rinchiuso il fondatore del Partito Comunista, dalle ore 17.00 fino alle 22.00, ha accolto espressioni di impegno, attivismo e sensibilità artistiche di giovani dei Comuni del sud-est barese: mostre fotografiche, pittoriche, esposizioni artigianali, banchetti informativi sulle adozioni a distanza di Action Aid, sul referendum del prossimo 12-13 Giugno, sullo sciopero generale del prossimo 6 Maggio. Qualcuno ha anche avuto la possibilità di visitare la cella di Gramsci all’interno del nostro carcere.
gramsci3
Per l’occasione sono state esposte le produzioni artistiche dei detenuti del carcere di Turi e le opere di “ArteMisera”. Alle ore 19.00 si è tenuto il concerto dei gruppi Overcaos e Ulysse’s Trick, intervallato dalla lettura di poesie dedicate. Un pomeriggio dedicato alla commemorazione, al festeggiamento e alla rilettura di alcuni degli scritti più famosi del Gramsci politico, considerati tra i più originali della tradizione filosofica marxista.

 

 

Con la manifestazione le forze di sinistra locali hanno voluto ricordare quanto la figura dell’onorevole abbia rappresentato e rappresenti tuttora “un fondamentale riferimento culturale, politico e civile per l’Italia intera, e non solo per una precisa area politica.
Il richiamo all’impegno attivo e coerente, il rifiuto dell’indifferenza, l’adesione entusiastica e sincera ai movimenti di liberazione dei lavoratori costituiscono esempi vivi e limpidi per le giovani generazioni; una virtuosa e forte testimonianza di lotta, coerenza, onestà sempre più rara”.

 

Gli organizzatori hanno mostrato tutto il loro entusiasmo al termine della serata, dichiarando che questa festa dovrebbe essere “santificata” insieme a quelle del 25 aprile e del 1 maggio.

Commenti  

 
sofia senior.
#9 sofia senior. 2011-05-05 20:50
giusto prof. tra le tante pagine web, ke riguardano il Circolo Gramsci, capita di confondersi, ma la sostanza non cambia. Scusami Claudio :roll:
Citazione
 
 
Filippo Losacco
#8 Filippo Losacco 2011-05-05 12:54
Ecco, visto che ha occhi per leggere,*** la differenza tra un comunicato stampa ed un articolo...come questo.
Citazione
 
 
sofia senior.
#7 sofia senior. 2011-05-04 18:33
avere a ke fare con "giornate grigie" proprio non cambia lo stato emotivo di chi guarda TURI da quando ha okki x leggere, sentire, vedere. La logica censoria del mio precedente post, purtroppo, ha dovuto limitare, colpa mia, il richiamo al "narcisismo" insito nella divulgazione dei comunicati stampa
come questo.
Citazione
 
 
Filippo Losacco
#6 Filippo Losacco 2011-05-04 12:43
Guardi, signor sofia senior,
quel che lei chiama spocchiosamente salotto artistico letterario musicale era un luogo di espressione dell'impegno e dell'attivismo giovanile, forme concrete di partecipazione civile di cui noi ci vantiamo di aver dato visibilità nel giorno dedicato a Gramsci.
Il suo commento dal sapore sarcastico contiene tutto quel che fa di Turi un paese da cui i giovani non vedono l'ora di scappare.
Circa il "non esserci arrivato", le confessavo nel precedente commento esattamente questo, solo che dal mio punto di vista costituiva un invito a dare il suo contributo, dal suo era solo un modo per "sfotticchiare" l'interlocutore. Contento lei, guardi, non posso che compiacermi di averle reso la giornata meno grigia.
Citazione
 
 
sofia senior.
#5 sofia senior. 2011-05-03 14:19
purtroppo credo di essere distante, almeno fisicamente, dal vostro "salotto" artistico musicale e poetico, dove non troverei manco una copia del giornale ***. Comunque caro Filippo, devi solo ammettere di "non esserci arrivato" nè tu nè altri intellettuali della sinistra turese. :lol:
Citazione
 
 
Filippo Losacco
#4 Filippo Losacco 2011-05-03 11:50
Le idee sono tante, gentile Sofia Senior. Tirarle fuori prima della manifestazione, proporle come spunto ha un suo senso.
Usarle come strumento, dopo, per esercitare lo sport preferito dai turesi, la critica, risulta particolarmente noioso e stucchevole, ma sono convinto che non era questa la sua intenzione.
Si affacci al circolo Gramsci e ne discutiamo. Gramsci non è questione soltanto del 27 Aprile.
Cordialmente
Citazione
 
 
sofia senior.
#3 sofia senior. 2011-05-03 10:18
ho appena riletto un paginone dedicato al sociologo turese (docente di Sociologia del teatro presso l' Università di Urbino) pubblicato sul mensile turese "Il paese". Liberi di pensarla come volete, ovviamente, ma se un turese vince un premio, prestigioso, letterario nel paese natale di Gramsci (quest'anno)elaborando alcuni scritti usciti dal carcere turese dedicati alla famiglia...
Qualcosa non và in queste manifestazioni "alla turese" :-x Non si poteva pensare ad una conferenza con Vito Minoia, magari anche utilizzando la tecnologia video tanto in voga tra voi giovani computerizzati? E'proprio vero... nessuno è profeta in patria :sad:
Citazione
 
 
Filippo Losacco
#2 Filippo Losacco 2011-05-02 15:23
Ringraziando per l'articolo, esprimo il mio rammarico per l'ultima frase che ha un sapore ambiguo, non comprendendone il senso e l'intenzione.
Non si tratta di "santificare" nessuno, ma di istituzionalizzare la giornata rendendola una occasione permanente di dibattito, analisi storica, memoria civile e confronto. Antonio Gramsci non è semplicemente uno dei fondatori del Partito Comunista d'Italia, ma tra le più riconosciute figure intellettuali italiane del primo Novecento nel mondo. Ed è sconcertante la totale assenza di iniziativa politica degli organi locali per tutelare il patrimonio di valori e conoscenze di Gramsci, il cui nome è strettamente legato a quello di Turi. In tutto il mondo, Turi è conosciuta per questo. Non si tratta di sacralizzare sull'onda di un entusiasmo e di una irrazionale nostalgia, ma di costruire attorno alla figura di Gramsci un contenitore permanente di iniziative culturali e politiche.
Turi può essere veicolo di cultura, può strutturare una sua anima civile prendendo spunto dai giganti del passato che hanno incrociato il loro destino con questo paese. Oppure può continuare a litigare su chi sarà il prossimo assessore che si dimette per poi tornare in giunta o su chi farà il presidente della festa patronale.

Filippo Losacco
segr. Federazione della Sinistra
Turi
Citazione
 
 
Arte Misera
#1 Arte Misera 2011-05-02 12:47
Grazie per l'articolo.
La nostra pagina Facebook: www.facebook.com/pages/Arte-Misera/174148672636158
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI