Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

“UN COSTANTE IMPEGNO DELLE FAMIGLIE SUL TERRITORIO”

si_giocava_cos_7

Continuando il nostro viaggio nel panorama dell'associazionismo turese, questa settimana abbiamo ascoltato il presidente dell'Associazione dei genitori Turesi Angela Cicerone, la quale ha parlato di quanto già fatto e di quello che si intende fare.

Perchè è nata l'Associazione dei Genitori Turesi, con quali scopi?

“Avevamo la necessità di replicare all'attuale amministrazione comunale in merito alla decisione di sopprimere uno dei due scuolabus. Poi col tempo e l'impegno le cose sono cambiate e adesso finalmente il secondo scuolabus è stato ripristinato quindi abbiamo avuto un segnale positivo per la nostra associazione”.

Da quanto tempo è in piedi la sua associazione?

“Da tre anni”.

Sono tre anni il cui bilancio complessivo può essere ritenuto positivo?

“ Molto positivo, anzi è un'associazione che continua a crescere anche grazie alla volontà delle famiglie. Io credo che sia una cosa bella, il fatto che esiste un tale e armonioso coordinamento tra le famiglie e i genitori, in altri paesi spesso non riescono a creare questa forma di collaborazione, noi qui ci siamo riusciti. La cosa importante che ho sempre detto è l'importanza di portare avanti la volontà, la dignità e la capacità di interagire armoniosamente; il dialogare, il parlare e mai lo sparlare, sono elementi importantissimi per poter andare avanti”.

Lei ritiene quindi che la sua associazione, fondamentalmente sia ben vista da parte della popolazione.

“Questo non lo so, ma ogni volta che organizziamo un'iniziativa o un evento, solitamente c'è sempre un buon riscontro, quindi posso anche pensare che dopo tre anni le rose siano già fiorite”.

In che tipo di rapporti la sua associazione è con l'attuale amministrazione?

“La nostra associazione è indipendente, apolitica, apartitica. Nel momento in cui c'è stato bisogno di una qualche forma di collaborazione, di uno scambio di pensiero, onestamente l'amministrazione ci ha sempre ascoltati”.

Mi fa un esempio?

“Anche per quanto riguarda lo scuolabus, non ci siamo mai arresi. Abbiamo raccolto democraticamente cinquecento firme e poi abbiamo avuto modo di confrontarci con le autorità. E' stata una delle cose più importanti per noi. In ogni caso facciamo quasi sempre tutto da soli, quando abbiamo bisogno di loro, se l'iniziativa punta ad un arricchimento del territorio, l'amministrazione è disponibile. Ma fondamentalmente non abbiamo mai chiesto niente”.

Come associazione avete una sede fisica?

“A noi piacerebbe avere una sede, anche da condividere con un'altra associazione, penso anche che sia arrivato il momento. Non so se ci siano le condizioni, ma gradirei avere una forma di confronto con l'assessore competente riguardo questo argomento e che condividesse con noi questa specie di missione, non solo con la nostra associazione, ma anche con altre. Noi siamo un'associazione di famiglie e quindi le nostre iniziative riguardano il territorio”.

Su cosa sta lavorando attualmente la sua associazione?

“Stiamo organizzando per l'otto maggio, giornata nazionale della bicicletta, Bimbinbici. Stiamo lavorando con l'amministrazione comunale anche perchè essendo un'iniziativa nazionale, sarebbe troppo presuntuoso da parte nostra voler fare tutto da soli. Tra l'altro questa è sempre stata un'iniziativa della dottoressa De Florio che ha potuto sempre coadiuvarsi con l'impegno del consigliere-assesore Luisi. Con loro noi abbiamo sempre collaborato per la buona riuscita della manifestazione e non bisogna dimenticare sopratutto il lavoro costante e importante del Corpo dei Vigili Urbani, grazie al quale si è sempre giunti ad una buona riuscita di questo evento”.

Sono da ritenersi soddisfacenti le edizioni degli anni scorsi della manifestazione Bimbinbici?

“Molto soddisfacente. C'è sempre stata una grande partecipazione di bambini e genitori”.

Potrebbero esserci miglioramenti nell'organizzazione di questa nuova edizione della manifestazione?

“Dovremmo sentirci con la dottoressa De Florio proprio in questi giorni per mettere insieme qualche idea e alcune proposte”.

Commenti  

 
sofia senior.
#1 sofia senior. 2011-04-11 22:17
avete tralasciato nell'intervista di ricordare la bellissima esperienza del pedibus signora Cicerone, peccato nei confronti di un'iniziativa davvero qualificante sotto tutti i punti di vista :-?
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI