Lunedì 12 Novembre 2018
   
Text Size

PER APPROVARE IL PUG, GIGA PENSA A UN RIMPASTO

municipio1

Nella riunione di Giunta di ieri, il sindaco Vincenzo Gigantelli è stato molto chiaro, preciso e deciso con i  suoi assessori. “Ragazzi, che nessuno faccia scherzi – pare abbia così esordito – qui il PUG si deve approvare”. Ha probabilmente continuato, ribadendo che il PUG è il fiore all’occhiello di questa Giunta. Fallire, e su questo noi conveniamo, sarebbe un errore imperdonabile.

E intanto, da qualche settimana, Giga e soprattutto Boccardi lavorano sodo, chiedono pareri, sondano, promettono, per non lasciare nulla di intentato pur di arrivare all’approvazione del Piano Urbanistico Generale. Tutto questo lavoro è mirato ad un mini-rimpasto che vedrebbe un sesto consigliere occupare la poltrona da assessore. Ecco, il problema è capire chi potrebbe essere, chi sarà questo sesto assessore.

Scartato Natalino, sul quale ha pesato crediamo il no di D’Addabbo e della De Florio, il prescelto difficilmente sarà della minoranza. Quindi verrà pescato tra le fila della maggioranza. Abbiamo fatto un giro di telefonate e ci siamo convinti che, se si radicalizzerà sempre più la ‘guerra’ dei veti incrociati, toccherebbe proprio a Michele Boccardi il compito di accontentare e rasserenare tutti i pro-cacciatori di poltrone. Prendendo per sé la famigerata sesta poltrona da assessore.

Commenti  

 
TURITRIBE
#1 TURITRIBE 2011-04-05 09:31
Il PUG che Turi per anni l'ha visto solo nelle dichiarazioni dei politici di turno, che è rimasto fermo sulle planimetrie, sui progetti, nei cassetti di qualche libero professionista forse e dico forse sta vedendo la luce della sua approvazione.
Anni che Turi ha dovuto ammirare sparse a centinaia, queste benedette gru che innalzavano case, casette, condomini e via dicendo in breve tempo ed in ogni angolo possibile, impossibile ed anche vietato della nostra città.
Questo perchè mancava un piano che appungo regolasse le nuove costruzioni civili, frenasse la corsa al mattone che aveva fatto giungere a Turi oltre a persone serie del settore anche i c.d. avvoltoi e speculatori, come dimostrano le recenti vicende giudiziarie.
Quindi in sostanza e alla prova dei fatti il PUG, la sua approvazione, sarebbero una conquista, un traguardo storico per Turi.
Immagino che sia la maggioranza, che sfodererà per il futuro questo traguardo non riuscito a nessuno prima (questo scenderà di traverso e dal sapore amaro per molti amministratori del passato e nuovi alla ricandidatura) e sia per la minoranza pensando al bene dei cittadini e all'importanza che il PUG avrà, dicevo che la conseguente approvazione dovrebbe passare, per logica, all'unanimità o larga maggioranza.
E invece vedo che l'approvazione è in alto mare e che il Sindaco è alla ricerca del voto che gli dia tranquillità sull'approvazione.
Mi chiedo e vi chiedo....non dovesse passare, non si trovasse quella persona decisiva per il suo voto (ventrella non è più l'ago della bilancia e sta soffrendo per questo)che reazione dovrebbero aspettarsi i nostri politici e soprattutto coloro i quali hanno votato contro??.....votando a priori contro la maggioranza e non contro il PUG in se??
Queste sarebbero le persone responsabili che meritano di sedere in consiglio?
Se il PUG contiene delle eccezioni, dei caratteri da rivedere perchè non fare un comunicato ed illustrarlo a tutti....altrimenti poi i cittadini non capirebbero, si sentirebbero traditi.
DELL'AERA Graziano.
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI