Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

“MULTIFUNZIONALITÀ IN AGRICOLTURA”: SEMINARIO

gal_3

 

Si è svolto nel tardo pomeriggio di ieri, 31 marzo, il seminario informativo dal titolo “Multifunzionalità In Agricoltura”.

gal_1

Nell’Aula Consiliare del Comune di Turi, il sindaco di Turi, Vincenzo Gigantelli, il Presidente del G.A.L., Stefano Genco, l’Assessore Valentini, insieme al Direttore del G.A.L. “Terra di Trulli e di Barsento” Matteo Antonicelli hanno relazionato sul Bando che si riferisce all’Azione 1 - Agriturismo - della Misura 311.

 

Obiettivo dello stesso è diffondere l’importanza dell’economia delle aree rurali e creare nuove fonti di reddito e di occupazione, valorizzando il ruolo multifunzionale delle aziende. Attrarre maggiormente i territori rurali sostenendo, nell’ambito dell’azienda agricola, anche servizi quali la masseria didattica, l’ippoterapia o altro, coerenti agli interventi con le norme per la tutela del territorio e la difesa e gestione del paesaggio rurale, elemento d’identità del territorio regionale.

Attraverso quest’opportunità, si vuole sollecitare gli operatori del territorio del G.A.L. a un’incentivazione della diversificazione delle attività esercitate presso le imprese agricole per incrementare la remunerazione delle attività d’impresa.

gal_2

Fine della Cooperazione è la realizzazione di progetti che rafforzino la capacità progettuale e la gestione locale, oltre all’individuazione di strategie di sviluppo a carattere integrato, avviando scambi di esperienze e iniziative di cooperazione tra territori rurali che condividono impegni comuni su sfide analoghe. “Politiche per incentivare le opportunità del territorio”- come ha riferito il sindaco di Turi, Gigantelli, all’apertura del seminario

 

Quello del G.A.L. è un progetto che interessa non solo Turi, ma anche i territori come Sammichele, Alberobello, Castellana Grotte, Noci, Putignano e Gioia del Colle ed ha come obiettivo l’incremento delle opportunità di commercializzazione per i prodotti del nostro territorio perché, come lo stesso Presidente del GAL, Genco ha riferito “produrre è facile, difficile è commercializzare”.

Una delle risposte a queste necessità è l’istituzione e l’incentivazione degli agriturismi che permetterebbero di creare opportunità territoriali e umane. “Si è ipotizzato di ampliare anche gli orizzonti agli istituti alberghieri” – ha posto l’accento Antonicelli – soffermando nell’analisi del bando aperto 311 e delle procedure per l’avvio e l’approvazione della creazione di nuovi agriturismi nel territorio del GAL.

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI