RANDAGI NELLA SCUOLA DELL’INFANZIA

asilo_6

Dopo alcune segnalazioni giunte in redazione abbiamo voluto controllare con i nostri occhi la situazione presso la scuola dell’infanzia ‘Madre Teresa di Calcutta’ di Via Vecchia Casamassima.

Non possiamo dirci soddisfatti di aver scattato le foto che voi stessi potete vedere, piuttosto ci lasciano perplessi per una mancanza di attenzione da parte di coloro che dovrebbero controllare la condizione dei bambini dell’istituto. Genitori e personale scolastico sono costretti a convivere con frequentatori sgraditi, ma abituali, dello spazio ricreativo della scuola. Due piccoli amici a quattro zampe, di media taglia, entrano ed escono indisturbati dal retro della sede che, attraverso delle inferriate è separata ad una rampa di accesso a garage.

Come è possibile vedere dalle stesse foto, i randagi riescono ad attraversare le sbarre e trovare accoglienza e riparo tra la vegetazione.

Il problema, come apprendiamo dalle parole delle famiglie, che si protrae da diverse settimane, si aggrava con l’arrivo della Primavera quando i bambini, approffittando delle temperature miti, vogliono fare attività all’aria aperta. Qui se la situazione non viene risolta, i bambini potrebbero entrare facilmente a contatto con i cani randagi. Spesso ritrovati a frugare tra i rifiuti, senza regolari controlli sanitari, non possono trovare sistemazione migliore se non un luogo dove quotidianamente possono recuperare cibo e riparo.

Contattato il consiglere G. Carenza, questi ci conferma che presto saranno presi dei provvedimenti: “faremo mettere una rete lungo la recinzione, dalla parte interna che appunto è di competenza comunale e cercheremo di evitare l’ingresso dei cani che possono arrecare danni e soprattutto essere portatori di malattie per i bambini”.