Sabato 17 Novembre 2018
   
Text Size

L’EX CINEMA PERDE PEZZI. IL PARERE DI CAZZETTA

2011-03-15_12.09.36

Nell’ultimo fine settimana un forte vento si è abbattuto sulla città di Turi, questo ha provocato vari disagi alla popolazione, ma il disagio maggiore forse lo sta subendo l’ex cinema Zaccheo.

2011-03-17_10.21.01

L’ex cinema periodicamente a causa di forti eventi atmosferici, vento o pioggia, subisci gravi danni al tetto.  La copertura dell’edificio ormai abbandonato a se stesso da più di vent’anni perde pezzi dal tetto e dai balconi. Questi pezzi di guaina sono prevalentemente formati da lastre di materiale bituminoso che staccandosi cadono sulle strade adiacenti, rischiando danni alle auto sostate sotto o ad ignari passanti.

 

Nella giornate di domenica 13 marzo, le autorità competenti, avvertite da alcuni cittadini, molto probabilmente residenti, hanno deciso di chiudere fino a miglioramento della situazione le vie di Cav. Di Vittorio Veneto e via Rodrigo Aceto, nei tratti compresi tra via Tito Aceto e via Tito Caracciolo.

Il comandante Cassano della polizia municipale ha previsto un controllo, da parte di una ditta specializzata,  della guaina del tetto ed eventualmente la stessa ditta provvederà a rimuovere la stessa.

L’AREA DELL’EX-CINEMA SARÀ TUTTA RIQUALIFICATA

L’assessore Modesto Cazzetta ha risposto a qualche domanda sull’abbattimento dell’ex cinema.

Il cinema verrà abbattuto?

"C’è un finanziamento regionale, rientrante nei fondi fesr 2007-2013 per una somma di 1'750'000 €, questi garantiranno l’abbattimento di tutta la struttura e la ricostruzione in metà suolo di un centro polifunzionale Socio Assistenziale, alloggi temporanei per parenti di detenuti o persone bisognose. Noi abbiamo già realizzato il progetto definitivo, stiamo aspettando il decreto regionale dei fondi già stanziati, appena arriva faremo il progetto esecutivo".

Nell’altra metà invece?

"Per l’altra metà invece stiamo trovando un accordo con l’asl, visto che loro hanno edifici sparsi per il paese, in piazza Cisternino, via conversano, guardia medica; gli abbiamo proposto noi vi cediamo l’area e voi costruite una struttura ed accorpate tutti i servizi tramite project financing , il 118, gli uffici, la guardia medica, tutto gli edifici disseminati per il territorio turese. L’asl dovrà farà tutto, progettazione e costruzione, il comune cederà l’area per un 20, 30 anni, 50 anni, sarà da decidere, e poi dopo questi anni la struttura diventerà del comune".

Quali saranno i tempi dell’abbattimento?

"Appena arriverà il decreto del finanziamento della regione tra qualche mese, partirà la produzione dell’esecutivo e la gara d’appalto. Penso che in un annetto avremo tutto".

Sarà prevista un’area parcheggi?

"Si è previsto anche una zona di parcheggi, e delle piccole zone di verdi, qualche pianta. Le due strutture costruite, il centro polifunzionale e “l’asl”, saranno più piccole dell’attuale struttura. Questo determinerà una riqualificazione totale dell’area".

Commenti  

 
sofia senior.
#1 sofia senior. 2011-03-20 17:14
e pò discch..! A CHI SPETTAVA LA MANUTENZIONE ORDINARIA dell'immobile, esistono relazioni "ufficiali" circa lo stato condizionale dell'immobile abbandonato a se stesso per decenni :eek: ??? Ma fatemi il :-* piacere...
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI