Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

PERCHE' LA STRADA 'LIDL' NON E' ANCORA PRONTA?

strada_LIDL
Con questo numero iniziamo una rubrica settimanale intitolata “LA DOMANDA AL PAESE” in cui proveremo a rispondere ad una vostra domanda o semplicemente gireremo le vostre domande ai personaggi interessati.

Questa settimana iniziamo con un argomento che ha creato molto dibattito negli ultimi mesi, la famosa strada di collegamento tra via Rutigliano e via delle Ginestre la cosiddetta strada “Lidl”.

La strada incriminata inizia la sua storia il 14 marzo 2005 al momento della sottoscrizione dell’accordo tra il Lidl, l’Edilresi e il comune di Turi allora amministrato dalla giunta De Grisantis. L’accordo prevede che la Edilresi si impegni a realizzare una strada lunga 330m e larga 14m al lordo delle aree di sedime e/o scarpate o rilevati. Nel progetto preliminare la strada prevedeva un percorso leggermente curvo per innestarsi direttamente su via Dell’Andro.

Arrivati a questo punto nel 2006 il Lidl venne costruito, le strade di raccordo con l’ipermercato furono costruite, le opere di parcheggio e verde furono costruite; mancava solo una cosa la strada di raccordo tra via Rutigliano e via delle ginestre.

Il 23 aprile 2009 in consiglio viene approvata, all’unanimità (l’opposizione esce dall’aula), la variante al Piano di Fabbricazione (P.d.F), per realizzare la strada di collegamento prima citata per una lunghezza max di 330m e larghezza max 12m, la strada si concluderà con un rondò su Via Ginestre.

Nell’estate 2010 un gruppo di 4 ragazzi turesi organizzano una petizione popolare “PER LA REALIZZAZIONE DELLA STRADA DI COLLEGAMENTO DA VIA RUTIGLIANO A VIA GINESTRE” in si cui chiede che la suddetta strada venga realizzata rispettando l’accordo preliminare, in quanto preoccupati che la delibera del 23 aprile ’09 possa essere dannosa per l’interesse generale espresso in termini di sicurezza stradale e per le casse comunali. Nel giro di qualche mese i ragazzi raccolgono 634 firme e depositano sul comune la petizione l’8 settembre. Il comune ha risposto che in data 7 ottobre è stata portata all’esame della II Commissione Consiliare, la commissione però ha deciso di soffermarsi soprattutto sui motivi che avevano determinato una modifica del tracciato. Mirko Cazzetta, uno degli organizzatori della petizione, non avendo ricevuto risposta invia un sollecito al comune in data 5/11/10 e  7/01/11. La commissione sui principi e metodi che informano l’attività amministrativa del Comune di Turi ha risposto: “l’accordo preliminare stipulato con la ditta Edilresi in data 14/03/2005 riportava un tracciato di massima che poi di fatto, risulta essere stato modificato con la variante al Programma di Fabbricazione approvata qualche mese dopo”, in più ha risposto che una petizione per poter giungere in consiglio debba essere in forma di articolato o di schema di delibera, accompagnati da una relazione illustrativa; quindi la petizione non può avere essere portata in consiglio per essere discussa.

Ora vediamo di cercare di capire cosa è successo, e perché su una strada “dritta” sorge un rondò. L’accordo preliminare viene stipulato il 14 marzo 2005; il 14 settembre 2005 viene varata dalla giunta De Grisantis la variante al P.d.F. in cui si prevedeva la strada “del lidl” con l’aggiunta di un rondò al termine con l’intersezione di via delle ginestre, cosa difforme dall’accordo preliminare ma possibile in quanto piano urbanistico.

Lo strumento in vigore diviene la variante fino al 2008, anno in cui sarà dichiarata illegittima da parte del consiglio di Stato; la ditta Edilresi commissiona all’ing. Pietro Camposeo la realizzazione del progetto definitivo della strada, il quale deve corrispondere allo strumento urbanistico in vigore. La variante però decade ma la viabilità della suddetta zona con relativo rondò viene confermato anche dal Documento Preliminare Programmatico del PUG in particolare dalla Mappa delle reti infrastrutturali, che viene approvato all’unanimità 17 su 17.

Ecco spiegato perché ci troviamo un rondò che in realtà non sarà realizzato immediatamente ma solo impostato al termine della strada, per poter accogliere in futuro una rotatoria.

La strada Lidl è una storia semplice, che a causa della scarsa comunicazione dell’amministrazione Gigantelli, l’opposizione ha ampiamente cavalcato. Negli ultimi giorni cercando di ottenere una vittoria nei minuti di recupero, hanno proposto una delibera comunale che prevede l’annullamento della delibera del 22/04/09. Si spera invece che la strada si realizzi al più presto per due motivi: i lavori sono pronti da quasi un anno, e secondo per la viabilità turese snellire il traffico proveniente da via Rutigliano diretto verso la statale 172 sarebbe un bel passo avanti.

Commenti  

 
colino
#13 colino 2011-03-02 20:10
Mi riferisco a quello che si inentifica :SE...

Bravo, hai perfettamente raggione.
Sai come si dice?
con le budella del migliore *** il più cattivo.
Citazione
 
 
primo
#12 primo 2011-02-27 19:42
scarsa comunicazione dell’amministrazione Gigantelli...

scarsa comunicazione degli assessori ai lavori pubblici susseguitisi nei quattro anni...a proposito chi e' l'attuale?
Citazione
 
 
se...
#11 se... 2011-02-27 19:00
Se ci recassimo sul posto, scopriremmo che il tracciato è stato cambiato più volte per accontentare i singoli proprietari che dovevano salvare chi un pezzo di pariete, chi un albero di fico, chi un alberello di mandorlo e ciliegio!
Che la si faccia sta benedetta strada e smettiamola!
A proposito: di chi era il terreno su cui è stato fatto l'intervento della lidl? Quanti passaggi sono stati fatti?Chi l'ha comprato? Gli amici degli amici di Noci per caso? E chi è stato il progettista? Il cugino dell'amico tecnico delle antenne che a sua volta è mico degli amici? Sento dire da più parti che a Turi ci sono i mestieranti del mattone, degli incarichi e degli affari -spero non losci-! Ma chi sono? Gli amici degli amici del ***
Citazione
 
 
giacomodipirchio
#10 giacomodipirchio 2011-02-27 14:00
Vi invito a recarvi sul luogo e verificare di persona il tracciato. Se da un lato la strada risolverà il problema della viabilità, dall'altro sarà oggetto di numerosi incidenti essendo stata modificata più volte per venir incontro "ad alcune necessità"....
Ps: un consiglio: andate piano perché rischiate di finire nei garage se non sterzate nel punto esatto!
Citazione
 
 
colino
#9 colino 2011-02-27 12:55
siamo solo dei pecoroni che facciamo e diciamo quello che vogliono.
Citazione
 
 
Nicola Zita
#8 Nicola Zita 2011-02-26 22:50
Voglio solo sottolineare che l'unico costo per il comune per la realizzazione della strada è per gli espropri, il resto è a spese della ditta che poi cederà gratuitamente la strada al comune secondo accordi presi nel 2005.
Citazione
 
 
residente a caso
#7 residente a caso 2011-02-26 20:08
ma vi siete accorti che le strade non asfaltate di turi sono più comode da percorrere rispetto a quelle principali piene di buche :o
Citazione
 
 
BIAGISTA
#6 BIAGISTA 2011-02-26 20:02
Emerge da tutta la questione un dato molto CHIARO e SCONFORTANTE, TUTTA la POLITICA TURESE dal 2005, fino ad oggi, non riesce a fare una strada di collegamento interna altro che la S.S. 172........
Citazione
 
 
tempesta
#5 tempesta 2011-02-26 13:52
Una tempesta in un bicchier d'acqua!!!
Nicola Zita ha centrato la questione.
La strada lidl è una storia semplice.
Gli amici degli amici dei tecnici "nascosti" vogliono far perdere tempo affinchè qualcuno ne tragga vantaggi. Quali?
Semplicissimo: non fare la strada e risparmiare migliaia di euro!!!
L'opposizione grida senza leggere le carte, gli ex amministratori parlano a vanvera, i ragazzi che hanno raccolto le firme sono caduti "in buona fede" in una trappola mentre Turi muore lentamente...
Citazione
 
 
tures
#4 tures 2011-02-26 13:42
evidentemente su quella strada nn abita nessun dipendente comunale:e quindi a cosa serve asfaltarla?
Citazione
 
 
king
#3 king 2011-02-26 12:05
....Giusta in parte, la riflessione di giovannipaolo sui futuri lavori da farsi sul tratto della strada pubblico-privata del lidl..!
..comunque quando la ripercorri fai attenzione, perchè la tua macchina potrebbe agganciarsi agli alti tombini della fogna già presenti: "non può andare sempre bene !"
...quindi forse è per questo motivo che tardano ad asfaltare le strade cittadine..! :o
Visto che a breve inizieranno gli scavi per la fogna bianca..! ;-)
Citazione
 
 
mimmo p
#2 mimmo p 2011-02-25 21:12
Eh no! Sembrerebbe una storia semplice! Se la questione si risolve in 2+2=4, che gusto c'è? E' l'ennesimo "Déjà vu" di questa Amministrazione. ***
Citazione
 
 
GiovanniPaolo78
#1 GiovanniPaolo78 2011-02-25 20:32
Ho fatto alcune volte quella strada ma devo dire che non vedo alcuna importanza di fare un asfalto perchè li dietro ci sono ancora case lasciate a metà e secondo me sono soldi sprecati completare una strada che poi verrà demolita nuovamente quando termineranno i lavori di costruzione delle case per via degli impianti telefonici, elettrici, idrici e delle acque sporche, ve lo siete mai chiesto?
Fino a quando non finiscono completamente le costruzioni che si affacciano su quella strada è un peccato fare l'asfalto.
L'asfalto secondo me va fatto almeno sulle strade principali di Turi.
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI