Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

'TURI: IL PIU' GROSSO DORMITORIO DELLA PROVINCIA'

stazione
Riceviamo e Pubblichiamo.

Vorrei segnalare alla Redazione l’ennesimo, emblematico esempio dello stato di abbandono (se ce ne fosse stato ancora bisogno), in cui versa questo INFELICE paese di Turi, segno inequivocabile di indifferenza da parte di chi dovrebbe, se non per amore, almeno per decenza, intervenire ed interessare gli uffici e le persone competenti.
Qualche giorno fa, tornando da Bari con un treno serale, ho constatato – e credo con me tutti gli altri viaggiatori - lo stato di precarietà -- nonostante i recenti (e costosi) lavori di ristrutturazione e ridipintura, ecc.--, della stazione ferroviaria, dal quale non è possibile non cogliere un senso di freddo interiore, di rassegnazione, di “un tirare a campare”, che intristisce chiunque vi capiti.
Stazione semibuia, rispetto alle altre (vedi Adelfia, Casamassima, Sammichele, ecc. – è spenta anche la torre faro, che contribuisce ad illuminare tutta l’area-), con  il distributore automatico dei biglietti divelto, con un orologio che non funziona, muri, puliti fino a qualche settimana fa, imbrattati –ormai - da  tante “frasi” di “alta, triviale poesia”, uffici bui e ovviamente chiusi e chi più ne ha, più ne metta.
La stazione ferroviaria svolge un ruolo molto importante nell’ambito della comunità in cui è inserita: è uno dei suoi biglietti da visita.
Mi chiedo perché mai tanto abbandono…, perché non intervenire presso le Ferrovie Sud Est, e poterne fare un punto di informazione per chi arriva e chi parte? Perché non insediarvi, ad esempio, qualche agenzia di viaggio? Perché non allertare i controlli opportuni, magari posizionando ed attivando videocamere che scoraggino i vandali di passaggio, così come hanno già fatto altrove, con risultati apprezzabili?
Ho letto sui giornali locali che il PIP di Turi è ormai un sogno nel cassetto, che, purtroppo, rimarrà tale nel medio(e speriamo non lungo)tempo avvenire.
Ma, insomma, obiettivamente, chi volete che venga ad investire i propri capitali in questo SFORTUNATO paese, che non ha nulla da offrire?
Nessun contenitore socio-culturale, non un contenitore commerciale o un centro benessere: son cose da… altri pianeti.
Chi scende dal treno, chi arriva con l’auto e percorre strade (si badi bene: principali, che dovrebbero essere arterie a scorrimento veloce), che mettono a dura prova pneumatici,  ammortizzatori delle macchine, ecc., tanto sono ammalorate, si rende conto a prima vista dove è (mal) capitato e l’aria di sciatteria e di quasi-desolazione che aleggia per strade e piazze.
Villa comunale malconcia, dove pare sia iniziato anzitempo il processo di desertificazione: tra poco, invece di fiori e prato, cresceranno rovi… cicorielle e sivoni…
Adesso ci si mette anche la stazione ferroviaria ad… incupire il paesaggio …
Provo un’intima sofferenza e invidia  quando mi capita di andare altrove: guardate i paesi limitrofi e rendetevi conto di quanto il mondo è andato avanti e di quanto questo TRISTE paese è rimasto indietro!!!
Povero paese mio, potenzialmente dovizioso di risorse storico-paesaggistiche, agricole e gastronomiche e così povero (anzi miserrimo) di iniziative per valorizzarle!!!
Non ci resta che affidarci ai forestieri, che, almeno, comprando casa qui, ci aiuteranno a fare di Turi il più grosso DORMITORIO DELLA PROVINCIA DI BARI!!! E poi ci meravigliamo se nessuna impresa è interessata al PIP nostrano.
Ma per favore….

Uno
dei tanti turesi INCAZZATI NERI

 

Commenti  

 
Mark
#22 Mark 2011-03-07 21:30
Una volta sentii da un turese le seguenti parole: "Turi deve rimanere così com'è, non importa!" ... detto tutto!
Citazione
 
 
Francesco C
#21 Francesco C 2011-03-07 12:41
Da piccolo ho sempre sentito "Turi è così, e Turi è il peggior paese di tutti, a Turi non c'è niente, ecc..." Ma secondo me qui il problema non è "Turi", naturalmente, ma i cittadini, la mentalità che lo rende un paese più o meno arretrato rispetto ai paesi limitrofi. In pratica "Fatta turi, bisognava fare anche i turesi", cosa che ora si rivela difficile! ...
Citazione
 
 
Puffo
#20 Puffo 2011-03-04 23:26
E brutto pensarlo e dirlo ma noi turesi abbiamo quello che ci meritiamo.....negli anni siamo riusciti ad andare indietro dando sempre la colpa a qualcuno o qualcosa senza mai farsi un esame di coscienza ed analizzare quale e il reale problema(che a mio modesto parere siamo noi turesi)ci siamo fossilizzati grazie o per colpa della nostra invidia e anche della nostra economia:nell'invidia perché critichiamo e decliniamo qualsiasi cosa di nuovo viene a nascere a turi,ci lamentiamo che non ci sono negozi ma andiamo sempre fuori a spendere....per non parlare delle nostre amate ciliegie che ci hanno solo riempito i conti correnti ma chiuso l'economia e la mente poiché ci siamo sempre accontentati senza pensare che si poteva crescere tutti insieme con consorzi e valorizzazione del nostro prodotto;avremmo avuto più lavoro e visibilità.per non parlare delle classi dirigenti.....ci lamentiamo dei vecchi politici ma se ci sono dei giovani che hanno voglia di cambiare subito a criticarli giuducandoli sempre incapaci o altro...CERCHIAMO DI CAMBIARE NOI PRIMA.....COMINCIAMO A GUARDARCI ALLO SPECCHIO!!!!
Citazione
 
 
turese incazzato
#19 turese incazzato 2011-02-25 10:39
vorrei rispondere a lollo. Vedi, di solito, chi scrive quelle lettere, chi fa quel tipo di denunce, è persona che conosce a fondo l'argomento e, magari, in tempi non sospetti, ha dato pure un suo contributo affinché la situazione non degenerasse. Sono quei tipi di persone, che, ad esempio, richiamano all'ordine i ragazzi, che, in villa, scorazzano fra le aiuole, siedono, come da moda discutibile, sullo schienale delle panchine, sentendosi rispondere: "fatti i c*** tuoi!!!"; che,-altro esempio- per entrare nella Chiesa Madre -vergogna- devono fare un vero e proprio slalom fra le macchine, che, anzicché rispettare quello spazio sacro, lo usano come parcheggio e guai a richiamare l'attenzione dei proprietari. I Vigili, bontà loro, avvertiti, si stringono nelle spalle, adducendo che vi è tanto di divieto di fermata su ambo i lati...
Allora, Lollo, di fronte a tanto e a... tanto altro, che fai? Te ne stai zitto? Io AMO IL MIO PAESE, come tu nemmeno immagini e non voglio rassegnarmi a vederlo ridotto a "sopravvivere"...
Citazione
 
 
lollo
#18 lollo 2011-02-24 12:00
se possibile risponderei alla lettera con poche parole:
turi è fatto dai turesi

@tutti coloro che si lamentano: e tu che ti lamenti, hai fatto qualcosa per turi?

Inoltre è innegabile che se non esiste una volontà politica di far crescere il paese questi non crescerà (vediamo il disastro PIP e mi domando: quante opportunità perse ci sono li? quanto lavoro perso? quanta crescita mancata per il paese? ecc ecc), ma chi elegge il politico? ;)
Citazione
 
 
jorge
#17 jorge 2011-02-24 10:52
rikordatevi tt il mondo e come casa tua...........
Citazione
 
 
Alina Laruccia
#16 Alina Laruccia 2011-02-24 10:35
Vorrei ringraziare per le affettuose parole che mi sono state dedicate su questo sito. E ringrazio anche coloro che a ragione dicono che non ci sono motivi per andare avanti. Il coraggio e la speranza. E non solo per il futuro, ripeto. E' il presente la vera sfida. Che ci guiderà al futuro. Stavo pensando ad una serata dedicata al risveglio: una sorta di notte bianca dedicata alla volontà di crederci. Non la solita notte bianca, ma un momento vero di aggregazione, con tutti per strada a cucinare ballare parlare conoscersi vivere. Una notte dedicata alla riscoperta del nostro paese, che duri fino all'alba e ricominci ogni giorno, con la gente che si incontra per strada e si dice buongiorno, coi bambini che giocano tutti insieme, con musica di tutti e per tutti, senza guardarci in cagnesco o diffidare di ogni sorriso. Il nostro paese, noi ce la meritiamo, questa rinascita. Tutti insieme per tutti. Grazie.
Citazione
 
 
Luigi Zurlo
#15 Luigi Zurlo 2011-02-23 22:00
Ore 19 - Sono appena rientrato da Bari dove lavoro. Sono un pò stanco. Ho fatto il solito percorso: via Casamassima, da dietro al carcere, giù ai pozzi, su per la Cappellina, diritto in Piazza e dopo il bar Susca ho preso a sinistra verso l'orologio. La serata è proprio brutta, pioviggina e fa anche un pò freddo. In giro non vedo nessuno. Ho lanciato un'occhiata al Municipio, tutto spento. Ma non doveva esserci in seduta il Consiglio Comunale ? Boh ! Forse è finito. Chissà cosa hanno combinato per il PIP, la strada del Ldl ....? Sono affranto. Non trovo nessuno. Con l'auto sulla strada bagnata ho fatto una corsa e come tutte le sere, al mio rientro, speravo di rivedere gli amici, la gente in giro, magari nei bar visto che piove. Invece non c’è proprio nessuno. Ma dove stanno tutti. E son dovuto rientrare, a casa e per forza. Cerco qualche novità, un aggiornamento sul sito e leggo quanto avete scritto voi tutti. Mi sento meno solo (sic !) Certo che insieme facciamo proprio una bella compagnia di affranti, fors’anche un po’ disperati.
Cara Alina solo tu puoi salvarci. Tu e quelle come te sono davvero una speranza. Però se ti riesce, portati sempre dietro un libro bello grosso e usalo, sii buona, per darcelo forte in testa. Tanto ce lo meritiamo proprio.
Citazione
 
 
.Rossana
#14 .Rossana 2011-02-23 21:42
..."Cambiare è la regola della vita.E quelli che guardano al passato o al presente,certamente perderanno il futuro"...
John F. Kennedy
Citazione
 
 
king
#13 king 2011-02-23 01:03
Alina, condivido in pieno quanto scritto da te...!
io sono di turi, lavoro lontano vado dove c'è quello che mi piace ma per vivere e crescere i miei figli, ho scelto turi..!
Citazione
 
 
roseblanche
#12 roseblanche 2011-02-23 00:39
E' vero, è un paese "in abbandono", spesso lasciato a se stesso, ma, nonostante tutto, concordo con Alina. Bisogna avere il coraggio, come si fa ogni giorno con la vita, di restare e combattere o, come ho fatto, io, di tornare... e continuare a combattere!
Citazione
 
 
INDIGNATO
#11 INDIGNATO 2011-02-21 23:08
x Alina Laruccia noto nelle tue parole l'amore per la tua terra il tuo paese, hai perfettamente ragione,è facile scappare via, difficile è restare,credimi siamo in pochi quelli che abbiamo radici e coraggio a restare.Purtroppo non si vive di solo amore,la vita è fatta di altre priorità, un lavoro stabile, i soldi,questo il nostro paese non lo garantisce.
Citazione
 
 
dark7
#10 dark7 2011-02-21 21:38
turi l'unico paese dove l'unica soluzione a questa ignoranza e a questo attaccamento a tradizioni contadine è il suicidio,un ragazzo di 18/19 anni che ha una mentalità diversa,interessi diversi dalla massa secondo voi come fà a vivere in un paese dove se non metti un paio di hogan ho se non hai un giubbotto di 200 euro ti scambiano per reietto,sono convinto che molti giovani che hanno idee diverse dalla massa contadina di turi pansano ad una soluzione finale dastrica,fanculo turi...
Citazione
 
 
Pupy
#9 Pupy 2011-02-21 20:00
Purtropppo, ragazzi io sono circa trent'anni che vedo e sento queste cose,l'ignoranza è una brutta bestia.Nella vita ci può stare tutto cioè nascere poiveri, esere sfortunati in amore,nel lavoro, ma quando non c'è cultura sono guai tristi. E si badi bene in quanto cultura io intendo quel vivere insieme rispettando le ideedegli altri.Sono abbastanza incerto,se ci sarà un cambiamento con le nuove generazioni,perchè ho l'impressione che nei giovani d'oggi non ci sono ventate di freschezza. Rimarrà tutto come prima.
Citazione
 
 
Giovanni1998
#8 Giovanni1998 2011-02-21 19:45
ciao
Citazione
 
 
max
#7 max 2011-02-21 18:54
Alina tutto vero quello che dici,come vero che il tutto e' discutibile.
Utilizzare il termine DORMITOIO e' un po' esagerato,ma bisogna riconoscere che quella poca cultura che si fa' qui',se non e' pilotata da qualche esponente politico,viene taglieggiata,messa in contenitore di nome dimenticatoio.
Per i commercianti da sempre turi e' vista come una pecora nera,difficile da investirci,questo proprio da quello che denunci tu,sara' forse una sindrome?
Volendo parlare di sponsor,c'e' qualcuno che ha buoni potenziali per sostenere iniziative culturali( che potrebbe comodamente defiscalizzare),anche in questo caso se non sei protetta politicamente non sbucciano manco un centesimo.
La politica si insidia come un verme viscido ovunque e dovunque,il vero artista chiede ma non si sottomette,per questo il piu' delle volte molti talenti preferiscono altre mete dove operare,farsi conoscere nella speranza ad un seguito,quello che qui' passando il santo,passa la festa e chi se visto se visto e magari per strada manco ti salutono piu'.
Questa e' turi... e non solo.
Auguri per la tua associazione Alina
non mollare. :roll:
Citazione
 
 
sofia senior.
#6 sofia senior. 2011-02-21 18:33
come? anke il PIP era una barzelletta x l'ingenuo elettorato? E in quale monastero sconsacrato s'è ritirato Mister Ago a curarsi dal populistico suo essere "uomo tutto d'un pezzo"? Turi non farà mai un passo avanti, perchè la classe dirigente soffre di miopia politica :zzz : così successe negli anni '70,col boom di cooperative,col Cinema Zaccheo, il Mercato coperto (avrebbe dato fastidio a qualche grosso commerciante) e dopo aver costruito un agglomerato urbano simile, qualcuno voleva illudere ancora Ke investire su Turi, nel PIP, le cose sarebbero andate bene??? Ma x piacere... era meglio un Commissario prefettizio :P
Citazione
 
 
Alina Laruccia
#5 Alina Laruccia 2011-02-21 17:29
Confesso che provo molto disagio nel rispondere a questa lettera scritta da un "turese incazzato"... Disagio perchè io sono una turese da generazioni, e a differenza di chi scrive lettere simili, il mio paese io lo amo da impazzire. E' stato l'amore a farmi aprire qui la mia libreria 4 anni fa invece di andare in paesi più facili .
"Nessun contenitore socio-culturale, non un contenitore commerciale o un centro benessere: sono cose da… altri pianeti " scrive il "turese incazzato nero..".
Se anche ce ne fossero (e ce ne sono,si fidi), chi e quanti li frequenterebbero, o li frequentano?
I turesi,non tutti per fortuna, e lo dico da turese, non spendono a Turi. Preferiscono portare i loro soldi in altri paesi, piuttosto che far crescere il nostro ..E i nuovi arrivati, non tutti ripeto e per fortuna, utilizzano il paese solo per dormire, i bambini li portano a scuola fuori, spendono fuori, socializzano fuori...
I nostri esercizi commerciali sono deserti, frequentati da pochi affezionati che preferiscono investire qui. Ma sono , siamo, troppo pochi . E la crisi si sente, non diciamo sciocchezze sostenendo che non è vero.
C'è cultura, a Turi, se la si cerca e se non si è troppo "aristocratici" per negarla o contestarla, vedi le attività (60 in 3 anni, 15 al mese del Presìdio del Libro di Turi,) o gli incontri musicali a Chi è di scena?!, o gli appuntamenti con la Banda, L'Università della Terza Età, eccetera.
Ci sono musicisti di valore, ma andare fuori a sentire Beethoven è più in che ascoltarlo qui.
Roba da pazzi.
E' molto facile parlar male, e scapparsene via.
Il difficile è restare.. Alzarsi le maniche, non aver paura di sporcarsi le mani e stravolgere questo torpore. Se lo si vuole fare. Tutti insieme. La stazione è imbrattata, rotte le macchine per obliterare, le panchine sporche, le aiuole piene di cartacce? si denunciano i responsabili e li si obbliga a riparare i danni... Non si gira la testa altrove o si fanno proclami.
Leggevo le critiche al pedaggio putignanese per il Carnevale, eppure ieri tutta Turi era a Putignano, lo dicono le immagini della televisione.
Mentre qui da noi ci sono enormi difficoltà a fare aggregazione, unire solitudini, risulta molto più facile farlo nei paesi della nostra stessa provincia..
Vogliamo una volta per tutte deciderci a risollevarci? a svegliarci e riprenderci i nostri sogni, se mi concedete di citare Martin Luther King?
Si cresce se si cresce insieme. Lo dico sapendo che il mio accorato grido resterà inascoltato, e che continuerò a leggere lamentele e pianti di finto interesse.
Se abbiamo a cuore Turi, è a Turi che dobbiamo restare. E costruire il presente.
Citazione
 
 
INDIGNATO
#4 INDIGNATO 2011-02-21 15:49
All'autore della lettera...tutto vero niente da replicare,hai dato l'immagine precisa di questo paese.Niente da replicare anzi molto d'aggiungere.Turi dove i bambini nascono già vecchi,mentalità contadina.Rifiuto totale all'innovazione tutto deve restare come l'hanno lasciata i nostri bis nonni.
Citazione
 
 
angy_p
#3 angy_p 2011-02-21 15:07
anche io mi complimento x chi ha scritto la REALTA' di questo paese che non offre nulla di nulla a noi cittadini...non è che chiedo chissà cosa, ma delle strade che non ti facciano "male" quando si percorrono...l'altro giorno mi sono fatta male ad una costola, ma non è un modo di dire...x davvero...ed era una strada PRINCIPALE...ma ci rendiamo conto....marito conversanese, che mi chiede di trasferirmi e, se fino a qualche mese fa non ci pensavo minimamente, adesso devo proprio dargli ragione... sta diventando invivibile, proprio perchè nei paesi limitrofi, noti le differenze... le troppe differenze...
il problema è che anche molti cittadini si sono come "abituati" a vivere così....mamma mia...ho una bimba piccolissima e pensare di tenerla qui, mi fa paura... quando diventerà ragazza e dovrà tornare dalla villa (dove sarà andata a raccogliere i sivoni e le cicorielle x mamma e papà ;-P ), dovrà attraversare il paese al buio... con cagnoloni randagi liberi....oh mamma... che tristezza...insomma... quando qualcuno di un altro paese ci critica, non possiamo "difendere" ancora questo paese, ma dobbiamo ammettere che ha davvero ragione...
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI