Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

CICERONE: ‘I GENITORI PARLINO CON I LORO RAPPRESENTANTI’

scuole

È ricominciata la scuola dopo la lunga pausa natalizia e come accade in questo periodo dell’anno e come stabilisce la norma vigente, è stato distribuito ai genitori degli alunni il modulo di pre - iscrizione al nuovo anno scolastico 2011-2012.

Insieme al modulo, i genitori degli alunni del C.D. “P De Donato Giannini” hanno ricevuto una richiesta di contributo volontario pari a 12,00 € per spese assicurative e di vario genere che ha fatto presto discutere. “Il problema – come ci suggerisce un genitore – nasce nel momento in cui siamo esortati a riconsegnare il modulo dimostrando di non aver versato questo contributo. Anche se definito volontario, è facile creare, da parte della scuola, una differenza tra genitori paganti e genitori non paganti e tutto questo si ripercuote sui nostri stessi figli”.

Molte famiglie, come spesso accade, si sono rivolti ai componenti dell’Associazione dei Genitori Turesi e alla stessa presidente Angela Cicerone, richiedendo di poter intervenire a riguardo. Dalle parole della signora Cicerone, da noi contattata, emerge comunque una forte amarezza di fronte a questo comportamento.

“La nostra associazione è sempre vicina alle problematiche dei ragazzi e dei bambini, ma non siamo l’organo competente a cui fare riferimento. La scuola è dotata di un proprio Consiglio di Circolo, di un suo presidente e della sua componente genitoriale, di un Dirigente o del personale di segreteria e sono a loro che i  genitori devono esporre la loro contrarietà”. La presidente Cicerone esorta quindi a parlare con i propri rappresentanti affinché questi possano farsi carico dei problemi dei genitori e cercare un compromesso che possa compiacere genitori e necessità scolastiche.

L’atteggiamento di molti genitori, che vedono nell’Associazione Genitori Turesi un punto di riferimento per i tanti problemi e le varie questioni che coinvolgono i ragazzi di varie fasce d’età è sicuramente positivo, come apprendiamo dalle parole della presidente. “A quasi tre anni dalla nostra presenza sul territorio, siamo orgogliosi di avere dimostrazioni di stima nei confronti del lavoro che abbiamo e stiamo facendo sul territorio”. Essere genitori, incontrarsi e confrontarsi sulle questioni che riguardano i figli ed essere attenti alle problematiche che li coinvolgono è l’obiettivo che l’Associazione e la sua presidente si prefiggono, ma la signora Cicerone sostiene che è importante che anche gli organi scolastici vengano coinvolti e partecipino all’ascolto delle esigenze e delle difficoltà che spesso si incontrano nella crescita dei propri figli.

Commenti  

 
FOREVER
#7 FOREVER 2011-01-16 11:42
sono pienamente d'accordo con mha!!uff, invitando i genitori a polemizzare di meno su tutto, perchè questo comportamento paralizza ogni tentativo di innovazione e crescita anche in altri campi. Sicuramente durante la riunione di domani 17/01, il dirigente chiarirà tutti i dubbi in merito e, avremo modo di constatare numericamente quante saranno le osservazioni "live" fatte dai genitori:"col senno di poi" siamo tutti bravi a parlare! Vorrei ricordare ai genitori (scontenti e non)che per qualsiasi informazione circa l'ambito scolastico potranno rivolgersi allo sportello del genitore che sta per attivarsi quanto prima, evitando che queste problematiche vengano rivolte impropriamente all'Associazione Genitori .
Citazione
 
 
pia
#6 pia 2011-01-15 23:27
Non capisco perchè ci si debba lamentare di questo contributo richiesto dalla scuola primaria quando già da tempo la scuola media ha chiesto una cifra anche più cospicua per le stesse motivazioni avanzate dalla scuola incriminata! Eppure, la scuola media richiede alle famiglie tanti altri sacrifici: partecipazione al cinema, acquisto di libri di narrativa, partecipazione al circo(ahimè!!!),viaggi d'istruzione onerosi,acquisto extra di materiale per varie iniziative (talvolta lodevoli!), ecc.Mi spiegate il motivo?
Citazione
 
 
un cittadino
#5 un cittadino 2011-01-15 17:01
Ci stiamo lamentando!!!, del contributo di 12 € che la scuola primaria richiede per il prossimo anno scolastico. E' una cifra comunque inferiore al contributo versato per l'iscrizione alla scuola di secondo grado "R. Resta" già lo scorso anno, quando la signora Cicerone era Presidente del Consiglio d'Istituto. Quanto chiederà quest'anno la scuola media?
Citazione
 
 
genitore
#4 genitore 2011-01-15 12:19
polverone o non polverone l'importante si chiariscono le varie questioni.nominate sempre le mamme io sono un papa' presente.
Citazione
 
 
girovita
#3 girovita 2011-01-15 10:35
mi scusi signora presidente Cicerone,lei si erge come paladina dei nostri figli,generalizzando tutto.
***
E poi,parlando delle innumerevoli iniziative,questo Natale ho notato che la sua associazione non compariva tra le progettualita' natalizie...come mai?
eppure la vs presenza doveva essere in prima fila.
continuo....si e' saputo in giro che lei e' entrata in rottura ***,per il progetto sulla visita nel centro storico,a tal punto che quest'anno se rivolto ad un'architetto per far da cicerone,escludendo la collaborazione di turisti in tour....*** senza riconoscere che altre associazioni,se pur compatrocinandosi con la sua,mette a disposizione risorse e tempo.......mi scusi per me ***.
La prego di rispondere visto che sbandiera trsparenza.
La saluto
Citazione
 
 
MHA!!UFF!
#2 MHA!!UFF! 2011-01-14 22:16
Alzare un polverone ,poco prima del'incontro diretto con il dirigente!!....ero presente quando il dirigente ha parlato (nello scorso incontro)del contributo,dell'assicurazione ecc,,,nessuno ha commentato....non riesco a capire le sommosse che partono chi sà...e.. da ..chi..!!ora nella prossima cercate di essere un po' più attenti e presenti...se il dirigente si è mosso nelle giuste e risapute cause è perchè tutti avete annuito e consentito...non ricordo al termine(sempre del vecchio incontro) nessun commento,DA PARTE DEI GENITORI,,dei due euro di differenza??per la cautela del proprio figlio costa meno di un pacchetto di sigarette.se poi vogliamo fare una guerra,ebbene che sappiate che tutte le scuole d'Italia hanno le stesse problematiche....VI PREGO MAMME ...INFORMATEVI DI PIù..e parlate meno!!
Citazione
 
 
scrivania
#1 scrivania 2011-01-14 16:54
non chiamiamolo contributo volontario e se qualcuno si astenesse da fare il versamento cosa succede?
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI