Sabato 17 Novembre 2018
   
Text Size

AUTO MIKE, LADISA: ‘TURI NON SARA’ PENALIZZATA’

mike-ambulanza-turi-casamassima

LA DOTTORESSA LADISA DOPO L'ALLARME LANCIATO DA TUNDO

'Nessun pericolo per la salute dei turesi'


Mike torna a Casamassima e Turi protesta. E’ questo l’epilogo del piano di riordino ospedaliero per la nostra città. Appena il piano entra in funzione, l’autoambulanza medicalizzata - in gergo si chiama “Auto Mike” - sarà trasferita da Turi a Casamassima.

La dottoressa Roberta Ladisa (responsabile del 118) in esclusiva a Turiweb vuole rassicurare il popolo turese: il piano di riordino sanitario potrà essere rivisto e, appena entrerà in funzione si attiverà un continuo monitoraggio.

A Turi però l’amministrazione comunale è sul piede di guerra: Paolo Tundo, dalle nostre colonne, ha già annunciato battaglia.

La dottoressa assicura: “La salute dei turesi non è assolutamente in pericolo. Ne sono convinta perché questo sistema l’ho visto funzionare in regioni dove il 118 è molto più avanzato del nostro”.

Ladisa risponde alle preoccupazioni di Tundo e dei nostri commentatori: “Non c’è stata alcuna intenzione di voler penalizzare Turi a vantaggio di Casamassima. Se mettessi l’auto medica a Turi, a Casamassima potrebbero lamentarsi dello stesso problema, ma le cose non stanno così, perché il mezzo che trasporta il medico non è fermo. L’auto medica, coprendo un’area di 20 km, potrebbe trovarsi paradossalmente in un codice rosso più vicino a Turi che a Casamassima, perché appunto il mezzo è in movimento. Non resta fermo. Non capisco perché si pensi che Turi sia penalizzata. Capisco le preoccupazioni dei sindaci, ciascuno vuole tutelare la salute della propria popolazione. Ma la Regione decide, mentre noi operiamo solo nell’interesse della salute pubblica e posso assicurare, nessuno sarà lasciato solo”.

Il medico è il vero oggetto del contendere tra Turi e Casamassima. Tuttavia, ciascun comune dell’area 3, possiede un’auto con equipaggiamento India (autista, soccorritore, infermiere) o tutt’al più una Victor (autista più soccorritore). Si è detto che l’equipaggiamento India, in caso di codice rosso, non abbia grandi manovre di intervento.

“Non è così – esclude la dottoressa Ladisa – il mezzo India interviene sui codici rossi. Per esempio, se a Sammichele, che non ha neppure un punto di primo intervento, arriva un’auto India per un caso ipotetico di arresto cardiaco, l’equipaggio è in regolare possesso delle Blsd, cioè è capace di massaggiare, ventilare e usare un defibrillatore semiautomatico. Nel frattempo viene attivato subito il mezzo con il medico (Mike) che non arriva mai in ritardo. Da Casamassima a Rutigliano, che non ha neppure un’ambulanza, impieghiamo solo otto minuti. Secondo me le statistiche rassicurerebbero di gran lunga gli utenti”.

A proposito di numeri, la responsabile del 118 vorrebbe analizzarne alcuni: “Turi registra appena il 2% dei codici rossi. In ogni caso, questo piano di riordino è un accordo integrativo. Se il sistema non dovesse funzionare, poco ci vorrebbe per tornare a sedersi su un tavolo e rivederlo insieme. Se sarà penalizzata una popolazione andrà certamente rivisto. L’assessore regionale Fiore è stato chiaro: disse che ci teneva a rivederlo e monitorarlo una volta entrato in funzione.”

La dott.sa Ladisa confida: “La Puglia in passato, è stata medicalizzata in maniera estrema. Oggi, il sistema è in carenza, è problema di tutta Italia e non solo della nostra regione. Nella nostra area abbiamo solamente tre medici che turnano 24 h su 24. Per questo noi addetti facciamo tanti sacrifici. Il 118 ovviamente riceve pressioni da tutte le parti. Capisco le ansie, ma ci vuole un po’ di civiltà e di informazione dell’utenza, poiché non si è mai pienamente informati su quando attivare un sistema di emergenza. Il piano serve tra l’altro, per evitare che il medico intervenga su qualsiasi tipo di evenienza, compresa una distorsione di caviglie o un semplice graffio”.

VEDI ANCHE I COMMENTI E LE DICHIARAZIONI DI TUNDO

Commenti  

 
anonimo....
#9 anonimo.... 2011-01-10 02:00
fidatevi.....è tutto firmato e approvato e prima o poi andra cosa....fidatevi che il personale è ben istruito e preparato!
Citazione
 
 
jorge
#8 jorge 2011-01-10 01:25
dottsa nulla da togliere a casamassima e se protestano faranno anke bn.....ma se questa mike sta gia a turi xke nn farla restare!!!! spero sl visto ke abbiamo un sindaco tra l altro anke medico ke faccia qualkosa.....ma x questo ho piu fiducia di tundo!!!!!!!!
Citazione
 
 
TURITRIBE
#7 TURITRIBE 2011-01-09 18:30
Poi la Dott.ssa Ladisa dovrebbe spiegare il senso della frase " ci vorrebbe un po di civiltà e di informazione dell'utenza".
Ma crede di parlare con persone affette da qualche particolare disabilità o che parlano a vanvera senza cognizione di causa?
L'equazione delle vostre decisioni, cara Dott.ssa, è che siete rimasti senza soldi e che per riorganizzare il tutto non state tagliando, razionalizzando, sul superfluo...no state elimando direttamente alla base...togliere il medico dall'ambulanza!!!
Tutti quei dati snocciolati sono l'emblema, il simbolo della pochezza che sorregge le vostre decisioni...un palliativo da somministrare alla popolazione per tenerla calma.
Anche il fatto di partire con tale progetto e poi, nel caso non risultasse efficiente, tornare indietro sa di comico, dimostra che non siete certi neanche voi di quello che state elaborando!!
E per non dimenticare il passaggio dell'intervista"la macchina con il medico sarà sempre in giro".....falso!!!
Sarà in giro se sarà su intervento così in quel caso non solo capiterà che il turese sarà soccorso in ritardo ma potrà capitare anche al cittadino di casamassima di vedere i soccorsi dilatati, nel caso il medica sia di ritorno da Turi!
Dott.ssa e quanti come lei si arrogano il diritto di decidere per il nostro bene, mi auguro che le vostre decisioni siano prese con la testa, con la ragione e non con la "politica", con il regalino, con le promesse di voti ed altro......in questo caso baratteste le nostre vite con un pugno di voti e questo il turese non lo permetterà....stia pure tranquilla!!
Un suggerimento alla redazione, perchè non interpellare l'attuale equipaggio edel 118 per capire la situazione attuale e gli svantaggi che deriveranno da tale decisione??
DELL'AERA Graziano.
Citazione
 
 
pensionata
#6 pensionata 2011-01-09 11:15
e dove ci riuniremo con le altre pensionate e insegnanti fristrate e indignate?
Citazione
 
 
MHA!!UFF!
#5 MHA!!UFF! 2011-01-08 23:59
Cosa dire ...il regresso parte proprio dall'apice ,infatti signor sindaco avreste dovuto impegnare le stanze sotto la scuola media per il 118...invece date spazio alle ***...volete forse dire che chi occupa quelle stanze e' piu importante del 118???Un medico dovrebbe conoscere l'utilita del "118"!!!Roba da matti!!Peccato!! :sad:
Citazione
 
 
Ari.
#4 Ari. 2011-01-08 14:37
"Turi ha solo il 2 per cent di codici rossi"... quindi se fossero di più andrebbe messa l'ambulanza medicalizzata??? CI si sta semplicemente arrampicando sugli specchi, nel tentativo di giustificare quello che tutti riusciamo a capire: si tratta ovviamente di un servizio in meno.... quando sappiamo che esistono malattie nelle quali IL TEMPO E' TUTTO... Non funziona nemmeno dire "tutte le manovre le possono fare gli infermieri" perchè allora dovremmo togliere i medici dagli ospedali, tanto non servono più!!
è solo un voler giustificare l'ingiustificabile: non ci sono soldi e tagliamo sulla sicurezza e sulla salute... storie ahimè già viste!!
Citazione
 
 
fragola blu
#3 fragola blu 2011-01-08 14:22
a tutti i turesi se va via il 118 scendiamo tutti in piazza a protestare non vogliamo l'auto medica .....
Citazione
 
 
GiovanniPaolo78
#2 GiovanniPaolo78 2011-01-08 12:39
Torno a dire che proprio l'altro giorno ho provato sulla mia pelle il CODICE ROSSO, ho 32 anni e sono un soggetto fortemente asmatico e allergico, se l'ambulanza invece di venire da Turi stessa sarebbe venuta da Casamassima, io dovevo essere oggi un cadavere.
Credo che una dottoressa sappia cosa significa respirare con appena un filino di fiato e una ostruzione ai bronchi oppure alla gola, questa è la più brutta morte che possa fare un essere vivente, non riuscire più a respirare è bruttissimo e non lo auguro a nessuno quello che ho passato io.

Riguardo al fatto che da ormai 4 mesi vivo a Turi e per giunta a quanto pare anche senza un ambulanza, devo dire che vivrò con la paura di sentirmi nuovamente male e di non ricevere neanche un soccorso immediato.
Citazione
 
 
jorge
#1 jorge 2011-01-08 10:28
certo dott.sa ci vuole un po ci civilta.ma che significa ke turi ha solo il 2x cento di codice rosso?? cos'e questa una schedina ke se fai piu punti vinci???? nn capisco... :-*
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI