Lunedì 12 Novembre 2018
   
Text Size

APPROVATO IL PROGETTO DI DEMOLIZIONE DELL’EX OSPEDALE

ex_ospedale

La prima delibera di G. C. del 2011 ha come tema la demolizione dell’ex ospedale.

La Giunta, infatti, in data 4 gennaio, ha approvato il progetto definitivo - esecutivo relativo ai lavori di ‘demolizione dell’ex ospedale e sistemazione a verde’ a firma dell’Arch. Leopoldo Gigliobianco,  dell’importo complessivo di € 800.000,00.

Il progetto verrà finanziato con le risorse dell’Asse VII dei fondi FESR così destinati:

tab_1

tab2

Tale progetto sembra scrivere la parola fine ad un percorso di studi iniziato già 4 anni fa quando, nel 2007, il Comune di Turi aderì al bando della Regione Puglia per accedere ai finanziamenti finalizzati alla rigenerazione delle periferie urbane, alla riqualificazione dell’ambiente costruito (attraverso il risanamento del patrimonio edilizio e degli spazi pubblici), alla riorganizzazione dell’assetto urbanistico (attraverso il recupero e/o la realizzazione delle urbanizzazioni primarie e secondarie), al miglioramento della qualità ambientale, alla promozione dell’occupazione e dell’iniziativa imprenditoriale locale ed al contrasto dell’esclusione sociale (PIRP).

La Regione Puglia comunicò il finanziamento del PIRP con le risorse dell’asse VII dei fondi FESR, destinati alle infrastrutture.

Nel 2009 il Comune inoltre acquisì lo stato idrogeologico delle aree dell’ex ospedale e del canalone, interessati dall’intervento di riqualificazione e nel 2010 fu costretta a una rimodulazione del PIRP con una proposta di esclusiva iniziativa pubblica che, facendo a meno dell’apporto del privato, prevedesse la riqualificazione dell’area dell’ex ospedale attraverso interventi di demolizione della fatiscente struttura, la realizzazione di un’ampia zona a verde e la localizzazione in parte dell’area non interessata da problemi idrogeologici, di alloggi di edilizia sovvenzionata.

Tale proposta di PIRP rimodulata fu stata approvata con deliberazione di G.C. n. 86 del 29/06/2010, esecutiva, e il 05/8/2010 fu stato sottoscritto, tra la Regione Puglia ed il Comune di Turi, un accordo di Programma “per la realizzazione del Programma Integrato di Riqualificazione delle Periferie Comune di Turi”;

siamo quindi arrivati allo scorso mese quando, il 14 Dicembre, l’equipe di tecnici incaricata ha trasmesso il progetto definitivo-esecutivo di ‘demolizione dell’ex ospedale e sistemazione a verde’, con i relativi costi, ripresentandolo infine il 21 Dicembre con alcune prescrizioni definite dall’Autorità di Bacino della Puglia.

 

 

Commenti  

 
BIAGISTA
#9 BIAGISTA 2011-01-09 21:35
Pare che sia da demolire, anche perchè manchi da sempre, il certificato di abitabilità e conformità....sarà vero????? e sotto ci scorre anche un fiume..... xkè non fare " rafting turistico sotterraneo "?????
Citazione
 
 
king
#8 king 2011-01-09 11:56
.....prima di commentare, leggete almeno qualcuno dei precedenti articoli su questo tema..!
...denigrare il paese è lo sport del turese medio :eek:
Citazione
 
 
Giacomo1
#7 Giacomo1 2011-01-08 21:44
Lancio una scommessa: chi sarà il primo a costruire una serie di palazzi in questo luogo che forse sarà destinato, almeno leggendo l'articolo, ad area verde?
Citazione
 
 
turese2
#6 turese2 2011-01-08 20:53
idea!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!...perche nn far pagare le spese di demolizione a chi nel 1969 comandava il nostro paese e nn ha voluto il completamento della struttura???????nu bacio all ex democrazia
Citazione
 
 
ice1
#5 ice1 2011-01-08 15:59
@jorge per lo stato in cui è ridotto il rudere, non può che non esser abbattuto. scordatevi nuovi presidi medico - sanitari!! non ci sono i soldi!!! se li sono intascati tutti, fino all'ultimo centesimo!!
Citazione
 
 
ex turese
#4 ex turese 2011-01-08 13:13
più passa il tempo e più mi accorgo che è veramente ridicolo il paese dove ho abitato per molti anni.
Citazione
 
 
jorge
#3 jorge 2011-01-08 03:13
ma xke nn fare case popolari o magari fare una bel centro di pronto soccorso???????????????'sempre lasciando il 118 ovviamente............
Citazione
 
 
silvio
#2 silvio 2011-01-07 22:20
È pura vergogna tutto quello che succede in questo strano paese....quanti soldi di noi cittadini spesi al vento ..... È facile fare politica in questo modo....le leggi bisogna cambiarle chi sbaglia deve pagare di tasca propria devono capire il valore di cosa vuol dire fare politica ....il loro respiro è avido di potere
Citazione
 
 
cittadina
#1 cittadina 2011-01-07 19:34
La volete finire (non solo voi ma anche le istituzioni e gli altri organi di stampa) di chiamare questo rudere l'ex ospedale o, come quando ci fu lo spostamento del 118, il "vecchio ospedale"? Questa struttura non ha mai visto un ospedale in funzione perciò non può essere definito ne ex ne vecchio. Purtroppo è solo una delle tante brutture della politica italiana e della scarsa considerazione che riservavano i politici provinciali, regionali e statali ai nostri politici locali dell'epoca. E' stato un grave errore nel 1969 erigere questa struttura, e ora si rivela una zappa sui piedi di noi poveri contribuenti che non solo siamo costretti a correre nei pronto soccorso e nei reparti dei nosocomi di altri paesi ma adesso siamo anche costretti a pagare per i danni procurati da pochi. Ahh se potessero pagare quelli che hanno sbagliato!!!
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI