Lunedì 19 Novembre 2018
   
Text Size

CONSULTA CERASICOLTURA: IL COMMENTO DI ELEFANTE

onofrio

Pubblichiamo una nota tratta dal profilo di Facebook di Biagio Elefante (IDV)


CLICCA QUI PER RILEGGERE IL NOSTRO ARTICOLO: INSEDIATA LA CONSULTA PROVINCIALE CERASICOLTURA E COMMENTI


Questa mattina (29 novembre, ndr), su invito dell'assessore provinciale alle attività produttive prof.Onofrio Resta, abbiamo partecipato all'evento, io, Gianni Miccolis, c'era Vito Simone (commerciante), l'assessore all'agricoltura di Turi Giacomo Valentini, quelli di Conversano, Castellana, Putignano, Bisceglie, i prof. di agraria Godini e Palasciano, la prof.di medicina preventiva Musti, un impiegato dell'assessorato agricoltura della provincia (il dirigente per fortuna è in pensione), uno della confartigianato-cofidi, e qualche altro.


C'è, tra l'altro, l'obiettivo  di redigere, con la partecipazione dei diretti interessati,  un progetto  di interventi vari che possa ottenere un grosso finanziamento, come avvenuto per Bisceglie.


COPERTURA CILIEGIETI


Due posizioni contrastanti: fra chi la ritiene utile e chi, come il prof. Godini ha spiegato che le necessarie 40 mila euro per coprire un ettaro non potranno mai essere ammortizzate negli anni nemmeno dai figli del realizzatore; che da noi i danni da spacco per pioggia sono molto meno gravi rispetto ad Emilia o altre regioni; che è preferibile incrementare le varietà più resistenti allo spacco.

Noi ci siamo associati, aggiungendo che i casi isolatissimi di copertura sono rimasti tali proprio perchè non hanno prodotto i benefici sperati, e che sono stati motivati anche dall'obiettivo dell'anticipazione della maturazione, obiettivo molto più economicamente perseguibile con varietà precoci.


DOP E IGP


Un accenno del prof. Godini all'IGP della ciliegia di Bari, di cui lui è stato artefice, è stato subito stoppato dal'ass. Resta che gli ha spiegato che l'argomento è al momento estraneo all'iniziativa.

Abbiamo aggiunto che le richieste dei marchi sono di esclusiva competenza dei produttori specifici.


TUTELA DELLA SALUTE


La prof. Musti, che insieme ad Onofrio sta conducendo le visite specialsitiche sui nostri irroratori, ha insistito sulla necessità di un progetto volto ad analizzare il rapporto fra malattie e uso di prodotti chimici, osservando che in Puglia i tantissimi casi non vengono nemmeno riconosciuti come infortuni o malattie professionali.

E che  sarebbe utile impegnare la ricerca universitaria allo studio di materiale e tecnologie idonee a preservare gli irroratori.

Abbiamo aggiunto che con pochi soldi si potrebbe creare un campo sperimentale ove verificare l'efficacia dei vari prodotti fitosanitari. Oggi impiegati irrazionalmente su consigli interessati delle ditte, spesso inefficaci, ripetuti, con dosi eccessive, e quant'altro nuoce a produttori e consumatori.

Con questo sistema che ci farebbe risparmiare si creerebbe un canale fiduciario virtuoso fra produttori ed esperti a noi direttamente collegati.

Nella prossima riunione si parlerà anche della situazione delle assicurazioni.

Per sentire il diretto parere dei produttori su questi punti, riteniamo indispensabile indire un incontro di tutti i produttori turesi, a cui invitiamo anche l'assessore Onofrio Resta e ogni altro politico che vorrà venire ad ascoltare, nello spirito unitario e costruttivo dell'iniziativa, per la quale va il plauso ad Onofrio, che sta dimostrando piena ottemperanza agli impegni preelettorali presi, operando nell'interesse generale e senza discriminazioni di sorta, come tutti i politici dovrebbero fare.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI