Lunedì 19 Novembre 2018
   
Text Size

MARINUCCIO ANCORA PRESIDENTE DELLA FESTA?

MARINUCCIO_E_COMITATO

Il 18 settembre scorso intitolavamo un nostro articolo con il seguente titolo: “SANT'ORONZO, SI CHIUDE L'ERA DI MARINUCCIO?”

Nello stesso pezzo riportavamo il documento sottoscritto dai  signori Capone Vito Stefano, Susca Vito Sante, Camposeo Giuseppe, Mirizzi Lorenzo, Girolamo Ludovico e Susca Angelo Vito, in rappresentanza dell’intero comitato, i quali rassegnavano le dimissioni dal Comitato Feste Patronali, indirizzandole all’Arciprete Don Giovanni Amodio, al Presidente Pro-Tempore Di Venere Giammaria e al Sindaco di Turi, dott. Vincenzo Gigantelli.

Il tono quasi sarcastico, utilizzato non a caso nel titolo, con il quale ci chiedevamo se tutto questo trambusto avrebbe avuto un effettivo seguito, abituati ormai alla solita querelle di ogni anno, pare non fosse così fuori luogo. Infatti ci è giunta voce - e le voci che arrivano alla nostra redazione sono quasi sempre azzeccate – che Marinuccio sia quasi ufficialmente il presidente della Festa Patronale di Sant’Oronzo anche per l’edizione 2011.

Nei giorni scorsi l’Arciprete Don Giovanni Amodio, come da prassi, ha chiesto alla Amministrazione comunale chi fosse il referente principale per i prossimi festeggiamenti oronziani. L’amministrazione, di rimando, pur non aspettandosi alcuna risposta positiva, ha fatto, come avviene ormai da una vita, la richiesta a Di Venere Giammaria di prendere in mano le redini della Festa Grande. Con grosso stupore di tutti, stando alle indiscrezioni, Marinuccio non avrebbe esitato ad accettare questo ennesimo invito.

Alcuni componenti del comitato giurano che i firmatari del documento di dimissioni non tornerebbero mai sui loro passi, per una questione di coerenza, anche se fossero nuovamente ‘corteggiati’ dallo storico presidente.

Che sia veramente arrivato il momento in cui Marinuccio dividerà le forze con i più papabili suoi successori, quali potrebbero essere Andrea Saffi e Michele Boccardi? Staremo a vedere.

Commenti  

 
BIAGISTA
#9 BIAGISTA 2010-11-27 10:33
Che il prossimo presidente rediga il bilancio, però, vedi BASILEA,1,2,3.....
Citazione
 
 
salvatore giuliano
#8 salvatore giuliano 2010-11-27 02:52
lo sapevo io
Citazione
 
 
pirata
#7 pirata 2010-11-26 19:55
spero che queste tre persone saffi marinuccio boccardi si uniscano per una grande festa
Citazione
 
 
L.G.
#6 L.G. 2010-11-26 19:29
Secondo me come erede del dopo Divenere vedo Andrea Saffi....
Saffi ama la festa,Saffi collabora attivamente per la festa...Saffi dona tempo e denaro alla festa...Saffi e' cultura fiorista nella festa...Saffi e' l'artista locale della festa...Saffi e' un'amico di Turi......
La festa racchiude momenti di sacro e profano,ma non e' questo il problema,anzi e' doveroso che sia cosi'.
Scusate come si puo' tenere lo spirito religioso in sintonia col corpo,quando si viene distratti dall'aria di festa,allegria, gioia che ognuno di noi vuole condividere con i suoi compaesani?
Poi a titolo di cronaca,Turi ha la particolarieta' del carro che rappresenta il vero folklore della festa,quello che in realta' porta migliaia di visitatori,il resto,togli di qua' e mettilo la' e vic. la festa diventa più o meno uguale alle altre dei paesi limitrofi.
Mister Divenere e' un' imprenditore devoto a Sant' Oronzo e finora ha saputo dare il meglio di se stesso per dare lustro e onore alla festa, alla sua citta’,umanamente nei suoi limiti.
Condivido che sotto il profilo religioso c'e' molto da rivedere,ma pensate che la colpa sia tutta dell'arciprete o dei preti locali?
Guardate,non sono abituato a puntare il dito,giudicare,credo invece che se il popolo di Turi dopo piu' di 50anni non ha ancora un suo sacerdote,qualcosa non funziona nella spiritualita' e partecipazione con la comunita' chiamata CHIESA e l'asta, processione di gala, sono la testimonianza non di fede,bensì di potere. Ormai da tempo non guardo tantomeno penso piu' a queste forme di teatro,roba vecchia e sorpassata, però ho parlato di teatro e' questa parola racchiude il senso completo dei festeggiamenti,ogni personaggio ha un suo ruolo folkloristico,chi da prima donna,chi da protagonista,chi attore,chi comparsa….
Noi tutti rappresentiamo siamo partecipi di questa commedia teatrale..
Il Santo? Meglio non nominarlo :sad:
:-) Si incazzerebbe di brutto :roll:
Amo questo scenario perché amo le nostre tradizioni, la nostra cultura,le nostre origini...il resto...una bella mangiata e bevuta e chi se visto se visto..Il giorno dopo si riprende con le paranoie della quotidianita' :-* chi vince ride,chi perde piange :sad:
Ribadisco ANDREA SAFFI come persona capace del dopo DIVENERE.
sALUTI...Lorenzo Gassi
Citazione
 
 
emergency
#5 emergency 2010-11-26 17:42
vorrei sottolineare che tutto l'intervento di yamamay è condivisibile anzi sarei ancora più oltranzista se le cose devono andare così, meglio non fare niente e pensare solo alla festa religiosa. ***
Citazione
 
 
Yamamay
#4 Yamamay 2010-11-26 16:40
....LA FESTA PATRONALE non è solo una manifestazione "civile" che ha solo bisogno del presidente con "i soldi"...
Bisogna ricordare a ***, che Sant'Oronzo deve ritornare ad essere qualcosa di religioso, quale religiosità ormai passata all'ultimo posto..!!!
prima si pensa ai fuochi..soldi gettati in fumo,in una zona del paese che non frutta neanche un'euro alla nostra cittadina e che vanno a discapito di tante altre belle iniziative che non ci sono e non si fanno...perciò meglio eliminarmi;
poi vengono le famose bande di cui non potremmo fare a meno,ma non solo noi, anche ***..e poi tanti anni sempre la Banda di Conversano,u sciaraball.. non sarebbe meglio cambiare??
Per non parlare ormai delle luminarie, sempre quella anche se, ogni anno sul manifesto troviamo "Nuova luminaria"..mi vien da ridere..!!!

Caro Don Giovanni, la processione di galà penso lei si sia accorto che è di un degrado pessimo..se ci giriamo intorno nei nostri paesi limitrofi il rientro in chiesa della processione è una festa...a Turi Sant'Oronzo***, rientra solo con Lei, le autorità,confaloni ecc.....***...
che ne pensa di anticiparla un pò in modo tale che non finisca mentre la lasagna è già in tavola cosi da fare in modo che il popolo turese compensi le due cose,***???..!!!

Per la festa di Sant'Oronzo ci vuole un cambiamento quasi in tutto..
pensare alla religiosità e dopo alle manifestazioni civili...
è cosi bello vedere la gente partecipe durante le processioni, eliminare quell'asta assurda che non serve ormai a più niente...ecc..!!!
Diamo la possibilità ai giovani volenterosi di collaborare con il "Futuro Comitato" perchè gli unici giovani che c'erano hanno dato le dimissioni.
Non bisogna pensare alle persone individuali..Saffi..Boccardi...Di Venere...ecc....creare un gruppo che innovi la festa ma pensasse e agisse solo nel nome del nostro Santo PROTETTORE ORONZO e di cui al capo ci sia il nostro ARCIPRETE come in tanti altri paesi, che faccia in modo e supervisioni l'andamento dell'organizzazione della festa da parte del "GRUPPO COMITATO"...***..!!!

P.S.
Meglio scriverlo in grassetto perchè ogni tanto bisogna ricordalo che Sant'Oronzo è il nostro PROTETTORE e non patrono...Mezza Turi non lo sà...!!

Ne vorrei dire ancora tante ma mi fermo qui perchè come dice il detto
"A LAVE' LA KEP O CIUCC, S PERD ACQU TIEMP E SAPON" - NEL LAVARE LA TESTA ALL'ASINO, SI PERDE ACQUA TEMPO E SAPONE...
***..!!!!
Citazione
 
 
artista
#3 artista 2010-11-26 16:31
se va via lui, voglio proprio vedere come organizzeranno la festa!
Citazione
 
 
jorge
#2 jorge 2010-11-26 14:54
siceramente spero se nn ce piu di venere ke sia saffi.........boccardi no ...............
Citazione
 
 
grint
#1 grint 2010-11-26 13:38
ancora?
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI