Lunedì 19 Novembre 2018
   
Text Size

STRADE E MARCIAPIEDI: SCATTI DI PEGGIORAMENTO

strade_e_23_-_Copia

Dopo lunghe segnalazioni abbiamo fatto un rapido giro per il paese intenti a rubare qualche scatto ad alcune situazioni che già da diversi mesi interessano e fanno discutere l’intera comunità turese. Strade, buche e depressioni del manto stradale sono ormai argomento di interesse quotidiano, soprattutto da quando, a causa di questi, incidenti o infortuni incrementano il malcontento della popolazione.

Una carrellata di esempi:


Abbiamo voluto comunque scattare qualche foto anche ad alcuni marciapiedi del paese. Frequentati e percorsi dai pedoni per evitare autoveicoli o manti stradali dissestati, anche i marciapiedi, comunque, non godono di perfette condizioni.

Senza voler polemizzare sulla presenza di alberi che con le loro radici hanno distrutto pavimentazioni in pietra, comunque qualche piccola accortezza poteva impedire alcune situazioni ormai difficili da migliorare. Lastre di pietra sollevate anche di 20 centimetri dal livello originario e dislivelli che creano ostacoli a chi, percorrendo a piedi o trasportando passeggini o carrelli, rischia di inciampare o cadere. Anche alcuni marciapiedi di Turi necessitano di un restauro immediato.

La situazione delle nostre strade e, come si può notare, anche dei marciapiedi, è sicuramente peggiorata dopo le piogge torrenziali che hanno colpito il nostro territorio nell’ultimo periodo. Le buche si sono allargate e semplici fenditure sono divenute rotture nella strada. Il percorso viario dell’intero paese necessita di un pronto restauro nella speranza che le voragini create in alcune zone non peggiorino con l’arrivo della stagione più piovosa dell’anno.

Se volete, potete inviarci i vostri contributi.

Commenti  

 
patrizia netti
#11 patrizia netti 2010-11-28 22:03
povera turi!!! :-|
Citazione
 
 
gnagnagna
#10 gnagnagna 2010-11-25 13:17
ma che ce ne frega degli altri paesi. A Milano e provincia non ci sono buche. Perchè devo vivere in un paese che deve ispirarsi a paesi che hanno più problemi del nostro? Aggiustiamo le cose che non vanno e possiamo essere noi un modello per i paesi limitrofi, ma per piacere, non paragoniamoci agli altri. E' un modo per non fare nulla.
Citazione
 
 
roseblanche
#9 roseblanche 2010-11-24 23:44
e allora che si fa? insceniamo una protesta davanti al Comune?
Citazione
 
 
italiano puro
#8 italiano puro 2010-11-24 22:12
...perche nn vediamo le condizioni delle strade avanti alle abitazioni dei nostri dipendenti comunali???????????????????? :-* :-*
Citazione
 
 
Mudu.
#7 Mudu. 2010-11-24 21:03
Se girate nei comuni circostanti, troverete esattamente le strade come le nostre, se non peggio. ***
Citazione
 
 
elettore di sinistra
#6 elettore di sinistra 2010-11-24 19:18
perchè invece di fare tante chiacchiere i partiti di opposizione non si mettono insieme(specie chi ne capisce tecnicamente) e vanno a controllare ogni lavoro se viene fatto come previsto? E se ogni volta che si rompe la strada per qualche linea chi la rompe la ripristina a regola d'arte?
E non rendono pubblico quanto appurato, e i responsabili?
Questa è politica, questo vogliono i cittadini.
O forse queste sono cose che non competono ai politici?
***
Citazione
 
 
ice1
#5 ice1 2010-11-24 18:42
come dimenticare il tratto di via Putignano tra il bar "La vida Loca" e Largo Marchesale che sta letteralmente collassando?
Citazione
 
 
sfascisti
#4 sfascisti 2010-11-24 18:36
dovremmo chiedere ai tanti commentatori se girano per altri paesi e città e trovano le strade senza buche...
ragazze e ragazzi, non volete comprendere che ci facciamo male da soli...
Citazione
 
 
spiderizio
#3 spiderizio 2010-11-24 18:26 Citazione
 
 
San Pinuccio
#2 San Pinuccio 2010-11-24 17:53
Questa è la strategia della Giunta Gigantelli ***!

Strade sempre più impraticabili per un sano ritorno alle origini

Turi città delle ciliegie e dei cavalli!

Si potrà girare solo con Cavalli e Asini omologati.

Anche le biciclette saranno vietate.
Citazione
 
 
E questo?
#1 E questo? 2010-11-24 17:33 Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI