Martedì 20 Novembre 2018
   
Text Size

'CHI È DI SCENA' A RITMO DEL “SETENTA”

balli_caraibici_13

Numerosi hanno seguito il ritmo della musica cubana presso l’Associazione “Chi è d scena?!” del maestro Ferdinando Redavid. Nella serata di ieri, la sala di ballo è esplosa di musica e passi di danza cubana.

Carlo Marena e Miria Santamaria hanno coinvolto tutti nelle travolgenti figure del “Se Tenta”. Dal “dille que no”, con mani unite, al “giro dama”, alla “enchufla” tutti i curiosi e gli amanti della danza caraibica si sono cimentati in questa lezione gratuita dimostrativa. Setenta, figura leggermente più difficile della vuelta ma molto più coreografica, ha catturato e affascinato i danzatori.

In questi ultimi anni le danze caraibiche sono diventate popolarissime e per molti risultano ancora misteriose quanto variegate. La loro, però, ha un’origine antica, che risale ai secoli scorsi.

I caraibici sono balli molto semplici, fatti di continui ancheggi che sottolineano il motivo musicale, e creano una forte sintonia nella coppia che li esegue. E forse proprio per questo godono di grande popolarità. Ma alla base del loro successo c'è un'altra caratteristica: merengue, salsa e mambo mescolano, in modo allegro, ritmo, vivacità e sensualità.

La Salsa è una delle danze caraibiche. È un genere musicale dove confluiscono tradizioni di molti paesi dell'America centrale e meridionale, con sapori colti in Venezuela, Colombia, Panama, Portorico e soprattutto Cuba, che si ritiene sia il luogo di nascita della salsa. Qui, infatti, all'inizio del Novecento era diffuso il son, una versione più lenta e più elegante della rumba. Era un ballo molto apprezzato dalla borghesia locale di pelle bianca e nell'eseguirlo i ballerini praticamente non si toccavano mai. Il vecchio Son veniva ballato rigorosamente sul 2 musicale e la stessa tradizione folklorica di Cuba ( Rumba, Conga, Chachacha, Guagnancò) ne sono esempi portanti. Nelle scuole di oggi, per semplificare le cose è prevalsa la tendenza a muovere sull'1 e modificare la danza in senso veloce con aggiunta di giri e passaggi di mani combinati fra loro.

Alla fine della serata, una Vuelta ha salutato tutti. Vi mostriamo alcune foto della lezione.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI