Martedì 16 Agosto 2022
   
Text Size

FUOCHI D’ARTIFICIO: VOCI CONTRASTANTI

spari21

Come ogni anno, la serata del 28 Agosto, è un richiamo irrinunciabile per tutti gli amanti dei fuochi d’artificio. A piedi, in bicicletta, in moto, con le auto o con i pullman, in numerosi si riversano sulla strada che da Turi conduce a Gioia del Colle per assistere allo spettacolo pirotecnico. Colma di spettatori, anche la circonvallazione che collega Casamassima a Putignano.

Sin dalle prime ore serali, qualche appassionato è giunto sul posto per conquistare la posizione migliore e, ormai tradizione per molti turesi, la serata dei fuochi è un appuntamento di riunione tra amici e parenti. Lungo le strade o all’interno di terreni agricoli, lunghe tavolate e piccoli faretti per trascorrere in compagnia una serata all’insegna dei colori. Spostandoci lungo le strade interne, la situazione non cambia. Ovunque curiosi pronti ad assistere allo spettacolo pirotecnico, armati di cibarie di ogni genere e di tanta allegria.

Finalmente, intorno alle 21:45, inizia la serata. Tutto si ferma per assistere all’apertura di questo 8° Trofeo di Sant’Oronzo. Partecipano alla gara solo quattro maestri fuochisti: Lieto Carmine srl di Visciano (NA), De Luca Leopoldo di Beltiglio (BN), Pirotecnica San Severo sas di San Severo (FG) e Boccia Fireworks di Ottaviano (NA).

Purtroppo, un piccolo incidente alla fine del primo spettacolo ha rallentato le esibizioni dei successivi. Da alcune indiscrezioni, abbiamo appreso che due alberi del vicino terreno agricolo si sono incendiati e i Vigili del Fuoco hanno dovuto spegnere il rogo. Sono stati necessari circa 45 minuti per riportare la calma tra i responsabili della serata, gli addetti alla sicurezza e i proprietari dei terreni vicini, mentre gli spettatori incitavano gli organizzatori a far ripartire la gara.

L’accaduto ha reso sicuramente più forti le voci dei residenti di via Gioia e i proprietari dei terreni agricoli che tutti gli anni cercano di impedire che lo spettacolo pirotecnico venga realizzato in quella zona. Alcuni di loro parlano di mancanza di sicurezza e di garanzie. “La mattina dopo gli spari – ci confidano – ci ritroviamo con i nostri spazi invasi da pezzi di cartone bruciato, con polvere sicuramente da sparo sparsa in ogni angolo e nessuno viene a ripulire la zona”. Aggiungono ancora - “Nessuno di noi vuole che continuino ad usufruire di questo campo” che dovrebbe risultare seminativo, “ma non sappiamo come mai, puntualmente, ripetono la serata in questo spazio”. Non mancano infine di citare piante colpite da carta incendiata o terre coperte da un manto grigio che ognuno di loro è costretto a tagliare o ripulire con grande amarezza, consapevoli che anche quest’anno nessuno ascolterà la propria voce.

Commenti  

 
anonimo
#18 anonimo 2010-10-14 00:27
rispondo all agricoltore...se io facessi una petizione contro voi agricoltori che usate conservanti...così facendo...voi come date a mangiare una famiglia...voglio dire...ognuno ha il proprio mestiere...e ognuno tira avanti sperando di arrivare al prossimo mese...qndi per piacere prima di parlare...vi prego pensateci...no 10 vlte ma almeno 2 volte!!!
 
 
contadino turese
#17 contadino turese 2010-09-01 18:07
nel mio fondo ho trovato di tutto dalle carte del picnic rami spezzati da questi vandali chi mi paga tutto perch siamo contadini ci mettete i piedi sulla testa vero
 
 
putignanese
#16 putignanese 2010-09-01 16:50
è uno scandalo. invadere la circonvalazione in quella maniera mettendo a rischio l'incolumità degli automobilisti e di quell'intelligentoni che scambiano una strada provinciale per un posto dove fare pic nic ***: una cosa assurda.
Vergogna!!!
 
 
sempre gianni
#15 sempre gianni 2010-08-31 21:37
sig. fan di Silvio Berlusconi, non deve chiederlo a me..faccia i suoi approfondimenti....:-);-);-);-)
 
 
fan di antonio di pietro
#14 fan di antonio di pietro 2010-08-31 17:01
signor gianni perche non vengo pubblicati i costi e utile delle feste
 
 
fan di antonio di pietro
#13 fan di antonio di pietro 2010-08-31 15:51
ma perchè non si ringraziano mai i turesi che contribuiscono alla realizzazione del evento.
voglio ricordare al signor gianni che un feste religiosa e tale deve essere senza speculazione di tipo commerciale oramai in questo paese tutte le feste religiose sono zeppe di pubblicità oscurando l evento religioso farsi il nome sfruttando l immagine dei santi e calpestare la fede religiosa e chi organizza sta togliendo lo spirito di fede verso i santi la dimostrazione che 2600 per portare un santo la fine
 
 
sempre gianni
#12 sempre gianni 2010-08-31 14:31
tu sei libero di non donare alcun euro in favore della festa patronale, ma non puoi impedire a chi lo fa di godersi i fuochi e tutte le attrazioni legate alla festa (bande musicali-luminarie-ecc.) la festa si organizza con il denaro di chi lo dona, non di tutti indistintamente. ***
 
 
sempre gianni
#11 sempre gianni 2010-08-31 13:04
obiettivamente...mi hai letto dando una tua interpretazione...ho solo detto che è troppo facile giudicare (se non addirittura condannare) senza conoscere la materia. il denaro della festa è un contributo volontario diverso da quello dei tributi con i quali si devono offrire servizi ed opere pubbliche. che nesso c'è tra le festa patronale e gli ingegneri di cui parli? se mi dai una logica spiegazione potrei anche ritrattare il mio pensiero.
 
 
giovani imprenditori turesi
#10 giovani imprenditori turesi 2010-08-30 22:38
la festa di sant oronzo secondo le tradizioni la posso fare tutti 26 27 noi chiediamo che ci venga data la possibilità e giusto ci sara meno spreco piu devozione
 
 
obiettivamente
#9 obiettivamente 2010-08-30 20:34
Gianni, solo chi amministra il comune o gestisce la festa ha diritto a giudicare? A proporre altre soluzioni? A parlare?
Dimentichi che la festa si fa con i soldi di tutti ed è per tutti.
Gli ingegneri che progettano gli strumenti tengono sempre conto di una serie di fattori riguardanti il bacino d'utenza, il fatto che siano loro a progettarli non gli permette di arrogarsi il diritto di costruire strumenti a loro uso e consumo, ma devono farlo a uso e consumo degli utenti finali. Gli spari vengono visti solo da quelli del comitato o da tutti i turesi che li finanziano??
 
 
pecora smarrita
#8 pecora smarrita 2010-08-30 18:05
su questo argomento meglio stendere un velo pietoso! Non conosco con precisione la cifra spesa(intorno ai 45.000 euro ??) ma per i tempi che il nostro paese sta attraversando penso sia vergognoso bearsi di cotanto "spreco"!
 
 
sempre lui
#7 sempre lui 2010-08-30 16:42
viva i fuochi di sant'Oronzo!!!!!!!!
 
 
gianni non turese
#6 gianni non turese 2010-08-30 14:11
che bravi siete...fare i giudici anche in forma anonima..non è questo che dovere fare. fatevi avanti, prendete l'incarico di organizzare la festa e "fate", operate! troppo comoda la vs posizione. per quanto riguarda altre *** e solite osservazioni, candidatevi, fate i sindaci, assessori e decidete sulle sorti della città. voi parlate senza sapere e conoscere cosa significhi organizzare una festa e governare una città. Non è corretto parlare senza conoscere.
 
 
obiettivo
#5 obiettivo 2010-08-30 12:39
I fuochi sono noiosi per molti, sono anche dannosi e molto costosi. Una persona di buon senso si chiederebbe se non è più conveniente trovare una diversa soluzione. Per esempio a Rutigliano ci sono i fuochi con la musica (non so precisamente come si chiamano). Durano meno, sono più divertenti, fanno meno danni perché meno "violenti". Oppure si potrebbe valutare se utilizzare quel denaro per altro, visto che oramai è chiaro che tutti i turesi sono stanchi di questi fuochi. Aggiustare le strade, migliorare il verde, fare beneficienza. Si potrebbe fare tanto di bello e buono
 
 
visitatore
#4 visitatore 2010-08-30 10:11
o perchè non usare quei soldi per recuperare il carro trionfale che sta cadendo a pezzi? perchè noi turesi dobbiamo dare soldi in più... non possono usare quelli che già versiamo per la festa in genere? Si faccia un sondaggio...Non ci sarà turese che non approverà questa decisione.. rendere la festa più contenuta a favore del rinnovo del carro trionfale!!!
 
 
Danilo
#3 Danilo 2010-08-30 10:06
è stato uno strazio seguire i fuochi...45 minuti di ritardo, un'ora di intervallo tra primo e secondo fuoco....è stato difficile resistere fino all'ultimo...non sarà forse meglio investire questi soldi nell'asfaltare le strade, ormai distrutte, di turi???
 
 
AGRICOLTORE
#2 AGRICOLTORE 2010-08-29 23:07
BASTA CON I FUOCHI!
FACCIAMO UNA BELLA PETIZIONE CONTRO I FUOCHI!
 
 
la sinistra vera
#1 la sinistra vera 2010-08-29 13:51
mi chiedo se giusto tutto cio.
La prepotenza a danno dei più deboli e poi cosa rimane di questi fuochi il nulla *** e facile fare i forti con deboli a questo paese.
Io chiedo una cosa basta calpestare la dignita dei deboli
 

Per commentare devi registrarti

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.